Il capo del tennis francese difende la gestione di Naomi Osaka


PARIGI — Gilles Moretton, il presidente della Federazione francese di tennis, si è tolto la maschera e si è appoggiato alla conversazione su un vasto tavolo martedì mattina al Roland Garros.

Tre mesi dopo, il mandato di Moretton non è esattamente iniziato alla grande. L’Open di Francia, gestito dalla sua organizzazione, è stato baciato dal sole durante la maggior parte dei suoi primi 10 giorni, ma non molto altro.

Le restrizioni pandemiche hanno ridotto il numero di spettatori ammessi sul campo e tagliato profondamente le entrate proprio mentre la federazione doveva iniziare a rimborsare centinaia di milioni di euro presi in prestito per i recenti lavori di ristrutturazione al Roland Garros. Per la prima volta nella storia, nessun giocatore di single francese è riuscito a superare il secondo turno. La storia più grande dei primi 10 giorni del torneo non sono state le partite giocate, alcune eccezionali, ma quelle mai iniziate.

C’è stato il ritiro al secondo turno di Naomi Osaka, la più brillante stella nascente del gioco femminile, a seguito di un disaccordo con Moretton e altri leader del torneo del Grande Slam sui doveri dei media. Roger Federer, ancora il più grande pareggio nel gioco maschile all’età di 39 anni, si è ritirato dopo tre turni per preservare il suo ginocchio destro postoperatorio e la sua energia per Wimbledon.

Ma Moretton, che una volta era abbastanza bravo da affrontare Bjorn Borg agli Open di Francia (perdendo), non si è lamentato del suo tempismo durante un’intervista nel palco presidenziale con una magnifica vista dello stadio principale, Philippe Chatrier Court, per quanto vuoto.

“Sono arrivato in un momento in cui la situazione è molto difficile a causa della pandemia e dei risultati nel tennis francese”, ha detto. “Ma allo stesso tempo la vedo come un’opportunità straordinaria. Perché abbiamo un detto che quando sei in fondo alla piscina, sei destinato a tornare in superficie.

Moretton ha difeso la gestione del rifiuto della seconda testa di serie di Osaka di partecipare a conferenze stampa e altri doveri mediatici obbligatori, un annuncio che ha fatto attraverso i social media prima dell’Open di Francia che ha colto di sorpresa i funzionari del Grande Slam.

L’annuncio iniziale di Osaka menzionava la necessità di preservare la sua salute mentale, senza offrire dettagli. Secondo diversi funzionari del tennis, Osaka non ha risposto a molteplici richieste di spiegare ulteriormente la situazione. È stata multata di $ 15.000 per aver saltato una conferenza stampa post-partita a Parigi. Moretton e i leader degli altri tre tornei del Grande Slam – Wimbledon e l’Australian e United States Opens – hanno quindi rilasciato una dichiarazione severa che ha avvertito di un’escalation di sanzioni, inclusa una potenziale espulsione dal torneo se avesse continuato ad astenersi.

“Penso che abbiamo fatto molto, molto bene”, ha detto Moretton, aggiungendo che i funzionari avevano sperato di evitare l’espulsione di Osaka. “L’obiettivo non era quello di penalizzarla. Era per dire chiaramente: ecco la regola”.

Osaka si è ritirata il giorno successivo tramite i social media, dove ha spiegato di aver vissuto lunghi periodi di depressione da quando ha vinto gli US Open nel 2018.

Rennae Stubbs, un ex giocatore che è un allenatore e un analista di ESPN, ha affermato che la federazione francese ha “gestito la cosa in modo orribile”. Lei e altri ex giocatori hanno affermato che i funzionari avrebbero dovuto mostrare più sensibilità ed evitare di minacciare pubblicamente di penalizzare Osaka.

“Penso che avremmo continuato a darle multe”, ha detto Moretton. “Non credo che saremmo passati a una sanzione più dura, perché avevamo capito la situazione. Ma è la regola. La regola è quella di essere corretti con tutti i giocatori”.

Da allora Osaka ha annunciato che si sarebbe presa una pausa di durata indeterminata dal tour.

Moretton, 63 anni, si è detto preoccupato per la salute mentale dei giocatori. “Il problema che ha sollevato è un problema reale, un vero argomento di discussione”, ha detto.

Ma ha detto che era anche preoccupato per preservare la parità di trattamento tra i giocatori e la capacità dei media di coprire lo sport.

“Forse cambieremo le regole, e poi tutti verranno a premere solo se lo desiderano”, ha detto Moretton. “Vedrai che non sono molti quelli che verranno.”

“Ognuno sarà il proprio giornalista”, ha aggiunto, “parlare quando vuole parlare, dire quello che vuole dire, rispondere solo alle domande a cui vuole rispondere. E penso che sia un problema serio. Quindi sì certo a misure che forniscano aiuto e supporto ai giocatori, ma manteniamo la libertà di stampa di fare una domanda che potrebbe essere scomoda e che interessa il pubblico, che sono quelli che danno da vivere agli atleti e ai personalità».

Per quanto riguarda il ritiro di Federer, Moretton ha detto di avere “troppo rispetto per Roger” per mettere in discussione la sua decisione. Federer non è stato multato per il ritiro. Guy Forget, il direttore del torneo Open di Francia, ha dichiarato all’agenzia di stampa francese L’Équipe che Federer ha citato il suo ginocchio come motivo medico ufficiale del suo ritiro.

“Tutti vogliono vederlo giocare il più a lungo possibile”, ha detto Moretton. “Sappiamo che presto compirà 40 anni. Sarà difficile. Possiamo vederlo, e lui stesso lo sa, e ha bisogno di preservarsi”.

Moretton è intenzionato a costruire legami più forti con gli altri tornei del Grande Slam e creare più unità che dia ai leader del tennis una voce collettiva più forte. La severa dichiarazione su Osaka era forse un prodotto di quello zelo.

La federazione francese, sotto il precedente presidente, Bernard Giudicelli, ha arruffato le piume allo sport lo scorso anno spostando l’inizio degli Open di Francia da maggio a settembre senza l’approvazione di altre entità tennistiche. Anche il torneo è stato spostato indietro di una settimana quest’anno, ma Moretton ha insistito che fosse fatto in consultazione con altri leader del tennis.

Il posticipo di una settimana quest’anno è stato fatto per consentire a più fan durante la seconda settimana del torneo, quando le restrizioni del governo francese sono state impostate per ammorbidire. Il numero di spettatori ammessi sul campo raddoppierà da 5.300 a 13.000 mercoledì e giovedì, e Moretton ha detto che ci saranno 5.000 spettatori a Chatrier per entrambe le finali di singolare.

L’ultima sessione notturna senza tifosi è stata martedì, quando Stefanos Tsitsipas, quinta testa di serie, ha battuto la seconda testa di serie Daniil Medvedev, 6-3, 7-6 (3), 7-5, nei quarti di finale.

“La nostra partita è stata la partita del giorno e il Roland Garros ha preferito Amazon alle persone”, ha detto Medvedev, riferendosi ad Amazon Prime Video, che ha trasmesso le sessioni notturne in Francia.

Le entrate sono ancora molto basse per un evento che normalmente attira 38.000 spettatori al giorno. Nel 2019, il torneo ha generato 260 milioni di euro, ovvero circa 316 milioni di dollari. Nel 2020 ha generato circa 130 milioni di euro e Moretton ha affermato che i numeri sarebbero stati simili quest’anno.

“Saremo colpiti duramente”, ha detto.

Gli aiuti e i prestiti del governo e le ampie riserve della federazione hanno contribuito ad attutire il colpo e, cosa più importante per Moretton, a preservare il sostegno finanziario per i club e le leghe di tennis in Francia.

Moretton si ritirò dall’attività di gestione di eventi sportivi e fece due lunghi viaggi in Nepal prima di essere convinto dagli amici a candidarsi alla presidenza della federazione.

Sebbene sia di Lione, considera anche la casa del Roland Garros. All’età di 12 anni, ha dormito in una tenda sul terreno quando ha giocato in un torneo nazionale juniores. In seguito ha vissuto in loco per un anno, condividendo una piccola casa con altri aspiranti professionisti francesi, tra cui Yannick Noah.

Noah ha vinto l’Open di Francia nel 1983 ed è l’ultimo francese a farlo. Moretton ora cercherà di aiutare a sviluppare il successore di Noah e lavorerà per rendere il resto del suo mandato di quattro anni più agevole dell’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *