L’F-150 Lightning Pro di Ford è un pick-up elettrico per le aziende

Ford ha rivelato una versione del suo nuovo pick-up elettrico F-150 Lightning destinata specificamente ai clienti commerciali. Si chiama F-150 Lightning Pro e parte da $ 39.974 per una versione con un’autonomia stimata di 230 miglia. Le versioni a autonomia estesa del camion, che dovrebbero ottenere 300 miglia con una batteria piena, inizieranno a $ 49.974.

Proprio come la versione al dettaglio dell’F-150 elettrico, il Lightning Pro farà guadagnare a Ford molti affari purché la società operi bene quando il camion inizierà la spedizione nel 2022. Le flotte di tutto il paese stanno già considerando un passaggio all’elettrico veicoli, sia per anticipare le linee guida a emissioni zero a livello statale o federale, o nel tentativo di sfruttare quello che dovrebbe essere un costo totale di proprietà inferiore con i veicoli elettrici. Ford afferma che il Lightning Pro potrebbe ridurre i costi di manutenzione fino al 40% in otto anni e 100.000 miglia di utilizzo rispetto a un EcoBoost F-150 da 2,7 litri.

Diversi pickup elettrici arriveranno sul mercato nel corso del prossimo anno o due, tra cui il Cybertruck di Tesla, il GMC Hummer EV e il Rivian R1T. Ma quasi nessuno è rivolto specificamente alle flotte commerciali. Uno degli unici esempi è il pick-up elettrico sviluppato dalla startup dell’Ohio Lordstown Motors. Quel camion dovrebbe entrare in produzione entro la fine dell’anno, ma inizierà a circa $ 52.000 e la società non ha nemmeno lontanamente il track record di una casa automobilistica affermata come Ford. Accoppiato con il furgone E-Transit, il Lightning Pro dà a Ford un potente uno-due nella lotta per elettrizzare il mercato commerciale.

Non ci sono molte differenze evidenti tra il Lightning Pro e le versioni al dettaglio dell’F-150 elettrico che Ford ha rivelato la scorsa settimana. Come la versione al dettaglio, è disponibile solo in una cabina SuperCrew a quattro porte e con un letto di 5,5 piedi. Gli acquirenti possono scegliere di equipaggiare il Lightning Pro con la batteria standard o con autonomia estesa. La versione della gamma standard avrà una capacità di traino massima di 7.700 libbre se equipaggiata con il pacchetto di traino opzionale, mentre la gamma estesa può tirare fino a 10.000 libbre. Entrambe le versioni utilizzano una configurazione a doppio motore, trazione integrale, con il camion della gamma standard che raggiunge il massimo a una potenza stimata di 426 cavalli, mentre la versione della gamma estesa può produrre circa 563 CV.

Entrambi i camion Lightning Pro hanno alimentazione a bordo disponibile, che può far funzionare utensili elettrici o altri accessori, anche se gli acquirenti dovranno pagare di più per prese extra (inclusa una presa da 240 volt nel letto) e una maggiore potenza totale. L’opzione di autonomia estesa include anche una stazione di ricarica da 80 A che può praticamente aiutare a ricaricare la batteria di un camion durante la notte. Tutte le versioni del camion commerciale vengono con il bagagliaio anteriore massiccio e resistente all’acqua, che ha 14,1 piedi cubi di spazio di archiviazione e il proprio set di prese elettriche.

C’è una grande differenza tra la versione commerciale e quella al dettaglio, tuttavia: Lightning Pro verrà fornito con il software telematico commerciale di Ford, che rende più facile per i proprietari di flotte tenere sotto controllo la posizione, lo stato di ricarica o la salute dei loro veicoli.

“In realtà è gratuito per i clienti e fornisce informazioni quali: qual è il tuo contachilometri [at]? Quali spie e codici diagnostici di guasto sono presenti? E stiamo arrivando al punto di fornire previsioni preventive e proattive “, afferma Alex Purdy, responsabile della connettività per le operazioni commerciali di Ford. Purdy afferma che Ford offre anche un servizio dati che funziona con qualsiasi altro software telematico per flotte di terze parti che le aziende potrebbero già avere installato e funzionante.

Il software per la flotta di Ford aiuterà anche gli operatori ad affrontare alcuni dei problemi più non convenzionali che potrebbero sorgere mentre passano ai veicoli elettrici. Ad esempio, alcuni lavoratori portano a casa i loro veicoli della flotta di notte, fanno il pieno di benzina da soli e vengono rimborsati dal loro datore di lavoro. Ford potrebbe aiutare a installare caricatori domestici per quei lavoratori, dice Purdy, ma la società ha anche scritto nel software della flotta un modo per consentire ai datori di lavoro di rimborsare i lavoratori per il costo della ricarica a casa.

“Questi sono i tipi di cose che rendono Ford diversa”, afferma Purdy. “Diciamo che sappiamo come le persone usano i loro veicoli, e sembra una cosa vuota – in realtà non è affatto vuota in questo caso, perché ci sono sfide uniche nel fare un veicolo elettrico, rilevante, utile e adottabile dai clienti commerciali . “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *