Il tuo prossimo laptop potrebbe venire con un cryptominer, per gentile concessione di Norton

Il mining di Ethereum sta arrivando in un posto forse inaspettato: Norton 360, il software antivirus che molti lettori conosceranno dalla configurazione di nuovi computer per i loro genitori (attraverso BleepComputer). Nel il suo comunicato stampa, Norton afferma che il suo marchio è perfetto: le persone che cercano di estrarre criptovalute non dovranno scavare nelle parti oscure e spaventose del Web, dove potrebbero trovare “codice non controllato”.

La società afferma anche che memorizzerà i portafogli crittografici degli utenti nel cloud, con il proprio Norton Wallet. Per quanto riguarda l’utilizzo effettivo dei loro guadagni, dice un portavoce di Norton Il Verge ci sarà un pulsante che consentirà agli utenti di “tirare denaro in Coinbase”.

Fino ad ora, sostiene Norton, le persone che volevano minare dovevano disabilitare il loro software di sicurezza per farlo, il che rendeva le cose più difficili per loro. Anche se questo sembra in qualche modo un problema che potrebbe essere causato almeno in parte dallo stesso Norton 360, Norton ha un punto sul fatto che l’utilizzo di software preinstallato sul tuo computer è più facile che dover capire da solo il mining.

Ma è davvero quello che vogliamo? Mettendo da parte le preoccupazioni ambientali di migliaia di nuovi minatori e le potenziali implicazioni fiscali impreviste che BleepComputer porta in primo piano (non che queste siano cose che dovrebbero essere ignorate), l’idea di avere un software di mining incluso in un programma che viene fornito con i computer delle persone sembra un pendio scivoloso.

È facile immaginare un’azienda, non necessariamente Norton, che offre computer più economici o addirittura gratuiti, se trasformi i cicli di elaborazione inutilizzati in una fonte ricorrente di profitto per i produttori di bloatware che sovvenzionano il tuo acquisto. Pensa a Kindle con offerte speciali, tranne per il fatto che al posto della pubblicità stai tassando la GPU del tuo computer e risucchiando elettricità quando non lo usi (o, nel caso di produttori davvero loschi, quando lo sei). Norton potrebbe aprire una porta che è difficile da chiudere.

Mentre Norton chiama specificamente Ethereum nel suo post sul blog, ha detto CNN stava considerando di consentire alle persone di estrarre altre “valute crittografiche affidabili” in seguito. Giovedì l’azienda consentirà l’adozione dei primi utenti e spera di distribuirlo a tutti “nelle prossime settimane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *