Nove morti dopo il crollo di un autobus schiacciato in un edificio in Corea del Sud | Notizie sulla Corea del Sud


I vigili del fuoco affermano che otto persone sono rimaste gravemente ferite nel crollo, avvenuto nella città di Gwangju.

Almeno nove persone sono state uccise e otto gravemente ferite in Corea del Sud quando un edificio di cinque piani – che era in procinto di essere demolito – è crollato improvvisamente su un autobus, hanno detto i funzionari di una caserma dei pompieri locale.

L’incidente è avvenuto mercoledì pomeriggio quando l’autobus è stato fermato sulla strada vicino al sito di demolizione a Gwangju, a circa 270 chilometri (168 miglia) a sud-ovest della capitale Seoul, hanno detto funzionari del quartier generale dei vigili del fuoco e della sicurezza di Gwangju.

Le drammatiche riprese televisive hanno mostrato l’autobus, che aveva 17 persone a bordo, sepolto tra i detriti e soffocato da un’enorme nuvola di polvere mentre la struttura cedeva.

Yang Ik-je, che gestisce un negozio dall’altra parte della strada rispetto al cantiere, ha detto di essere corso fuori, scosso dal forte rumore che lo ha fatto sentire come se “la terra stesse tremando”.

“Non riuscivo a vedere chiaramente la strada, come se fosse avvolta da una fitta nebbia”, ha detto all’agenzia di stampa Yonhap. “Ho controllato le telecamere a circuito chiuso per scoprire che l’edificio è crollato su un autobus”.

Il motivo del crollo non era chiaro e sono in corso le indagini della polizia, hanno detto i funzionari.

L’autobus è stato fermato sulla strada accanto all’edificio quando è improvvisamente crollato. Nove di quelli a bordo sono stati confermati morti con i restanti otto feriti gravemente [Yonhap via AFP]

Tutti i lavoratori del cantiere di demolizione erano stati evacuati prima del crollo.

La Corea del Sud ha adottato misure per migliorare il proprio record di sicurezza delle infrastrutture a seguito di una serie di disastri.

Un crollo di un grande magazzino ha ucciso più di 500 persone nel 1995, il peggior disastro in tempo di pace del paese. Il crollo di un ponte l’anno prima aveva ucciso 49 persone.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *