Il Senato approva miliardi per la produzione di semiconduttori negli Stati Uniti

Dopo mesi di fatiche politiche e ostacoli procedurali, martedì il Senato ha approvato un enorme disegno di legge su scienza e tecnologia per aumentare la competitività degli Stati Uniti con la Cina. Il disegno di legge investe miliardi in settori tecnologici emergenti come l’intelligenza artificiale, i semiconduttori e l’informatica quantistica negli Stati Uniti.

Il disegno di legge – intitolato US Innovation and Competition Act o USICA – si basa su una precedente proposta del leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer (D-NY) chiamata la Atto sulla frontiera infinita. Endless Frontier è stato lodato come uno dei primi grandi progetti di legge bipartisan dell’amministrazione Biden. Ma negli ultimi mesi, il disegno di legge, che è stato visto come un atto legislativo indispensabile per entrambe le parti, è stato rigonfio di poltiglia politica e gran parte del finanziamento originale è stato annacquato mentre passava attraverso il processo del Senato.

Nella sua forma attuale, il disegno di legge prevede 52 miliardi di dollari per la produzione nazionale di semiconduttori, oltre a un aumento del 30% dei finanziamenti per la National Science Foundation e 29 miliardi di dollari per una nuova direzione scientifica che si concentri sulle scienze applicate.

“Chiunque vincerà la corsa alle tecnologie del futuro sarà il leader economico globale”, ha detto Schumer in un tweet martedì. “Dobbiamo investire in scienza, ricerca e sviluppo, produzione e innovazione”.

L’Endless Frontier Act era originariamente destinato a fornire $ 100 miliardi di finanziamenti per una nuova direzione scientifica presso la National Science Foundation per promuovere la ricerca nei campi tecnologici emergenti. Distribuirebbe miliardi alle regioni di tutto il paese per costruire nuovi centri tecnologici e incoraggiare le aziende tecnologiche a trovare case al di fuori della Silicon Valley e delle coste.

Il mese scorso, il pacchetto sembrava essere condannato poiché i repubblicani hanno negato il voto per porre fine al dibattito sul disegno di legge. Ore dopo la convocazione del voto iniziale, Schumer ha raggiunto un accordo con i repubblicani per tenere i voti su parti del disegno di legge che stavano contestando la settimana successiva. In particolare, i repubblicani erano preoccupati per il linguaggio del disegno di legge che avrebbe richiesto un salario prevalente per i produttori di semiconduttori negli Stati Uniti. Martedì, un emendamento per eliminare quella lingua è stato bocciato.

A marzo, il presidente Joe Biden ha presentato il suo ampio pacchetto di infrastrutture noto come American Jobs Plan. Il piano originale da $ 2 trilioni conteneva finanziamenti per l’espansione della banda larga, strade, autostrade e prevedeva $ 50 miliardi per la produzione nazionale di semiconduttori. Il voto di martedì al Senato segna il prossimo passo nel raggiungimento di parti degli obiettivi infrastrutturali dell’amministrazione.

All’inizio di quest’anno, Biden ha firmato un ordine esecutivo per combattere le crescenti preoccupazioni per una carenza globale di semiconduttori. L’ordine richiedeva una revisione governativa di 100 giorni delle catene di approvvigionamento per affrontare le carenze nell’acquisizione di chip. Quella recensione è stata pubblicata martedì e la Casa Bianca ha lanciato una nuova task force per affrontare queste interruzioni della catena di approvvigionamento.

L’approvazione dell’USICA di martedì fornisce anche 10 miliardi di dollari per rimodellare le città e le regioni degli Stati Uniti in “centri tecnologici”, concentrandosi su ricerca e sviluppo in industrie all’avanguardia e creando nuovi posti di lavoro tecnologici ben pagati al di fuori delle coste. I fondi andranno al Dipartimento del Commercio e le città potranno spiegare al governo perché dovrebbe essere il destinatario di questi fondi.

“Questa è certamente una gradita iniezione di risorse”, ha detto Mike Wallace, direttore legislativo per lo sviluppo umano presso la National League of Cities. Il Verge la settimana scorsa. “Si tratta di fondi che aiuteranno i funzionari locali, ma tutti gli stakeholders, a pensare alla mobilità economica in modo regionale”.

L’USICA ha affrontato le critiche non solo dai repubblicani, ma anche da progressisti come il senatore Bernie Sanders (I-VT). Sanders inizialmente ha votato per ritirare il disegno di legge sulla concorrenza il mese scorso su quello che ha definito un “salvataggio di Bezos multimiliardario” che autorizzerebbe $ 10 miliardi per l’impresa spaziale del CEO di Amazon, Blue Origin, per partecipare alla prossima missione lunare della NASA, nome in codice “Progetto Artemis”. .” Sanders ha anche tentato di negoziare un linguaggio nel disegno di legge che avrebbe dato al governo federale una partecipazione in cambio di sovvenzioni e aiuti per i semiconduttori.

Il pacchetto deve ancora passare alla Camera prima che il presidente Biden possa firmarlo in legge. Il martedì, Schumer ha detto che era “abbastanza certo che avremo un prodotto davvero buono sulla scrivania del presidente”, ma non è chiaro quanto tempo ci vorrà o se il disegno di legge cambierà ulteriormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *