Apple potrebbe aver realizzato la demo drag and drop più bella di sempre

Alla Worldwide Developers Conference di oggi, Apple ha mostrato la sua nuova versione di macOS e con essa una funzionalità chiamata Universal Control, che ti consente di utilizzare il mouse o il trackpad del tuo Mac per controllare il cursore su un iPad o sullo schermo di un altro Mac, raggiungendo e attraversando più dispositivi. Sulla carta non sembra così innovativo, ma Craig Federighi ha fatto qualcosa di veramente interessante durante la demo: ha spostato il cursore su un iPad, quindi ha fatto clic su una foto e l’ha trascinata su altri due computer per rilasciarla in una timeline di Final Cut.


La funzione si chiama Universal Control e potrebbe essere incredibile se funzionasse davvero bene.

Mentre il flusso di Logitech e i programmi come Sinergia hanno consentito agli utenti di passare facilmente da un computer all’altro, di solito non è così impressionante nella vita reale: alcune soluzioni richiedono hardware speciale, alcune non supportano effettivamente il trascinamento della selezione e alcune hanno configurazioni complicate. La versione di Apple sembra perfetta.

Vale la pena notare che, secondo il sito di Apple, ci sono alcuni piccoli avvertimenti per Universal Control: funzionerà solo con tre dispositivi (quindi Apple ha mostrato tutte le sue capacità in questa demo) e non funzionerà su tutti i dispositivi ottenere le nuove versioni di macOS e iPadOS.

Ecco l’elenco dei Mac che possono avviare Universal Control:

  • MacBook Pro (2016 e successivi)
  • MacBook (2016 e successivi)
  • MacBook Air (2018 e versioni successive)
  • iMac (2017 e successivi)
  • iMac (5K Retina 27 pollici, fine 2015)
  • Mac mini (2018 e successivi)
  • iMac Pro
  • Mac Pro 2019

Per quanto riguarda gli iPad, funzionerà con:

  • iPad Pro
  • iPad Air (3a generazione e successive)
  • iPad (6a generazione e successive)
  • iPad mini (5a generazione e successive)

Sebbene la funzione funzioni con gli iPad, deve essere avviata sul Mac: se speravi di trasferire un file sul tuo Mac usando una Apple Pencil o il dito, sei sfortunato (per quanto divertente possa sembrare) .

Apple afferma che la funzione non richiede alcuna configurazione (oltre ad avere i tuoi due dispositivi collegati con lo stesso ID Apple e ad avere Bluetooth, Wi-Fi e Handoff attivati), ma finché non la utilizzeremo effettivamente non c’è modo di sapere come veloce e affidabile potrebbe essere. Funzionerà ogni volta che appoggi il tuo iPad accanto al tuo iMac, o ti ritroverai a tamburellare con le dita sulla scrivania aspettando che si rendano conto che dovrebbero comunicare?

Ovviamente dovremo vedere come funziona Universal Control nella vita reale, ma la demo fa sembrare che tutto, come dice il proverbio, funzioni: Federighi ha avvicinato i computer l’uno all’altro e potrebbe saltare tra tastiere, mouse e schermi. È una demo incredibile, che allude all’eterno sogno dell’informatica: essere in grado di utilizzare tutti i tuoi dispositivi insieme, indipendentemente dal loro fattore di forma o dal sistema operativo (sebbene, ovviamente, questa versione del sogno ignori i dispositivi non Apple) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *