Nvidia e Valve stanno portando il DLSS su Linux

I giocatori Linux che utilizzano lo strumento di compatibilità Proton di Valve per eseguire i giochi Windows otterranno un aggiornamento delle prestazioni in futuro: Nvidia ha annunciato che sta lavorando con Valve per portare potenziamenti FPS utilizzando la sua tecnologia DLSS presente sulle sue schede RTX. È quasi sufficiente per farmi venire voglia di rivisitare i giochi Linux.

DLSS, o Deep Learning Super Sampling, è una tecnologia che consente ai giocatori di ottenere maggiori prestazioni senza dover rinunciare a troppa qualità dell’immagine. Lo fa eseguendo il gioco a una risoluzione inferiore a quella nativa (diciamo, rendendo il gioco a 1080p quando il tuo monitor è 4K), ma poi eseguendo l’upscaling dell’immagine alla risoluzione nativa usando alcuni algoritmi potentissimi.

La tecnologia, ovviamente, sarà entusiasmante per le persone con computer da gioco Linux, ma è anche interessante considerando le voci su Valve che crea un dispositivo di gioco portatile. Abbiamo sostenuto che il DLSS potrebbe far sì che lo Switch di nuova generazione colpisca molto al di sopra della sua classe di peso, e lo stesso sarebbe vero per un PC palmare senza una tonnellata di potenza grafica, che probabilmente eseguirebbe Linux.

Sebbene Nvidia non abbia pubblicato un elenco di quali giochi basati su Proton riceveranno il DLSS, in realtà c’è un numero sorprendente di candidati. Esecuzione dell’elenco di giochi Nvidia che supportano DLSS tramite ProtonDB, un sito che consente agli utenti di segnalare come funzionano i giochi quando si utilizza Proton, mostra che una buona parte dei giochi abilitati DLSS sta già funzionando su Linux. Sono circa 30 partite su poco più di 50.

C’è, tuttavia, una domanda interessante sollevata dall’elenco DLSS di Nvidia: alcuni dei giochi su di esso hanno effettivamente porte Linux native e non è chiaro se riceveranno la tecnologia di sovracampionamento o se sarà esclusiva per i giochi in esecuzione attraverso Protone. I giocatori potrebbero ottenere prestazioni migliori eseguendo la versione di Windows attraverso un livello di emulazione, piuttosto che la versione nativa, sarebbe un po’ una strana stranezza, ma resta da vedere se alla fine sarà così. Nvidia non ha risposto immediatamente a una richiesta di chiarimenti sul problema.

Nvidia non ha nemmeno menzionato un periodo di tempo per il supporto DLSS in arrivo su Proton (anche se ha menzionato che il supporto per Vulkan sarebbe arrivato questo mese e che il supporto DirectX sarebbe arrivato in autunno), ma è bello vedere che sta ancora spingendo per porta i giochi Linux alla pari con l’esperienza Windows. Come qualcuno che ha cercato di essere un giocatore Linux molto tempo fa, usando vino alla vaniglia e più tardi, CrossOver, il lavoro che Nvidia e Valve stanno facendo con Proton mi ha fatto prendere in considerazione la possibilità di configurare nuovamente un sistema di gioco Linux. Ora, se solo potessi ottenere una scheda grafica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *