La polizia di Delhi è scesa nel quartier generale di Twitter nel Paese


Lunedì, una squadra di agenti della Special Cell, un ramo d’élite della polizia incaricato di indagare sul terrorismo e sulla criminalità organizzata a Nuova Delhi, è scesa negli uffici di Twitter in città per “notificare un avviso” al capo di Twitter in India. . Anche la polizia ha tentato di entrare un ufficio Twitter a Gurugram, un luogo che è stato chiuso definitivamente, ha detto a BuzzFeed News un portavoce di Twitter.

La mossa è arrivata tre giorni dopo che Twitter ha messo un’etichetta di “media manipolati” sul tweets di una mezza dozzina di membri del Bharatiya Janata Party al governo indiano, in cui avevano accusato l’Indian National Congress, il principale partito di opposizione, di tramare per danneggiare il primo ministro indiano Narendra Modi per la sua gestione della seconda ondata di pandemia di coronavirus in India.

In un’immagine che i membri hanno fatto circolare, hanno affermato che il Congresso nazionale indiano stava offrendo speciali favori medici ai giornalisti colpiti dalla pandemia tra le altre cose. AltNews, un sito web indiano di verifica dei fatti, trovato che l’immagine è stata falsificata. (Il Congresso ha anche presentato una denuncia alla polizia contro Sambit Patra, il portavoce del BJP che inizialmente ha condiviso l’immagine.) Venerdì, il ministero dell’IT indiano ha inviato una lettera all’azienda chiedendole di rimuovere le etichette. Twitter no.

Un portavoce di Twitter ha rifiutato di commentare.

Diversi portavoce della polizia di Delhi non hanno risposto alle richieste di commento. Ma fonti all’interno delle forze dell’ordine hanno detto a BuzzFeed News di essere andate nell’ufficio di Twitter per notificare a Twitter come parte di un “processo di routine”, dopo aver ricevuto “risposte ambigue” dall’amministratore delegato di Twitter India, Manish maheshwari.

Nei video dell’azione della polizia visti da BuzzFeed News, i funzionari si avvicinano alla receptionist nell’atrio dell’edificio di Nuova Delhi che contiene il quartier generale indiano di Twitter e chiedono alle guardie di sicurezza l’ubicazione dell’ufficio. Non è chiaro se la polizia sia entrata nell’ufficio.

Per mesi Twitter ha bloccato le corna con il governo indiano. A febbraio, la società ha rifiutato di censurare i tweet appartenenti a giornalisti, attivisti e politici nel paese nonostante fosse stato ordinato dal governo indiano di farlo e nonostante le minacce del ministero IT di incarcerare i funzionari di Twitter per non aver rimorchiato la linea del governo.

Alla fine di febbraio, il governo indiano svelato nuove regole per assumere un maggiore potere sulle società di social media. Venerdì ha emesso un ordine che chiedeva alle piattaforme di rimuovere i contenuti che si riferivano a una “variante indiana” del coronavirus, secondo a Reuters.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *