Biden svela un budget di 6 trilioni di dollari volto ad affrontare la disuguaglianza | Notizie sulla disuguaglianza


Il bilancio del presidente Joe Biden venerdì ha rivelato un piano per affrontare le disuguaglianze di lunga data nell’economia degli Stati Uniti, piuttosto che servire da punto di svolta per l’indebolito trend di crescita economica della nazione degli ultimi anni.

Il programma di Biden rompe con i bilanci dei recenti presidenti, che promettevano che le proposte politiche avrebbero aumentato il prodotto interno lordo. L’obiettivo centrale di Biden è invece il cambiamento della società, il tentativo di invertire decenni di aumento dei divari di reddito e ricchezza che spesso cadono lungo linee razziali.

Il bilancio arriva alla fine della recessione del Covid-19, che ha esacerbato queste divisioni e cancellato anni di guadagni fatti dai lavoratori americani.

L’amministrazione non prevede cambiamenti di rilievo nel tasso tendenziale del PIL nel prossimo decennio, con un’espansione media di circa il 2% nel prossimo decennio. È in linea con la media degli ultimi 15 anni fino al 2019, prima che scoppiasse la pandemia.

La richiesta di budget 2022 proposta include finanziamenti per la prima infanzia e college, investimenti in imprese di proprietà di minoranze e sovvenzioni per migliorare il trasporto pubblico nelle comunità povere.

“Dove scegliamo di investire parla di ciò che apprezziamo come nazione”, ha detto Biden in una dichiarazione rilasciata dall’Office of Management and Budget. “È un budget che riflette il fatto che l’economia a cascata non ha mai funzionato”.

L’idea è che il rilancio della classe media e degli americani più poveri fornirà una crescita più stabile a lungo termine.

È un approccio che contrasta nettamente con la strategia dei precedenti presidenti tra cui Ronald Reagan, le cui amministrazioni sostenevano che i tagli alle tasse e la deregolamentazione rafforzerebbero le espansioni economiche – qualcosa che George HW Bush ha deriso come “economia voodoo”. Il presidente Donald Trump ha anche promesso di stimolare l’economia, prevedendo una crescita annuale del 3%.

“A differenza dei principali investimenti del passato, il piano dà anche la priorità ad affrontare l’ingiustizia razziale di lunga data e persistente e aiuta a garantire che le comunità rurali, urbane e tribali abbiano una giusta possibilità di prosperità”, ha detto l’amministrazione descrivendo venerdì il piano delle infrastrutture e del lavoro di Biden.

Cecilia Rouse, presidente del Council of Economic Advisers, ha detto ai giornalisti venerdì che le previsioni economiche sono state sviluppate all’inizio di febbraio e non riflettono pienamente le politiche proposte nel bilancio. Ha detto che la Casa Bianca ha scelto di rilasciare il budget, già più tardi della sua tipica data di pubblicazione, senza ulteriori ritardi per incorporare i dati recenti e i progressi nella lotta alla pandemia, e che al momento non è in grado di quantificare tale impatto completo.

Tuttavia, la previsione dello stato stazionario include parte dell’impatto dei $ 4 trilioni di spese e crediti d’imposta nell’American Jobs Plan e nell’American Families Plan, i due programmi economici a lungo termine di Biden.

Crescita “equa”

“Le politiche dell’amministrazione finora sono molto mirate non solo a farci uscire da questo problema – perché sarà sempre solo una parte della soluzione – ma a garantire che la crescita sia equa”, Jared Bernstein, consulente economico di Biden , ha detto su Bloomberg TV l’11 maggio. L’equità è citata quasi 40 volte nel documento di bilancio, il doppio dei riferimenti alla crescita.

La Casa Bianca vede il deficit di bilancio ridursi dai massimi storici della pandemia, sebbene rimanga ben al di sopra del 4% negli ultimi anni del prossimo decennio, con il 4,7% visto per il 2031. L’inflazione, misurata dai prezzi al consumo, è vista rimanere contenuta dopo il suo pop questa primavera, con un ritmo che non supererà mai il 2,3% annuo nei prossimi 10 anni.

Il piano di bilancio di Biden, caratterizzato da 6 trilioni di dollari di spesa richiesta per l’anno fiscale che inizia il 1 ° ottobre, insieme alle sue proposte a più lungo termine, deve affrontare una profonda ristrutturazione al Congresso. Ma serve come indicatore delle priorità della Casa Bianca mentre i negoziati procedono con i legislatori. Per finanziare i suoi piani di spesa, Biden ha lanciato aumenti delle tasse sulle società e sulle ricche famiglie americane.

Mentre il sistema fiscale sarebbe più progressivo, secondo la proposta di bilancio non pagherebbe completamente i piani di spesa proposti nell’arco di un decennio. Le discrepanze rappresenteranno una sfida per i Democratici al Congresso poiché molti moderati vogliono ridurre anche alcune di queste proposte fiscali, il che significa un divario di finanziamento ancora maggiore.

Il piano per l’occupazione di Biden aumenterebbe le tasse sulle società di $ 2 trilioni nel corso del decennio. Il piano per le famiglie include circa $ 1,5 trilioni di aumenti delle tasse sui lavoratori ad alto reddito, divisi approssimativamente dall’aumento delle aliquote sul reddito e sui guadagni in conto capitale, e da una maggiore applicazione e audit dell’IRS. La spesa totale per i crediti d’imposta per le famiglie a basso reddito, la spesa per l’assistenza all’infanzia e gli investimenti per l’istruzione ammonta a quasi $ 1,8 trilioni.

Il team economico di Biden alla Casa Bianca è stato determinato a mantenere il suo impegno elettorale per aumentare le tasse sui ricchi, incoraggiato dalle esperienze nettamente divergenti di coloro che si trovano in cima e in fondo alla scala socioeconomica durante la crisi di Covid-19.

L’1% più ricco delle famiglie statunitensi ha registrato un aumento di $ 4 trilioni di ricchezza lo scorso anno, o il 35% dei guadagni totali, mentre la metà più povera del paese – circa 64 milioni di persone – ha visto solo il 4% dei guadagni. Gran parte di quello accumulato a coloro che investono in azioni e con un’istruzione universitaria.

“Il presidente crede fermamente che le più grandi società e quelle persone che hanno fatto molto bene negli ultimi decenni dovrebbero pagare un po ‘di più”, ha detto Bharat Ramamurti, membro del Consiglio economico nazionale, in un’intervista a Bloomberg TV all’inizio di quest’anno. Mentre “le persone più ricche” hanno fatto bene anche nell’ultimo anno, una famiglia americana su sette ha riferito di aver sofferto la fame durante la pandemia, ha detto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *