La chimica del Connecticut Sun va oltre i legami WNBA


Hanno iniziato 5-0, e anche adesso, sul 9-5 di domenica, sono meglio di nove delle dozzine di squadre della WNBA. Anche il Connecticut Sun è, in modo un po’ inaspettato, in cima alla classifica della Eastern Conference. Sono arrivati ​​alle semifinali di campionato nella bolla dell’IMG Academy la scorsa stagione, ma non si prevedeva che sarebbero stati una squadra in lotta per il titolo nel 2021.

Parte del loro improvviso successo può essere attribuito alla chimica, parte della quale è stata creata molto prima che diversi giocatori arrivassero in Connecticut.

“Abbiamo giocato per anni insieme”, ha detto l’attaccante esordiente Stephanie Jones. “Ad esempio, io e Kaila Charles, abbiamo suonato per anni, e poi io e mia sorella per un anno, e avendo il background lì, sappiamo tutti da dove vengono l’un l’altro nel Maryland”.

Jones è al suo primo anno in campionato dopo una carriera universitaria con il Maryland, dove ha giocato per quattro stagioni al fianco di Charles. Sua sorella maggiore, Brionna Jones, è con i Sun da cinque anni dopo aver giocato nel Maryland con Stephanie per una stagione e un’altra con l’attaccante veterana dei Suns Alyssa Thomas.

Thomas è fuori in questa stagione con una lesione al tendine d’Achille, ma è una delle Terps più importanti della lega quando è in salute. La sua presenza da sola sulla panchina dei Suns ha avuto un impatto quest’anno.

“Avere un passato con AT, anche solo essere in disparte, come se capisse da dove veniamo io e Kaila e cosa stiamo facendo”, ha detto Stephanie Jones. “Lei ottiene quello che abbiamo passato attraverso quei quattro anni. La sua comunicazione con noi rende grande la nostra chimica”.

Jones non ha trovato un posto nell’elenco subito dopo il college e non era nella WNBA la scorsa stagione. Il Sun ha selezionato Charles nel secondo turno del draft 2020 con la scelta assoluta n. 23, e ha avuto subito un impatto, con una media di 5,4 punti e 2,6 rimbalzi in 17,9 minuti a partita.

Al Maryland, Charles è stato uno dei sei giocatori nella storia della scuola a entrare nella top 10 dei punti e dei rimbalzi in carriera. Ha iniziato tutte le sue partite al Maryland, eguagliando il record di Thomas di 135 partite iniziali. Charles non ha ancora giocato molto in questa stagione, con giocatori di ritorno e una rosa più ricca, ma Thomas ha comunque notato lo sviluppo dei suoi compagni Terps.

“Non sono ancora stato in grado di giocare con lei, ma vedendola crescere come professionista, vedendo che in Florida, ha fatto un buon lavoro”, ha detto Thomas. “Sta avendo un buon secondo anno. C’è molto più spazio per crescere, ma continuerà a migliorare ogni anno”.

Mentre Charles stava forgiando una carriera da professionista, Jones stava ancora cercando di fare un roster, trascorrendo la sua stagione 2020 in Polonia. Ha firmato un contratto per il campo di addestramento con il Sun a marzo e si è fatta strada nel roster finale. È apparsa in sette delle prime 14 partite del Sun, con una media di 2,3 punti in sette minuti a partita.

Parte del suo livello di comfort è stato giocare con sua sorella.

“Una cosa è suonare insieme al college, ma nei professionisti è sempre stato un sogno”, ha detto Brionna Jones. “Arrivare in campionato e poi giocare con mia sorella, è davvero speciale. Sono sempre al suo orecchio cercando di aiutarla, faccio tutto il possibile per rendere l’esperienza positiva per lei e assicurarmi che colga tutte le piccole sfumature che mi sono perso durante la mia stagione da principiante”.

Brionna Jones e Thomas giocano anche all’estero per la stessa squadra, l’USK Praha, quindi la loro connessione è passata attraverso alcune strade.

“Non possiamo sbarazzarci l’uno dell’altro”, ha detto Thomas. “Amiamo giocare insieme. Conosciamo così bene il gioco l’uno dell’altro ogni sera”.

Ha aggiunto: “Adoro andare là fuori e giocare con lei, e anche fuori dal campo, usciamo tutto il tempo. Abbiamo avuto anni per conoscerci.”

Thomas è il miglior marcatore e rimbalzista della carriera del Maryland, il cui record non ha eguali sia nel programma femminile che in quello maschile.

Il suo impatto sul Maryland è stato quasi certamente uno dei motivi per cui l’allenatore Brenda Frese può reclutare bene come lei, e il Maryland è stato un programma di destinazione nell’ultimo decennio.

Anche Charles e Stephanie Jones hanno sentito quell’impatto.

“Ti spingeranno sempre a dare il meglio di te”, ha detto Charles. “Ad esempio, l’allenatore ha sempre parlato di sentirsi a proprio agio e a disagio. E questa è una cosa che ci prepara davvero a giocare al livello successivo, perché solo per essere in grado di sviluppare il tuo gioco, devi non sentirti a tuo agio ed essere comunque in grado di avere successo”.

Il Sun ha giocato senza Jonquel Jones, che potrebbe essere un candidato per il Most Valuable Player Award e ha gareggiato nel FIBA ​​Women’s EuroBasket 2021 per la Bosnia ed Erzegovina. Ha perso quattro partite ma potrebbe tornare presto.

La prima partita della The Sun senza di lei e dei suoi 21,6 punti a partita è stata una sconfitta contro Seattle, la prima sconfitta casalinga della Sun della stagione. La sua assenza lascia spazio a uno dei giovani Terps, come Charles o Stephanie Jones, per farsi avanti.

La scorsa stagione, è stata Brionna Jones a prendere il comando di Jonquel Jones fuori dalla formazione dopo aver rinunciato alla stagione 2020. Brionna è diventata una delle giocatrici più consistenti del Sun, che ha riportato fino a questa stagione con 13.9 punti, 6.4 rimbalzi e 1.1 palle rubate a partita in più di 30 minuti a gara finora.

A questo punto il gruppo è abituato a suonare senza alcuni dei suoi migliori talenti. La scorsa stagione, il Sun ha trovato il modo di avere ancora successo; Charles faceva parte di questo, il suo anno da principiante, e ha detto che stava ancora imparando.

“Sembra il secondo anno del mio anno da principiante”, ha detto. “Tutto è ancora in qualche modo nuovo, giocare in diverse arene, aggiungere la componente di viaggio per accompagnare il gioco, avere i fan di nuovo nell’arena rende anche le cose completamente diverse rispetto allo scorso anno”.

Il Sun ha già dimostrato di poter resistere quando è inaspettato, e forse il legame del Maryland delle sorelle Jones, Thomas e Charles sta aiutando.

Loro sicuramente la pensano così.

“Come squadra ci piacciamo così tanto, e andiamo d’accordo anche fuori dal campo”, ha detto Brionna Jones. “Quindi penso che questo ci permetta di avere successo in campo”.

“È facile per noi parlare tra di noi”, ha continuato, “ritenerci responsabili l’un l’altro, e penso che questo ci abbia aiutato molto durante lo scorso anno. Ci permette di avere successo ora. Quando conosci le persone e tieni a loro, ti fidi di loro. Penso che questo renda più facile avere successo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.