Dell ha citato in giudizio le affermazioni di “aggiornabilità senza precedenti” del laptop Alienware

Dell è stata citata in giudizio in California per le sue affermazioni secondo cui il suo laptop Alienware Area-51m R1 offrirebbe “aggiornabilità senza precedenti”, L’hardware di Tom rapporti. Il cliente di Alienware Robert Felter accusa l’azienda di aver condotto una campagna di marketing “falsa e fuorviante”, in cui ha promesso che i componenti principali del laptop, tra cui CPU e GPU, potrebbero essere sostituiti con modelli più potenti. Un anno dopo, è stato annunciato il successore dell’Area-51m R1 con nuovi componenti non disponibili come aggiornamenti per il modello originale.

“I consumatori sono stati fuorviati dalla falsa e fuorviante campagna di marketing di Dell e hanno pagato un premio significativo per l’Area 51M R1 nella convinzione errata che questa ‘aggiornabilità senza precedenti’ avrebbe fatto risparmiare loro denaro a lungo termine, consentendo loro di aggiornare i componenti principali del laptop anziché dover acquistare un laptop aggiornato completamente nuovo”, sostiene la causa.

Dell ha annunciato l’Alienware Area 51-m R1 al CES 2019. Il laptop offriva una varietà di opzioni CPU Intel di ottava e nona generazione (inclusi i processori i7-8700, i7-9700K o i9-9900K) e schede grafiche tra cui RTX 2070 di Nvidia e 2080. Tuttavia, quando l’Area-51m R2 è stato annunciato il maggio successivo, ha offerto CPU Intel di decima generazione e nuove GPU tra cui RTX 2070 Super e RTX 2080 Super non disponibili come aggiornamenti per R1.

Se torni indietro e guardi le promesse specifiche fatte da Dell quando ha annunciato il laptop originale, non sembra averlo fatto tecnicamente rotto nessuno di loro. Ha detto che il laptop avrebbe supportato solo le CPU Intel che utilizzavano il suo chipset Z390, che era compatibile con i processori di ottava e nona generazione nel laptop R1 originale. Tuttavia, quando Dell ha annunciato la R2, le nuove CPU Intel di decima generazione utilizzavano un nuovo chipset della serie 400. Considerando che è stata la decisione di Intel di cambiare il suo chipset, questa decisione è stata probabilmente fuori dalle mani di Dell.

Nel frattempo, quando si tratta di aggiornamenti per la scheda grafica del laptop, Dell ha detto Il Verge al momento dell’annuncio della R1 che “vorrebbe poter dire di sì” [to new GPU upgrades]; in questo momento, non ne abbiamo idea”. In effetti, i clienti potrebbero aggiornare una versione di fascia bassa del laptop a un modello di fascia alta, ma solo all’interno della stessa generazione di componenti. Ciò ha lasciato sfortunati i clienti che hanno acquistato il modello di fascia alta quando è arrivata una nuova generazione di componenti.

Il marketing di Dell ha promesso “aggiornabilità senza precedenti” per il laptop.
Immagine dello schermo: Dell.com

La causa sostiene che Dell avrebbe dovuto essere consapevole che i prodotti non annunciati di Intel e Nvidia non avrebbero funzionato con il laptop. Afferma che Dell lavora a stretto contatto con entrambe le società e che dovrebbe conoscere le specifiche dei loro prodotti prima che diventino pubblici. “Tuttavia, nonostante fosse in possesso di tali progetti e con la piena consapevolezza che il design dell’Area 51M R1 non poteva ospitare i futuri chipset NVIDIA e INTEL, Dell ha lanciato una campagna globale per indurre in errore il pubblico che l’Area 51M R1 era aggiornabile, ” dice.

La domanda ora è se ciò significhi le affermazioni di Dell su “aggiornabilità senza precedenti” (che sono ancora vivo sul suo sito web) erano fuorvianti. “La pubblicità di Dell al pubblico non ha posto alcuna restrizione all’aggiornabilità del laptop”, ha detto l’avvocato di Felter David W. Kani L’hardware di Tom. “Inoltre, non hanno mai rivelato che quelli con CPU e/o GPU con specifiche più elevate che il loro dispositivo non sarebbero stati aggiornabili”.

Dell ha rifiutato di commentare a L’hardware di Tom sulla causa, e non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da Il Verge. Nel deposito, Felter chiede danni, indennizzi e spese legali per sé e per gli altri clienti interessati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.