Nike afferma di aver concluso l’accordo con Neymar durante le indagini sugli abusi sessuali


Nel 2018, un dipendente di lunga data ha presentato una denuncia a Nike, secondo The Journal, che ha citato documenti che ha esaminato e persone anonime che hanno familiarità con le indagini. Secondo The Journal, la denuncia afferma che durante un tour di marketing negli Stati Uniti nel giugno 2016, la donna ha aiutato Neymar, che sembrava essere ubriaco, nella sua camera d’albergo dopo mezzanotte. Mentre era lì, Neymar ha cercato di costringere la donna a fare sesso orale e le ha impedito di lasciare la stanza, secondo The Journal.

La donna ha chiesto a Nike lo stato del suo reclamo nel 2019, ha riferito il Journal. La società, che credeva che la donna non avesse voluto che intraprendesse alcuna azione in merito, secondo la dichiarazione di Nike, ha assunto uno studio legale esterno per svolgere un’indagine. Mentre i rappresentanti di Neymar hanno negato l’accusa allo studio legale, secondo il Journal, si è rifiutato di essere intervistato personalmente, provocando la risoluzione del suo accordo di sponsorizzazione.

L’indagine su Neymar si è svolta in un momento in cui Nike stava affrontando un’ondata di lamentele da parte di donne, sia dipendenti che atleti sponsorizzati, sulla cultura dell’azienda. I dipendenti hanno descritto una cultura di molestie sessuali e hanno negato opportunità di carriera, il che ha portato alla partenza di numerosi dirigenti. Gli atleti sponsorizzati hanno raccontato di aver ridotto i loro contratti per essere rimasti incinta e bullismo da parte del miglior allenatore di corsa di Nike, portando a cambiamenti di politica e una protesta dei dipendenti presso la sede della società.

Nello stesso periodo nel 2019, Neymar è stato accusato di aver violentato una modella brasiliana, Najila Trindade, che aveva portato a Parigi. Ha detto che avevano rapporti sessuali consensuali e ha pubblicato una serie di messaggi espliciti che aveva scambiato con Trindade sui social media, provocando una reazione contro Neymar e molti dei suoi sponsor.

Nessuna accusa è stata presentata contro Neymar nel caso e le autorità brasiliane alla fine hanno accusato Trindade, che si è pubblicamente identificata come accusatrice di Neymar, di calunnia, estorsione e frode. Le prime due accuse furono ritirate, e Trindade lo fu assolto da frode.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *