2 milioni di run: il baseball sull’orlo del miglio


Per 145 anni, i giocatori hanno calpestato, scivolato, camminato, rotolato e saltato su lastre di gomma bianca in tutto il continente. È l’atto di segnare una corsa, l’obiettivo del baseball, e si aggiunge a un traguardo imminente.

Dal regno della regina Vittoria all’era degli angoli di lancio, una parata di giocatori di palla ha attraversato il piatto di casa 1.999.610 volte durante le partite di lunedì, secondo l’Elias Sports Bureau, gli statistici ufficiali della Major League Baseball.

Ciò significa che nei prossimi giorni – nessuno sa esattamente quando – qualche giocatore fortunato metterà a segno il massimo e segnerà quella che sarà ufficialmente la duemilionesima manche nella storia della MLB.

Indicare i coriandoli e attaccare la band?

In realtà, l’impresa non ha quasi attirato l’attenzione. La mancanza di fanfara è in netto contrasto con gli eventi intorno alla milionesima corsa, che ha suscitato l’interesse nazionale in un concorso sponsorizzato da Tootsie Roll e Seiko. In questi giorni, la maggior parte delle persone è beatamente inconsapevole dell’avvicinarsi del punto di riferimento, che testimonia la produzione duratura del passatempo nazionale, almeno per alcuni di coloro che hanno contribuito ad accumulare il totale.

“Wow, questo è un grosso problema”, ha detto Pete Rose, che ha segnato 2.165 di quelle piste. “Due milioni sono una tonnellata. Sono solo felice di non doverne tenere traccia. “

Tale responsabilità ricade su Elias, che la scorsa settimana ha convocato un audit per confermare la cifra esatta con l’approssimarsi della pietra miliare. Baseball Reference ha il suo pratico tabulatore, che conta quasi tutto ciò che viene fatto nello sport ogni giorno. Quel sito web è emerso come la bibbia delle informazioni statistiche per molti fan, grazie in gran parte ai numeri antichi forniti da Retrosheet, un altro tabulatore storico affidabile.

Ma i totali a Elias e Baseball Reference differiscono leggermente, con Baseball Reference che è 97 punti più alti di Elias. Questa discrepanza porterà a Baseball Reference che registrerà l’impresa leggermente prima di Elias, con la due milionesima run che dovrebbe attraversare il piatto questa settimana, molto probabilmente mercoledì o giovedì in base alle squadre che producono una media di circa 130 corse al giorno in questa stagione.

Il fatto che le cifre di Elias e Baseball Reference siano meno di 100 punti a parte dopo più di 221.000 partite è notevole, soprattutto perché la tenuta dei registri prima del 1900 era un po ‘oscura. Almeno questi numeri enormi sono, se perdonerai l’espressione, nello stesso campo da baseball.

“Dimostra che il baseball esiste da molto, molto tempo”, ha detto John Labombarda, direttore della ricerca di Elias, che è stato con l’ufficio sportivo per 41 anni, durante i quali è stata segnata la maggior parte del secondo milione di run.

Un motivo per la discrepanza è che la MLB fa risalire la sua origine alla stagione della Lega Nazionale del 1876. Sono molte partite di baseball e ci sono stati dibattiti su quali campionati e anni dovrebbero essere contati. Ci sono anche domande su giochi protestati, mancate decisioni e forfait. Di tanto in tanto, nuove ricerche fanno emergere nuove piste e ne eliminano altre.

“L’intero brier patch delle statistiche sul baseball è più interessante per essere incasinato”, ha detto John Thorn, storico ufficiale della MLB. “È come, quante stelle ci sono nel cielo? Ci sono così tante anomalie nel nostro registro che, chi lo sa davvero? Ma è ancora una grande pietra miliare. “

Un’incertezza simile è emersa all’estero nel 2012, quando test cricket ha raggiunto i due milioni di run nel 2012, e si dice che due giocatori diversi abbiano segnato la corsa storica.

Nella contabilità ufficiale del baseball, la prima manche è stata segnata nel lignaggio della Major League Baseball di oggi è venuto il 22 aprile 1876. Secondo una nuova ricerca di questo mese condotta da Thorn, la corsa è stata placcata da Tim McGinley, un catcher dei Boston Red Stockings, gli antenati degli Atlanta Braves di oggi. Gli storici non sono sicuri se abbia battuto con la mano destra o con la sinistra, ma sappiamo che ha segnato nella parte superiore del secondo inning a Philadelphia, dato che Boston ha battuto l’Atletica (nessuna relazione con l’attuale club), 6-5, nel primo partita della prima stagione (come riconosciuto dalla MLB).

Il campionato era composto da otto squadre, ma si sono unite per segnare 3.066 punti nella stagione inaugurale. Per parti di tre secoli, loro ei loro discendenti che giocano a palla hanno aggiunto centinaia di migliaia di altre.

In realtà, la duemilionesima manche è già stata segnata. A volte nel prossimo futuro – forse nella prossima bassa stagione – la MLB incorporerà le statistiche di campionati negri selezionati nel record storico, rendendo l’attuale duemilionesimo run che è stato segnato diversi anni fa.

Allo stesso modo, la milionesima corsa fu attribuita a Bob Watson degli Houston Astros il 4 maggio 1975, ma anche quella si rivelò sbagliata, quasi per lo stesso motivo.

La corsa di Watson è stata il culmine di un secolo di baseball, coronata da una campagna promozionale di una settimana che prevedeva il conto alla rovescia negli stadi di tutto il paese, grandi speculazioni su chi avrebbe segnato la corsa e un milione di Tootsie Rolls (e un orologio) per chiunque avesse raggiunto l’impresa. .

Sfortunatamente, ha detto Thorn, quella cifra era basata solo sulla National League e sulla American League. Nel 1969, la MLB ha ufficialmente riconosciuto diversi altri campionati, come la Federal League, la Union Association e altri, aggiungendo diverse stagioni di corse. Se gli altri campionati fossero stati contati, la milionesima serie sarebbe stata segnata molto prima.

Oggi, Elias e Baseball Reference hanno correttamente incluso quei vecchi campionati nelle banche dati della MLB, quindi la duemilionesima serie – oltre alle aggiunte delle leghe negre – può essere verificata accuratamente. Una specie di.

“Assolutamente, può”, disse Thorn, “purché lo faccia con una macchina carica di sale, non solo un grano.”

Ora, gettalo nel mucchio di sale: una verifica non ufficiale del database di MLB ha prodotto un terzo numero che è di circa 500 corse più alto. Ciò suggerirebbe che la due milionesima corsa sia stata effettivamente segnata da qualche parte sulla costa occidentale nel tardo pomeriggio di domenica. Ma Elias è lo statistico ufficiale della MLB per tutti i record prima del 2001, quindi il loro numero – che rispecchia da vicino il numero di riferimento del baseball – è quello che rimane.

Indipendentemente da ciò, ci sono volute poco meno di 100 stagioni per il baseball per compilare un milione di run, ma ci saranno volute solo 46 stagioni per il secondo milione. Il ritmo raddoppiato è il risultato di molti fattori, ma soprattutto di espansione. Ora ci sono 30 club, che sfornano più run per partita in una stagione di 162 partite. Dal 1916 al 1960, 16 squadre hanno giocato 154 partite ciascuna.

Altri fattori, come una palla più vivace, l’introduzione della regola del battitore designato nella Lega americana, campi da baseball più piccoli e giocatori più grandi potrebbero aver contribuito a incrementare la produzione di serie, ma lo ha fatto marginalmente. La media dei punti segnati per squadra a partita – da 4,39 a domenica – è rimasta relativamente costante dal 1900, il più delle volte è scesa da 4,0 a 4,9 punti per squadra a partita.

“L’unica cosa che è cambiata in modo significativo è il modo in cui segnano”, ha detto Thorn.

Le squadre di oggi fanno molto affidamento sui fuoricampo, ma per anni l’obiettivo è stato quello di ottenere successi e lavorare sulle basi. Rose è stata bravissima in questo. Dice che il suo enorme bottino è un merito per i fannulloni che battono dietro di lui nella formazione. Rose è stata successivamente esclusa dalla MLB per aver scommesso sulla sua squadra come manager e ora lavora con il sito di gioco d’azzardo UpickTrade. Ma sul campo, era meglio conosciuto per aver stabilito il record di successi in carriera, con 4.256.

Nonostante quel record, Rose ha detto che la statistica più importante nel baseball sono le corse, dove si trova al sesto posto. Rickey Henderson è primo, con 2.295.

“Il punteggio è il motivo per cui giochi”, ha detto Rose. “Rickey aveva un talento, ma devo credere di essere stato uno dei migliori. Ho segnato molto perché sapevo come gestire le basi. Sono stato il miglior ragazzo di sempre nel baseball andando dal primo al terzo. “

Il leader attivo per i punti segnati è Albert Pujols con 1.853. Ma sarà difficile, senza uno sforzo concertato, determinare questa settimana chi effettivamente salga in sicurezza sul piatto di casa per la duemilionesima volta, sia seguendo le cifre prodotte sia seguendo le cifre prodotte da Elias, Baseball Reference, il database non ufficiale della MLB. o tifosi che segnano a casa. Nel 1975 c’erano degli osservatori in tutti gli stadi collegati telefonicamente per determinare chi avesse segnato quella che consideravano la milionesima manche.

Quarantasei anni dopo, sembra che sarà più uno sforzo comune da parte di tutto il baseball per raggiungere questo punto di riferimento più autentico. E poi arriverà a tre milioni.

“Cosa significa, due milioni di run?” Ha detto Thorn. “Assolutamente niente. Ma questo è ciò che lo rende divertente. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *