Morto a 24 anni Abdalelah Haroun, medaglia mondiale del Qatar nei 400 metri | Notizie di atletica leggera


L’atleta di 24 anni è morto in un incidente d’auto prima di prepararsi a qualificarsi per i Giochi Olimpici di Tokyo.

Il corridore qatariota di 400 metri Abdalelah Haroun, che ha vinto una medaglia di bronzo ai campionati del mondo 2017, è morto in un incidente d’auto a Doha, ha detto sabato la Qatar Athletics Federation. Aveva 24 anni.

Il segretario generale della federazione, Mohammed Issa al-Fadala, ha affermato che lo sport e l’atletica del Qatar “hanno perso un grande eroe” a livello globale.

“Era in un programma di riabilitazione dopo essersi ripreso da un infortunio (in preparazione) per qualificarsi per le Olimpiadi di Tokyo”, ha detto al-Fadala.

Sabato anche il Comitato Olimpico del Qatar ha pianto la perdita.

“Il velocista del Team #Qatar e medaglia di bronzo mondiale nei 400 metri è morto oggi”, ha pubblicato su Twitter, insieme a una foto in bianco e nero dell’atleta che regge un mazzo di fiori e la bandiera del Qatar.

Haroun, di origine sudanese, ha rappresentato per la prima volta il Qatar nel 2015 – rubando i riflettori nei suoi primi giorni registrando tempi notevoli oltre i 400 metri.

Ha concluso al terzo posto a 44,48 secondi ai Campionati del mondo IAAF di Londra nel 2017, dietro al vincitore sudafricano Wayde van Niekerk e all’atleta delle Bahamas Steven Gardiner.

Haroun ha anche vinto l’argento ai Campionati mondiali indoor nel 2016 a Portland e l’oro ai Giochi asiatici nel 2018 a Jakarta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.