Scott Peterson non affronterà una nuova condanna a morte per l’uccisione di moglie e figlio


Un procuratore distrettuale della California non chiederà una nuova pena di morte per Scott Peterson, meno di un anno dopo che la Corte Suprema dello stato aveva revocato la pena capitale per l’uccisione della moglie nel 2002 Laci Peterson e il loro figlio non ancora nato, Conner.

La notizia arriva un mese dopo che il 48enne è apparso in tribunale per un’udienza e un giudice ha concesso ai suoi avvocati 60 giorni per fornire una richiesta di scoperta per cercare di ottenere una deroga per un nuovo processo per la fase della pena di morte. Entro la fine dell’anno, un giudice della corte superiore dovrebbe decidere se Scott riceverà un nuovo processo sulle accuse a seguito dell’annullamento della sentenza di morte da parte della Corte Suprema la scorsa estate a causa di problemi con la selezione della giuria. È nel braccio della morte dal 2005 e si dichiara innocente.

“Il popolo ha incontrato e discusso con la famiglia delle vittime cosa comporterebbe un nuovo processo penale, in base ai loro diritti ai sensi della legge di Marsy”, si legge nei documenti del tribunale dell’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Stanislaus depositati venerdì 28 maggio e ottenuti da E! Notizia. “Mentre la famiglia di Laci e Conner crede che non ci siano dubbi che l’imputato sia colpevole di questi crimini e che la sua condotta meriti la pena di morte e l’imputato meriti la pena di morte, la famiglia ha deciso che questo processo è semplicemente troppo doloroso da sopportare di nuovo.”

Continuano gli atti: “La decisione di accettare la condanna per l’imputato di Vita senza possibilità di libertà vigilata ha fatto seguito a discussioni con i familiari delle vittime, Laci e Conner; sono consapevoli che, se la fase sanzionatoria non verrà ripetuta, l’imputato sarà condannato a vita senza possibilità di libertà condizionale. Pertanto, si informa che l’Ufficio del procuratore distrettuale non riproverà la fase della pena per l’imputato Scott Lee Peterson. Di conseguenza, il popolo chiede rispettosamente che questa Corte fissi una data per l’imputato condanna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *