Meghan Trainor ricorda le “terrificanti” complicazioni di salute di Baby Riley


Meghan Trainor sta dando ai fan maggiori dettagli sull’accoglienza del suo primo figlio il 25 febbraio con il marito Daryl Sabara.

Il cantante 27enne di “Lips Are Movin” ha parlato con Oggi mercoledì 2 giugno sulle sfide che ora figlio di 3 mesi Riley affrontato quando si è unito al mondo.

“Era una di quelle storie dell’orrore in cui non piangeva”, ha condiviso Meghan. “Non ha fatto rumore quando è uscito. Ero tipo, ‘Perché non piange?’ Poi mi hanno detto che aveva problemi di respirazione. È stato terrificante”.

Dopo la sua nascita, Riley è stato portato alla terapia intensiva neonatale dell’ospedale, dove ha usato un sondino. Meghan ha ricordato che non riuscire a legare subito con lui è stato particolarmente difficile.

“Ho avuto modo di vederlo per un secondo prima che lo portassero via. Quella è stata probabilmente la parte peggiore”, ha continuato. “È stato sicuramente un inizio difficile. Ma siamo così fortunati che siamo riusciti a riportarlo a casa dopo cinque giorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *