Un percorso inaspettato per le prove olimpiche di atletica leggera


“Siamo grandi fan di questo sport, e avere tutti i professionisti che escono e si impegnano, è stata una grande opportunità”, ha detto Knowlton. “Quindi abbiamo assunto un team di produzione laggiù e abbiamo deciso di pubblicarlo gratuitamente su YouTube e di capire il modello di business intorno a questo”.

Di solito, se speri di vedere i corridori più veloci del mondo, devi fare i compiti. Molti incontri vengono trasmessi in streaming su siti come FloTrack, RunnerSpace o USATF.TV, ognuno dei quali richiede una quota di abbonamento. Altri sono su reti via cavo e di solito cadono a metà giornata.

Il team di Trials of Miles ha deciso di organizzare i suoi eventi di notte, quando gli spettatori sono abituati a sintonizzarsi sugli sport in diretta. Quindi, il 26 e 27 febbraio, Trials of Miles ha trasmesso in streaming più di sette ore e mezza di atletica in diretta.

Konstanze Klosterhalfen ha battuto il record nazionale tedesco nella corsa dei 10.000 metri in 31:01.71. Keira D’Amato ha ottenuto il tempo di qualificazione della prova olimpica degli Stati Uniti correndo 32:16.82, solo 9 secondi sotto lo standard. Isaiah Harris ha corso gli 800 metri maschili in 1:46.19 e la medaglia olimpica del 2016 Ajee’ Wilson ha corso gli 800 metri femminili in 1:58.93.

Del tutto, tutti e due notti dell’evento sono stati visualizzati più di 136.000 volte. La gara del Klosterhalfen, successivamente caricato separatamente, è stato visualizzato 118.000 volte.

Trials of Miles ha mantenuto lo slancio ospitando eventi in pista a Kansas City, Kan., il 1 maggio (il Qualificazioni Kansas City) e a New York City (il Qualificazioni a New York) il 21 maggio. Tutti gli incontri sono stati trasmessi in streaming in diretta online.

Knowlton poteva contare più di 10 corridori che hanno raggiunto il loro primo tempo di qualificazione ai loro incontri e ha affermato che c’era una lunga lista di corridori che hanno raggiunto di nuovo il loro tempo di qualificazione, a volte per la prima volta dal 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.