Dopo lo scandalo Nassar, gli allenatori di ginnastica provano un nuovo tono


Tom Forster, l’attuale coordinatore della squadra femminile ad alte prestazioni per USA Gymnastics, ha instillato una nuova mentalità quando ha iniziato a guidare la squadra nazionale nel 2018. L’idea, ha detto, era quella di trattare l’atleta non come una merce che potrebbe portare a casa medaglie, ma come persona.

La madre di Jordan Chiles, Gina, ha detto sabato che anche Forster ha fatto uno sforzo per includere le famiglie nelle carriere d’élite delle loro figlie. Si è messo a disposizione dei genitori, ha detto, cosa mai accaduta sotto il precedente regime della nazionale. “I genitori sono nel giro ora”, ha detto, “e questo ci fa sentire bene”.

Forster era così preoccupato per il benessere fisico e mentale degli atleti della sua squadra nazionale dopo che le Olimpiadi erano state posticipate l’anno scorso che ha iniziato a presentarsi nelle loro palestre per controllarli. Voleva essere lì per rispondere alle domande, ha detto in una videochiamata questo mese, in particolare sul documentario di Netflix “Atleta A”, andato in onda la scorsa estate.

Il film, incentrato sul caso Nassar e sul tentativo di insabbiamento dello scandalo da parte di USA Gymnastics, aveva spinto le ginnaste di tutto il mondo a condividere pubblicamente le loro storie di abusi da parte degli allenatori. (Nei primi documenti del tribunale nel caso Nassar, Nichols, la prima vittima a farsi avanti, veniva chiamata Atleta A per proteggere il suo anonimato.)

Skinner ha detto che quando Forster è entrata per la prima volta nella sua palestra in Arizona, ha dovuto sbattere le palpebre un paio di volte per assicurarsi che non stesse immaginando le cose. Martha Karolyi non si sarebbe mai registrata in quel modo, disse Skinner.

“Tom è stato fantastico; è stato così di supporto”, ha detto. “È così strano avere una relazione con un allenatore olimpico e poter parlare con lui”.

Lee, la campionessa alle parallele asimmetriche, ha detto di sentirsi a proprio agio con Forster al comando. “Ero troppo spaventata per dire qualcosa prima”, ha detto. “Ma Tom è davvero gentile e sa come mantenerci in salute. In realtà si preoccupa di ciò che pensiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *