Roma pronta per il calcio d’inizio di Euro 2020 ma i tifosi faticano a trovare l’umore | Italia


Prendono il via venerdì a Roma i riprogrammati Campionati Europei di calcio in quello che il sindaco della città, Virginia Raggi, ha annunciato come il simbolo di un nuovo inizio.

Andrea Bocelli canterà “Nessun Dorma” prima della partita inaugurale tra Italia e Turchia allo stadio Olimpico, e aprirà un villaggio del calcio a Piazza del Popolo, nel centro di Roma.

Ma anche i tifosi più accaniti faticano a entrare nell’atmosfera. “L’atmosfera è un po’ triste”, ha detto Marco Martinelli, il titolare dell’Osteria Mamma Mia, un piccolo ristorante vicino allo stadio in zona Flaminio dove hanno mangiato i giocatori dell’AS Roma. “Non hai tutto il fervore che avresti di solito prima di un torneo del genere… non sento ancora l’eccitazione.”

L’Osteria Mamma Mia e altri bar e ristoranti della zona di solito godono di una buona abitudine prima degli eventi allo stadio, ma con un numero di spettatori limitato al 25% della capacità, il commercio non sarà così vivace come in passato.

Stadio Olimpico
Lo Stadio Olimpico dove si giocherà la partita inaugurale. Fotografia: Anadolu/Getty Images

Martinelli trasmetterà le partite dell’Italia al ristorante e ha detto che l’atmosfera senza dubbio migliorerà se la squadra nazionale, che ha alzato per l’ultima volta una Coppa dei Campioni nel 1968, si comporterà bene.

Roma ospiterà altre due partite del Gruppo A – Italia contro Svizzera il 16 giugno e Galles il 20 giugno – insieme a una partita dei quarti di finale il 3 luglio.

Per accogliere i tifosi fuori dallo stadio, ci saranno maxischermi allestiti in diverse location della città e le autorità romane hanno programmato un programma di eventi per il prossimo mese, tra musica dal vivo e spettacoli che ripercorrono la storia dell’Italia all’Euro.

Il villaggio del calcio di Piazza del Popolo, considerato la più grande fan zone d’Europa, può ospitare un massimo di 1.680 tifosi.

“Guarderò le partite e ovviamente voglio vedere l’Italia vincere, ma tutto sembra ancora oscurato dalla pandemia”, ha detto Alessio, un tassista, mentre osservava i lavoratori che mettevano insieme gli ultimi ritocchi al villaggio del calcio giovedì pomeriggio. “Pochi di noi stanno vivendo bene in questo momento.”

A fan zone at Piazza del Popolo in Rome.
A fan zone at Piazza del Popolo in Rome. Photograph: Guglielmo Mangiapane/Reuters

Altri erano di umore più ottimista. “Non vedo l’ora che inizino i giochi”, ha detto Mattia Simionatti, un turista di Milano. Come altri tifosi dell’Italia, è rimasto amaramente deluso quando la squadra non è riuscita a raggiungere la Coppa del Mondo nel 2018, il primo di questo tipo dal 1958. Ma ha detto che la squadra attuale, che include giocatori chiave come Leonardo Bonucci e Nicolò Barella, è guidata da Roberto Mancini come allenatore, è stato notevolmente migliorato.

“La squadra quest’anno è in ottima forma e penso davvero che possiamo raggiungere i quarti”, ha detto Simionatti. “Vedo anche il torneo come un modo per ripartire e tornare alla normalità dopo più di un anno di pandemia, di cui siamo tutti stanchi”.

Francesco Apa e la sua ragazza, Arianna Miringi, erano in visita a Roma dal Lago d’Orta, in Piemonte, dove Apa gioca per la squadra locale, il San Maurizio. “L’atmosfera è completamente diversa e il torneo non contribuirà all’economia quanto ci si aspettava prima della pandemia, ma non vedo l’ora che arrivino le partite e probabilmente le guarderò in un bar”, ha detto Apa. .

Meno entusiasta Miringi: “Non avrò altra scelta che andare con lui… e ovviamente farò il tifo per l’Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *