The Boring Company testa il suo sistema “Tesla nei tunnel” a Las Vegas

La Boring Company di Elon Musk ha iniziato a trasportare i passeggeri attraverso i tunnel gemelli che ha costruito sotto il Las Vegas Convention Center (LVCC) questa settimana, come parte di un test per preparare il sistema per il suo debutto completo a giugno.

Video, immagini, e conti condivisa su Internet dalle persone che si sono presentate per il test offrono uno sguardo più coerente alla soluzione di Musk per attraversare il campus LVCC. È letteralmente solo Tesla che viene guidato attraverso due tunnel di 0,8 miglia, ben lontano dalle idee autonome di slitta e navetta che Musk una volta propose per The Boring Company.

Ci sono tre fermate per il sistema “LVCC Loop”. Le stazioni alle due estremità sono fuori terra, mentre quella al centro è alla stessa profondità di 30 piedi dei tunnel. The Boring Company ha utilizzato alcune dozzine di veicoli Tesla, incluse berline Model 3 e SUV Model Y e Model X, durante il test. Mentre la società ha parlato di far chiamare i motociclisti per le auto utilizzando un’app, il test ha richiesto loro solo di avvicinarsi alla prossima auto disponibile. I collaudatori poi sono saltati dentro, sono andati in una delle altre due stazioni e hanno ripetuto. Sembra che la maggior parte dei motociclisti abbia ottenuto da sette a otto a una dozzina di giri durante il test.

Andare a piedi da un capo all’altro del campus LVCC non è un’impresa veloce, soprattutto dopo che la Las Vegas Convention and Visitors Authority (LVCVA) ha recentemente aggiunto un’ala completamente nuova. Anche le linee dei taxi e i tempi di attesa per le corse sono notoriamente lunghi. Quindi qualsiasi soluzione che renda più facile spostarsi nel parco probabilmente piacerà ai frequentatori della convention, anche se l’amenità è costata all’LVCVA $ 52,5 milioni (di cui $ 48,6 milioni sono andati a The Boring Company).

The Boring Company afferma che il Loop alla fine trasformerà una passeggiata di 45 minuti in una corsa di due minuti, anche se non è ancora a quel livello di efficienza (da qui il test). In un video, uno dei collaudatori ha detto che dovevano aspettare dai tre ai cinque minuti per alcune delle corse, sebbene anche con una velocità massima di circa 40 miglia all’ora, i viaggi tra le stazioni sembrano aver impiegato circa un minuto per un minuto e mezzo.

Una delle cose che hanno aumentato il tempo di viaggio totale è stata la stazione della metropolitana. C’erano momenti in cui i collaudatori entravano nella stazione solo per incappare in un po ‘di congestione. I conducenti devono manovrare intorno ad altre Tesla parcheggiate, persone che entrano e escono e auto in coda per rientrare nei tunnel. È una vestibilità aderente.

C’era anche solo un po ‘di confusione generale quando le persone si abituavano a come funzionava il sistema. Ai passeggeri veniva costantemente ricordato di lasciare le porte aperte quando scendevano dal veicolo per accelerare il passaggio alla corsa successiva. Una persona ha bonked in testa da una delle porte Falcon Wing del modello X.

La grande domanda con gli sforzi di The Boring Company a Las Vegas è praticamente la stessa di sempre con le idee di Musk: come scalerà? L’azienda afferma che alla fine vuole trasportare 4.400 persone all’ora attraverso i tunnel dell’LVCC Loop, anche se TechCrunch ha scoperto documenti alla fine dell’anno scorso che sembrano dimostrare che sarà in grado di trasportare solo 1.200. Al di là dell’LVCC Loop, The Boring Company vuole costruire un imponente sistema di tunnel che attraversi l’intera città, compresi la Strip di Las Vegas e l’aeroporto. Afferma che questa versione enormemente ingrandita della sua autostrada sotterranea sarà in grado di gestire poco più di 50.000 passeggeri all’ora.

The Boring Company ha affermato che prevede di consentire una velocità massima di 150 miglia all’ora in questi tunnel, ma finora ha velocità limitate durante i test. E mentre l’obiettivo è quello di far guidare le Tesla da sole, il sistema farà affidamento su driver umani per il prossimo futuro.

Raggiungere quella velocità massima è una delle cose fondamentali The Boring Company afferma di impostare la sua idea di “Tesla nei tunnel” a parte, diciamo, un sistema di metropolitana. (Un altro è il costo, che abbiamo visto la società pubblicizzare nella sua proposta più recente a Miami.) Probabilmente non sarà raggiungibile a meno che la società non sia in grado di automatizzare la guida, poiché i tunnel sono troppo stretti perché un guidatore umano possa navigare continuamente (e con attenzione) a velocità così elevate – un’altra cosa che era ovvia dai video del test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *