Il tuo dispositivo può eseguire iOS 15, iPadOS 15, macOS Monterey e watchOS 8?

Apple ha annunciato il software iOS 15, macOS Monterey, watchOS 8 e iPadOS 15 al WWDC 2021. Il periodo della beta pubblica inizierà a luglio e, sia che tu sia curioso di scaricarli in quel momento, o semplicemente in attesa della versione finale, potrai bisogno di avere l’hardware giusto per farlo. Apple di solito elimina il supporto per alcuni dispositivi ogni anno mentre fa un balzo in avanti con le principali versioni del software, quindi ti consigliamo di controllare di seguito per vedere se il tuo iPhone, Apple Watch, iPad o computer fa il taglio.

Per iOS 15 e iPadOS 15, Apple estende il supporto a tutti i modelli di iPhone che attualmente dispongono di iOS 14, insieme all’iPod Touch di settima generazione.

Ecco l’elenco dei dispositivi supportati per iOS 15:

  • iPhone 12, iPhone 12 Mini, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS, iPhone XS Max
  • iPhone X, iPhone XR
  • iPhone 8, iPhone 8 Plus
  • iPhone 7, iPhone 7 Plus
  • iPhone 6S, iPhone 6S Plus
  • iPhone SE (prima e seconda generazione)
  • iPod Touch (settima generazione)

Immagine: mela

Ora, per il supporto di iPadOS 15, è la stessa storia di iOS 15. Tutti gli iPad con iPadOS 14 riceveranno la prossima iterazione. Ecco la lista:

  • iPad Pro 12,9 pollici (dalla prima alla quinta generazione)
  • iPad Pro 11 pollici (dalla prima alla terza generazione)
  • iPad Pro 10,5 pollici
  • iPad Pro 9,7 pollici
  • iPad (dalla quinta all’ottava generazione)
  • iPad Mini (quarta e quinta generazione)
  • iPad Air (dalla seconda alla quarta generazione)

L’aggiornamento di watchOS 8 di Apple porterà lo stesso livello di supporto dei dispositivi di quelli sopra, senza lasciare generazioni che hanno ricevuto il precedente aggiornamento del sistema operativo. Percependo uno schema qui?

Questi orologi riceveranno l’aggiornamento:

Ora per i computer che riceveranno l’aggiornamento a macOS Monterey: alcuni modelli che hanno ricevuto l’aggiornamento Big Sur l’anno scorso sono stati esclusi in termini di supporto per il nuovo software, inclusi MacBook 2015, MacBook Air 2013, fine 2013 MacBook Pro e iMac 2014. Ecco l’elenco completo che riceverà supporto:

Relazionato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *