Allyson Felix si qualifica per la sua quinta Olimpiade.


Allyson Felix si è qualificata per la sua quinta Olimpiade, dove punterà a diventare l’atleta di atletica leggera più decorata nella storia delle Olimpiadi.

Felix si è qualificato per le Olimpiadi del mese prossimo a Tokyo finendo secondo nelle finali dei 400 metri alle prove olimpiche, con un tempo di 50,02 secondi. Felix, che è partita dall’esterno nella corsia otto, era al quarto posto in curva per l’ultimo tratto, ma ha catturato due concorrenti per prenotare il suo biglietto aereo per Tokyo. La folla all’Hayward Field le ha dato una standing ovation.

A Tokyo correrà i 400 metri e potrebbe essere in entrambe le staffette per il 4×400 femminile e il 4×400 di genere misto, un nuovo evento. È inoltre in programma di correre nei 200 metri alle prove, che inizieranno le qualifiche giovedì.

Quattro improbabili medaglie a Tokyo le darebbero 13 medaglie olimpiche in carriera, il più alto di sempre per un’atleta di atletica leggera, superando le 12 detenute da Paavo Nurmi, il “finlandese volante” che vinse numerose medaglie sulla distanza negli anni ’20. Se vince due o più, supererà Carl Lewis come l’atleta di atletica leggera americano più decorato di sempre.

Insieme a Felix nei 400 metri di Tokyo ci saranno Quanera Hayes e Wadeline Jonathas. Hayes ha corso il sesto tempo più veloce all’aperto in questa stagione, mentre Jonathas ha l’ottavo tempo e ha conquistato il quarto posto ai campionati del mondo 2019.

Felix, 35 anni, ha partecipato per la prima volta alle Olimpiadi a 18 anni nel 2004 ad Atene, dove ha vinto una medaglia d’argento nei 200, l’evento in cui si è specializzata durante tutta la sua carriera. Ma ha vinto l’argento nei 400 cinque anni fa a Rio, ed è stata in tre squadre consecutive che hanno vinto medaglie d’oro a staffetta 4×400 metri.

Gli ultimi anni hanno portato una serie di sfide fuori pista per Felix. Sua figlia, Camryn, che ha fatto numerose apparizioni alle prove, è nata tramite un cesareo d’emergenza a 32 settimane nel 2018. Camryn, o Cammy come la chiama Felix, si è affrettata ad unirsi a Felix in pista dopo essersi qualificata per Tokio.

Felix in seguito ha spiegato come il suo sponsor, Nike, non l’abbia supportata durante questo periodo e non avrebbe garantito nei contratti futuri che “non sarebbe stata punita se non avessi dato il mio meglio nei mesi successivi al parto”, come ha scritto sul New York Times. Felix è ora sponsorizzato da Athleta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *