Recensione Alienware M15 R5 Ryzen Edition: le parti giuste ad un prezzo alto

Il nuovo Alienware M15 R5 Ryzen Edition è una leggera rovina dei progressi, a seconda di come lo guardi. Poiché molti laptop da gioco stanno diventando più sottili, questo è più pesante e più spesso delle generazioni precedenti. Il suo design è stato leggermente modificato in modi sia positivi che negativi, e ha anche meno porte rispetto a prima.

Nonostante tutto ciò, è un motivo per una piccola celebrazione a causa del processore Ryzen che utilizza, che segna il ritorno di AMD ai prodotti Alienware dopo un intervallo di 14 anni in cui il marchio utilizzava esclusivamente CPU Intel. Ed è un gradito ritorno, anche se questo portatile non piacerà a tutti. I processori mobili di fascia alta di AMD sono stati un vantaggio per i laptop da gioco negli ultimi due anni, offrendo una lunga durata della batteria e prestazioni veloci che a volte superano e riducono i laptop con processori Intel concorrenti.

Il processore Ryzen 7 5800H porta quella magia all’M15 R5 Ryzen Edition e le prestazioni di gioco con la sua RTX 3060 non fanno fatica a superare i 60 FPS nei giochi graficamente impegnativi, tutto grazie all’essere un componente ad alto wattaggio. Questo R5 che ho testato ha 16 GB di RAM e un SSD NVMe da 512 GB per un costo totale di circa $ 1.616 attualmente, che non è economico nonostante sia vicino alla versione più economica prodotta da Alienware. Se il denaro non è un problema, può essere aggiornato al più potente Ryzen 9 5900HX con RTX 3070 di Nvidia e più spazio di archiviazione e RAM per $ 2.379.

Il prezzo elevato è qualcosa che non ho potuto ignorare durante la recensione di questo laptop, soprattutto perché Dell (la società madre di Alienware) fa un $1,225 G15 Ryzen Edition che ha specifiche GPU simili questo dovrebbe avvicinarsi a ciò che può fare questo M15 R5 più costoso. E, se puoi accontentarti di un processore leggermente inferiore, c’è un modello da $ 900 in lavorazione che ha l’RTX 3060, ma non è ancora disponibile.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Alienware ha abbandonato le cornici lucide per un aspetto completamente opaco che preferisco.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Questo modello è disponibile in un’unica colorazione. È un grigio canna di fucile scuro.

Il valore non se la cava bene nemmeno al di fuori del mondo Dell. Asus è attualmente il marchio di riferimento per eccellenti laptop da gioco basati su AMD che sono più facili da consigliare per le persone che desiderano qualcosa di più portatile e ricco di funzionalità, senza sacrificare la durata della batteria. Rispetto a una configurazione simile M15 R5, il ROG Zephyrus G15 offre un display QHD, più spazio di archiviazione, un processore migliore e un potente RTX 3070 (anche se una GPU di potenza inferiore rispetto a quella che troverai nell’M15 R5) per poche centinaia di dollari Di meno. Il nuovo Strix G15 Advantage Edition sembra più appariscente accanto al laptop Alienware, ma ha anche prestazioni di gioco veloci e funzionalità di fascia alta a un prezzo inferiore. Nessuno di questi modelli dispone di una webcam, ma potrebbe essere qualcosa di cui puoi vivere senza.

L’M15 R5 ha uno spessore di 19,25 mm (0,75 pollici) per la maggior parte della macchina (più sottile nella parte anteriore, ma leggermente più spesso nella parte posteriore) e pesa 5,34 libbre. Alcune configurazioni pesano di più, arrivando fino a 5,93 libbre. Il suo peso è stridente se hai acquistato un ultrabook di recente, ma è un vantaggio nell’aiutare il suo chip grafico RTX 3060 ad alto wattaggio (potenza grafica massima 125 W, boost clock a 1.702 MHz) a funzionare in modo simile a un RTX 3070 a basso wattaggio. Rispetto ai laptop più sottili che hanno un 3070 a bassa potenza, come il TUF Dash 15 di Asus, il laptop di Alienware compensa la differenza nei core CUDA con la pura potenza. Probabilmente sarà un solido esecutore anche in futuro, forse più a lungo di alcuni 3070 a bassa potenza, nonostante abbia un componente tecnicamente inferiore. Sarà solo più un lavoro da portare in giro.

L’M15 R5 Ryzen Edition si è comportato bene durante l’esecuzione di alcuni giochi impegnativi alle impostazioni più elevate. Red Dead Redemption 2 è riuscito a raggiungere i 63 fotogrammi al secondo. Shadow of the Tomb Raider girava a circa 80 fotogrammi al secondo con la sua funzione di ray tracing shadows e DLSS attivato. Horizon Zero Dawn ha funzionato a una media di 68 fotogrammi al secondo. Nessuno di loro si è avvicinato a sfruttare appieno la frequenza di aggiornamento di 165Hz del display 1080p predefinito, ma la maggior parte delle persone probabilmente ha giochi più vecchi nella propria libreria che dovrebbero essere in grado di visualizzare a frame rate molto veloci su questo laptop.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Le parti migliori dello stile di Alienware sono state preservate dalle generazioni precedenti.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Tuttavia, il layout della tastiera è diventato un po’ più ristretto con questa generazione.

Non ci è voluto molto perché questo laptop facesse una buona impressione con le prestazioni di gioco. Ci è voluto ancora meno tempo per imparare che diventa caldo al tatto anche in idle senza app, e che quando i giochi (soprattutto quelli graficamente impegnativi) sono in esecuzione, può diventare molto rumoroso. Un laptop da gioco veloce e silenzioso è un ossimoro e l’M15 R5 è davvero solo uno dei tanti trasgressori. Ma non ho notato segni di strozzamento termico dopo lunghi periodi di gioco, né ho riscontrato rallentamenti inspiegabili. Potresti semplicemente voler indossare delle cuffie mentre giochi. Gli altoparlanti emettono il suono dai lati del laptop. È utile per i video o le videochiamate di YouTube, ma non offre profondità o bassi sufficienti per scopi di intrattenimento.

Questo laptop da gioco basato su Ryzen può gestire con facilità qualsiasi tipo di flusso di lavoro casuale basato su browser. Non dovrebbe sorprendermi che l’M15 R5 abbia un’ottima durata della batteria, dal momento che i processori AMD hanno dimostrato di portare efficienza ad altri laptop da gioco, ma lo ha ancora fatto. La batteria da 86 Wh di questo è durata per circa sette ore di uso misto, grazie all’uso prolungato di Microsoft Edge con circa 10 schede, Spotify, Slack e alcune videochiamate. È fantastico per un laptop Alienware. L’M15 R3 che ho recensito l’anno scorso ha registrato solo un’ora. Tuttavia, altri laptop da gioco basati su AMD hanno il battito M15 R5. Lo Strix G15 Advantage Edition è durato oltre nove ore per la mia collega Monica Chin.

Un’area in cui la Ryzen Edition è rimasta un po’ bloccata è con un test di esportazione video in Adobe Premiere Pro. Il file 4K di cinque minuti e trentatré secondi del nostro team video ha impiegato poco più di sette minuti per completare l’esportazione. Non è un brutto risultato, ma non sarà abbastanza veloce da consentire ai creatori di girare rapidamente i progetti e non così veloce come i laptop con processori Intel possono gestire.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Il display ha angoli di visualizzazione generosi e una quantità soddisfacente di contrasto.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

A differenza di alcuni portatili da gioco, questo ha una webcam (anche se non è eccezionale).

Il design dell’M15 R5 è diverso dai modelli precedenti in modi minori. A volte, è per il meglio. Ad esempio, questo modello più recente ha una struttura opaca tutt’intorno, anche sulle cornici dello schermo, che ha un aspetto migliore rispetto alle cornici lucide utilizzate nelle generazioni precedenti. Ad alcune persone potrebbe piacere il design bicolore di M15 R3 e R4, ma l’R5 è disponibile in un colore argento canna di fucile che è sorprendente e la plastica nera che copre la tastiera è relativamente priva di distrazioni, a parte la tastiera retroilluminata e il logo Alienware illuminato . Uno dei miei cambiamenti preferiti è all’interno del laptop: Alienware ti consente di aggiornare facilmente la RAM e lo spazio di archiviazione, se lo desideri. Alcuni modelli precedenti avevano la RAM saldata sulla scheda madre, ma questo è più a prova di futuro.

Alienware si è spostato intorno al layout della tastiera, però, ed è peggio di prima. I tasti dell’M15 R5 sono ancora piacevoli da digitare, ma commetto più errori di battitura perché i tasti del volume sono stati delegati sul lato destro della tastiera anziché in alto. Inoltre, i tasti freccia erano precedentemente posizionati un po’ più in basso rispetto al resto della tastiera per renderli facili da trovare, ma in questo modello sono stati spostati verso l’alto, risultando in un tasto Maiusc destro più piccolo. Questo potrebbe non essere un problema una volta che ci si abitua a digitare sull’M15, ma sembra comunque un passo indietro.

Anche la selezione delle porte non è così generosa. La Ryzen Edition dispone di tre porte USB-A 3.2 Gen 1, una porta USB-C 3.2 Gen 2, una porta HDMI 2.1 (in grado di fornire un’uscita 4K fino a 120Hz), un jack per cuffie e una porta Ethernet da 2,5 Gbps. Non è una brutta formazione, ma potrebbe essere migliore.

Manca da questo modello, e da tutti gli altri nuovi modelli che Alienware ha recentemente presentato, è il connettore dell’amplificatore proprietario per la sua custodia GPU esterna, che è stato ufficialmente interrotto. Versioni basate su Intel dei nuovi laptop Alienware, come il M15 R6, X15, e X17, supporterà le eGPU Thunderbolt, ma l’M15 R5 non lo farà perché manca una porta Thunderbolt. Quindi, sei solo bloccato con la GPU che è all’interno. Per fortuna, le prestazioni grafiche sono ottime per impostazione predefinita, ma c’è molto spazio inutilizzato sul retro dell’R5 dove c’era quella porta dell’amplificatore. Sarebbe stato bello se Alienware lo avesse riempito con un lettore di schede SD e una porta USB-C aggiuntiva.

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Alienware avrebbe dovuto inserire più porte dove si trovava la porta dell’amplificatore GPU (RIP).

Alienware M15 R5 Ryzen Edition

Questo logo Alienware è solo uno dei pochi elementi che si illumina quando il laptop è acceso.

Le prestazioni dell’M15 R5 non sono state messe in discussione durante i miei test. Non credo che mi stancherò mai di vedere la grande durata della batteria offerta dai processori AMD, ed è fantastico che questa GPU possa reggere il confronto con componenti più costosi come l’RTX 3070.

Ma nel complesso, Alienware ha mancato l’atterraggio quando si tratta di valore. Se vuoi più funzionalità per i tuoi soldi, anche se si tratta di sostituire parte della potenza dell’M15 R5 con uno schermo QHD e una migliore portabilità, dovresti cercare altrove. L’M15 R5 non è il valore sbalorditivo che doveva essere (e che speravo sarebbe stato) per allontanare tutti dal laptop da gioco del 2021 (finora), l’Asus ROG Zephyrus G15.

Fotografia di Cameron Faulkner / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *