I Mets restano caldi con lo scoppio di Matt Harvey e gli Orioles


BALTIMORE — Dopo una vittoria clamorosa alimentata in gran parte da giocatori di ruolo, il manager dei Mets Luis Rojas ha fatto il punto della sua squadra leader della divisione.

“Non potresti essere più orgoglioso”, ha detto. “Ogni singolo ragazzo che è entrato nell’università dei Mets ci ha appena aiutato lungo la strada.”

Kevin Pillar e Billy McKinney hanno segnato due fuoricampo ciascuno e i Mets hanno battuto Matt Harvey in maniera decisiva per la seconda volta in questa stagione, battendo i Baltimore Orioles 14-1 mercoledì sera. New York è stata afflitta da infortuni – e la nuova stella Francisco Lindor ha avuto le sue difficoltà – ma i Mets hanno esteso il loro vantaggio nella NL East a 3 partite e mezzo sul secondo posto di Atlanta.

Harvey, che ha aiutato i Mets a vincere il pennant della National League nel 2015, ha affrontato la sua squadra originale due volte quest’anno, il 12 maggio e mercoledì. I Mets hanno vinto il match di maggio al Citi Field, 7-1.

Harvey (3-7) ha concesso sette punti e otto valide in entrambe le partite. È durato quattro e un terzo inning la prima volta e tre inning mercoledì – quando la folla a Baltimora includeva molti fan dei Mets che facevano sentire la loro presenza mentre la loro squadra si riversava su.

“Gioco per gli Orioles. Non sono qui per i fan dei Mets o cose del genere. Apprezzo i fan degli Orioles che erano qui”, ha detto Harvey. “Devo essere migliore davanti al mio pubblico di casa, e immagino che dovrò solo lavorare di più”.

Anche Pete Alonso e Mason Williams hanno fatto casa per i Mets. Taijuan Walker (5-2) ha concesso un punto e cinque valide in sette inning, con una camminata e nove strikeout. Ha abbassato la sua ERA a 2.07.

Pillar ha avuto tre valide, inclusi i suoi primi due fuoricampo da quando è stato colpito in faccia da una palla veloce il 17 maggio e ha perso circa due settimane.

“Quando ho iniziato a tornare, quando sono stato in grado di colpire nella gabbia, c’erano solo alcune cose: mi sembra che sia difficile ricreare la tua posizione, il tuo setup e la tua sensazione, quando ti manca così tanto tempo”, Pillar disse. “Sono appena entrato nella scatola, o nella gabbia, ho aperto un po’ la mia posizione, mi sono sentito come se mi fossi dato un po’ di visuale migliore, ho armeggiato con la posizione della mia mano, e mi sono sentito bene.”

Anche Alonso ha avuto una notte da tre valide, che ha segnato con un fuoricampo nel primo inning e un raddoppio della RBI nel nono. Anche McKinney ha avuto tre successi.

Per la seconda notte consecutiva, Alonso ha iniziato le marcature con un fuoricampo da due punti nella prima. Baltimora ha risposto con un singolo RBI nella parte inferiore dell’inning di Ryan Mountcastle, ma i Mets hanno aperto la partita segnando cinque volte con due out nel terzo. James McCann e McKinney hanno segnato singoli consecutivi RBI, e Pillar ha seguito con un tiro da tre punti a sinistra che ha reso 7-1.

McKinney ha aggiunto un homer da solista nel quinto, e Pillar e Williams hanno colpito due colpi da solista uno dietro l’altro nell’ottavo. McKinney ha chiuso le marcature con un fuoricampo da tre punti al nono posto.

Harvey ha perso sei decisioni consecutive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *