Euro 2020: risultati, notizie e aggiornamenti


Eccolo, allora. A un anno dal suo inizio, con gli stadi solo in parte occupati dai tifosi e almeno uno dei favoriti che sta già sudando per un potenziale focolaio di coronavirus, venerdì finalmente a Roma prende il via Euro 2020.

Non è stata una strada facile fino ad oggi, né per la UEFA, né per l’organizzatore della competizione, né per le 24 squadre che si sono qualificate. La maggior parte dei giocatori in programma per rappresentare le loro nazioni provengono da stagioni lunghe e compatte, che potrebbero influenzare i loro livelli di prestazione nel prossimo mese.

Credito…Ettore Ferrari/EPA, via Shutterstock

Ci sono, nel frattempo, ancora persistenti preoccupazioni che la pandemia di coronavirus e le restrizioni di viaggio in atto in tutta Europa per cercare di rallentarne la diffusione, potrebbero ancora costringere al trasferimento di almeno un gioco. La Spagna ha dovuto convocare una squadra ombra separata di giocatori dopo che due della sua squadra di prima scelta sono risultati positivi al virus.

Nonostante tutto il caos e tutta la stanchezza, però, la prima partita – l’incontro dell’Italia con la Turchia – porta con sé un notevole guizzo di eccitazione, sciogliendo le preoccupazioni logistiche.

I giocatori dell’Italia sono stati portati a Roma giovedì sera su un treno appositamente decorato. La cerimonia di apertura allo Stadio Olimpico della capitale italiana dovrebbe evocare ricordi felici della Coppa del Mondo del 1990, l’ultimo grande torneo ospitato dal paese. E Belgio e Inghilterra, altri due dei favoriti, dovrebbero giocare nel fine settimana. È stata una lunga attesa. La speranza, ora, è che ne sia valsa la pena.

I preparativi di Luis Enrique sono stati interrotti dopo che due giocatori spagnoli sono risultati positivi al coronavirus.
Credito…Manu Fernandez/Associated Press

In Germania, Toni Kroos perso l’inizio dei preparativi della Germania dopo essere risultato positivo. In Russia, dicono le autorità sanitarie i casi sono in aumento a San Pietroburgo, che ospiterà sette partite, e la nazionale tagliare un giocatore venerdì dopo che è risultato positivo. Quel risultato è arrivato dopo che Spagna e Svezia hanno avuto entrambe due giocatori risultano positivi solo pochi giorni prima le loro squadre si sarebbero incontrate nella fase a gironi.

Il coronavirus sta inseguendo Euro 2020 ancor prima che una partita sia stata giocata. La pandemia ha già ritardato il torneo di un anno e ha costretto i funzionari ad espandere i turni e a ridurre le dimensioni della folla nella maggior parte delle città. Eppure il virus continua a provocare danni.

Il ministero della salute spagnolo ha dichiarato questa settimana che fornirà vaccini a tutti i giocatori della squadra nazionale del paese dopo che due – Sergio Busquets e Diego Llorente – sono risultati positivi alla vigilia del torneo. Venerdì, la federazione calcistica del paese ha diffuso un video che documenta gli scatti.

“Anche se questa è una grande notizia per noi, spero che non avremo effetti negativi prima della partita”, ha detto il centrocampista Thiago, che è stato infettato dal Covid-19 l’anno scorso.

Il Ct della Spagna Luis Enrique, che ha nominato solo 24 giocatori nella sua squadra, anche se le regole ne consentivano 26, ha detto giovedì che ha ancora intenzione di utilizzare entrambi i giocatori una volta che saranno autorizzati a giocare. Da allora Llorente ha restituito un test negativo, alimentando la speranza che il suo positivo iniziale fosse sbagliato, e Busquets tornerà dopo la sua quarantena di 10 giorni, che lo ha escluso dalla gara di apertura della Spagna contro la Svezia lunedì.

“Lo aspetteremo”, ha detto Luis Enrique.

La Russia non era così paziente. Ha tagliato l’ala Andrey Mostovoy dopo il suo test positivo e lo ha sostituito con il difensore Roman Evgeniev. L’allenatore della Russia, Stanislav Cherchesov, ha detto che i test giovedì sera e venerdì mattina hanno confermato, almeno a lui, che nessun altro giocatore è stato colpito.

“Sono tutti puliti”, ha detto.

I giocatori dell'Irlanda si sono inginocchiati, ma non l'Ungheria quando hanno giocato un'amichevole questa settimana.
Credito…Bernadett Szabo / Reuters

Il leader nazionalista ungherese, Viktor Orban, ha detto la sua. Il primo ministro populista britannico, Boris Johnson, ha pesato anche. La più grande controversia di Euro 2020 finora è stata su ciò che accade negli ultimi secondi prima dell’inizio delle partite, piuttosto che su ciò che i fan possono aspettarsi quando le partite iniziano effettivamente.

Il dibattito – sull’opportunità che i giocatori debbano inginocchiarsi in solidarietà con i movimenti per la giustizia sociale prima delle partite – è diventato più acuto da quando la squadra inglese è stata derisa da una parte dei suoi stessi fan per essersi inginocchiata prima di due recenti partite di esibizione. I giocatori hanno promesso di continuare a inginocchiarsi durante il Campionato Europeo, a partire dalla partita inaugurale contro la Croazia domenica a Londra. L’ufficio del primo ministro Johnson, dopo aver inizialmente affermato che i fan avevano il diritto di fischiarli se lo desideravano, rotta invertita a fine settimana e ora dice che sostiene il gesto dei giocatori.

Eppure martedì a Budapest, che ospiterà le partite di Euro 2020, la squadra nazionale irlandese è stata accolta con una cascata di fischi quando i suoi giocatori si sono inginocchiati prima di una messa a punto contro l’Ungheria. Orban ha alimentato ulteriori polemiche accusando i giocatori irlandesi di “provocare” gli spettatori di casa.

“Non possiamo interpretare questo gesto in altro modo, guardandolo dal nostro punto di vista culturale è una cosa incomprensibile, una provocazione”, ha detto Orban.

Il problema continuerà ad essere un punto critico durante il torneo. La Scozia venerdì ha detto che la sua squadra – che aveva smesso di inginocchiarsi a marzo – si sarebbe unita all’Inghilterra nel gesto quando le squadre si incontreranno la prossima settimana. “Dati gli eventi intorno alla nazionale inglese, mettersi in ginocchio in questo torneo è importante come simbolo di solidarietà”, ha detto il capitano della Scozia, Andy Robertson.

Gli organizzatori del torneo hanno espresso una discreta preoccupazione per la reazione che i giocatori che si inginocchieranno in luoghi in cui il razzismo continua a essere un grave problema.

I monitor dell’antirazzismo saranno presenti in più di 50 partite durante il torneo, parte di un programma di lunga data in incontri ad alto rischio. Gli ispettori invieranno rapporti in tempo reale alla UEFA se sentono un linguaggio discriminatorio o vedono striscioni o insegne di estrema destra negli stadi.

Credito…Franck Fife / Agence France-Presse – Getty Images

L’Europeo, generalmente considerato il più grande torneo di calcio dopo i Mondiali, inizia con un anno di ritardo. Ecco alcune nozioni di base su come guardare e cosa potresti vedere.

Negli Stati Uniti, la maggior parte dei giochi sarà su ESPN, con alcuni su ABC. Quando due giochi vengono giocati contemporaneamente, uno verrà invece eseguito su ESPN2. I giochi saranno anche trasmessi in streaming su ESPN+. Univision detiene i diritti di lingua spagnola negli Stati Uniti.

Le emittenti altrove includono Bell Media e TVA (Canada), BBC e ITV (Gran Bretagna), Optus (Australia), M6 e TF1 (Francia), ARD e ZDF (Germania) e Wowow (Giappone). Ecco un elenco completo.

L’Italia e la Turchia daranno il via al torneo venerdì a Roma, dopodiché ci saranno più partite ogni giorno per due settimane. Fino alle terze partite di ogni girone del primo turno, che si giocano contemporaneamente, non si giocheranno contemporaneamente. La fase a eliminazione diretta a 16 squadre inizia con due partite il 26 giugno. La finale è l’11 luglio a Londra.

(Il campionato sudamericano, la Coppa America, inizia la domenica in Brasile, si svolge contemporaneamente e si conclude lo stesso giorno.)

ecco l’elenco completo delle partite e dei luoghi di Euro 2020 e qualche dettaglio in più sul torneo, il suo formato e la sua storia.

Giovedì Aleksandar Ceferin della UEFA con Papa Francesco.  Non hanno discusso della Super League.
Credito…Vatican Media/via Reuters

Mentre la notizia di oggi è l’inizio di Euro 2020, le ripercussioni della più grande crisi nella scena dei club del continente non sono finite.

Quasi due mesi dopo che 12 club d’élite hanno lanciato – e poi rapidamente abbandonato – una Super League separatista che avrebbe spazzato via le strutture secolari che sostengono lo sport, quelle basi rimangono incerte.

L’organo di governo del calcio europeo ha dichiarato questa settimana che ha sospeso un’indagine disciplinare contro i tre club ribelli più intransigenti: Real Madrid, Barcellona e Juventus. La decisione della UEFA è arrivata dopo aver finalmente ricevuto un’ingiunzione emessa da un tribunale di Madrid il giorno dopo il lancio della Super League il 18 aprile.

L’ingiunzione, inviata anche all’organo di governo mondiale FIFA, vieta qualsiasi azione disciplinare nei confronti dei club della Super League. La UEFA aveva minacciato di bandire le tre resistenze dalla Champions League della prossima stagione a meno che non avessero rinunciato al piano fallito, ma il mancato rispetto dell’ordine del tribunale avrebbe potuto portare ad azioni civili o penali contro la UEFA e i suoi alti funzionari.

La UEFA ha detto che ora cercherà di ribaltare le misure emesse dal tribunale di Madrid prima di riavviare l’azione disciplinare. “Voglio solo dire che la giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre”, ha detto il presidente della UEFA, Aleksandar Ceferin, all’emittente italiana Rai in vista dell’apertura di Euro 2020 di venerdì a Roma.

Nel frattempo, i sei club inglesi che giovedì si erano uniti alla Super League hanno raggiunto un accordo con la Premier League per il loro ruolo. Le squadre – Manchester United, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Arsenal e Tottenham – hanno accettato di pagare un totale di 22 milioni di sterline ($ 31,1 milioni) per risolvere la questione.

La lega ha anche annunciato che qualsiasi squadra coinvolta in un futuro tentativo di fuga ha subito una multa di 35 milioni di dollari e una detrazione di 30 punti nella classifica della lega.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *