Megan Fox si rivolge alle persone che pensano che non sia “intelligente”


Megan Fox ha costruito una carriera interpretando la “ragazza cattiva” in Confessioni di una reginetta drammatica adolescente e il corpo di Jennifer, ma è decisamente più del suo aspetto.

Piace Paris Hilton, Britney Spears e più che sono stati vittime della pervasiva misoginia dei primi doveri, Fox è ora visto sotto una nuova luce drasticamente diversa rispetto a decenni fa. La 35enne si è rivolta alle persone sottovalutandola in un nuovo Washington Post articolo.

“Penso che ci sia stata una percezione pervasiva di me come una superficiale succube, se questo ha un senso, almeno per il primo decennio della mia carriera”, ha spiegato. “E poi questo ha iniziato a cambiare più di recente quando le persone hanno rivisitato le mie interviste, mi hanno ascoltato parlare e hanno iniziato a vedermi in un modo diverso”.

Il modo in cui la gente vedeva Fox sicuramente l’ha colpita.

“Ero così persa e cercavo di capire, tipo, come dovrei sentirmi utile o trovare uno scopo in questo orrendo inferno patriarcale e misogino che era Hollywood all’epoca”, si chiedeva. “Perché avevo già parlato contro di esso e tutti, comprese le altre donne, mi hanno accolto in modo molto negativo per averlo fatto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *