Disney e Starz stanno litigando per il lancio di Star+

La Disney lancerà il suo servizio di streaming Star+ autonomo in America Latina ad agosto, ma Starz ha presentato reclami in Messico, Brasile e Argentina sostenendo che la Disney sta violando la sua identità di marchio e che il servizio di prossima uscita non farà che confondere i consumatori.

In una traduzione in lingua inglese dei reclami visti da Il Verge e precedentemente segnalato da l’involucro, Starz sostiene che il servizio “Star Plus” di Disney – che ospiterà contenuti di Disney, FX, 20th Century Studios e National Geographic, oltre agli originali Star – suona troppo foneticamente simile alla propria offerta StarzPlay disponibile anche nelle regioni in cui è stato depositato le sue lamentele.

Starz, un’offerta via cavo premium e un’app di streaming, opera con questo nome dalla metà degli anni ’90 e ora è presente in 58 paesi. Il suo servizio, StarzPlay, è disponibile in America Latina dal 2019. Disney’s Star, un servizio offerto nei mercati internazionali e annidato all’interno di Disney Plus, è stato lanciato ufficialmente a dicembre. Star+, nel frattempo, è pronto per il lancio come un’unica offerta di servizi in America Latina il 31 agosto.

“Entrambe le società sono attualmente concorrenti diretti nel mercato messicano, il che fa sì che si concretizzi una concorrenza sleale, soprattutto se si considera che si tratta degli stessi servizi”, afferma la denuncia presentata in Messico.

Raggiunto per un commento, un portavoce di Starz ha affermato che la società “non aveva altra scelta che difendere i propri diritti e tentare di prevenire qualsiasi ulteriore confusione dei clienti presentando cause per violazione del marchio” in Brasile, Messico e Argentina contro Disney per il suo uso di “Star” e varie iterazioni del titolo del servizio.

La Disney non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La società ha annunciato a maggio che il suo servizio Star+ sarebbe stato ufficialmente distribuito ai consumatori alla fine di agosto. All’epoca, Diego Lerner, presidente di The Walt Disney Company Latin America, ha dichiarato in una dichiarazione che il servizio avrebbe offerto “un’esperienza personalizzata mai vista prima”.

“La forza del contenuto, che includerà tutto ESPN, rende Star+ un’offerta unica e rilevante con una propria identità che diventerà un servizio digitale riconosciuto, indipendente da Disney Plus”, ha affermato Lerner. “Detto questo, il suo arrivo rappresenterà un servizio complementare a Disney Plus e consoliderà la presenza di The Walt Disney Company nel mercato dello streaming dell’America Latina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *