Il Vietnam tiene le elezioni parlamentari in mezzo a una nuova epidemia di COVID | Notizie sulle elezioni


Meno candidati indipendenti rispetto agli anni passati sono presenti nel voto di quest’anno per l’Assemblea nazionale da 500 seggi.

I vietnamiti che indossano la maschera sono andati alle urne domenica, con decine di milioni che dovrebbero scegliere una legislatura in gran parte basata sui timbri in mezzo a un’epidemia di COVID-19 in rapida diffusione.

Meno candidati indipendenti rispetto a prima si candidano alle elezioni per l’Assemblea nazionale da 500 seggi, che si tiene ogni cinque anni e di solito dopo che il Partito comunista al governo tiene il suo congresso per selezionare nuovi leader.

Nonostante la crescente apertura al cambiamento sociale nella nazione del sud-est asiatico e una pletora di accordi di libero scambio, il Partito Comunista – uno degli ultimi partiti comunisti al governo nel mondo – mantiene uno stretto controllo sul Vietnam e sui suoi media e tollera poco dissenso.

I quasi 69,2 milioni di elettori registrati voteranno anche per i membri dei consigli popolari a livello provinciale e distrettuale.

“Spero che tutti gli elettori, conoscendo il loro ruolo di proprietari del paese, si uniranno al voto per selezionare i candidati più fidati e degni per rappresentare la loro voce”, ha detto il presidente dell’Assemblea nazionale Vuong Dinh Hue prima delle elezioni.

Circa il 92% dei candidati all’Assemblea nazionale sono membri del Partito Comunista, che essenzialmente controlla anche candidati indipendenti.

Il numero di candidati che non sono membri del partito è sceso quest’anno a 74 dai 97 delle precedenti elezioni del 2016. I media locali hanno detto che il numero di deputati dell’assemblea che non erano membri del partito si è dimezzato nelle ultime tre elezioni.

I dati ufficiali mostrano che il 99% dei 67,5 milioni di elettori registrati del Vietnam ha partecipato alle elezioni del 2016.

La votazione è anonima, ma il nome, l’età, l’occupazione, l’etnia e l’indirizzo di ogni elettore sono affissi fuori dai seggi elettorali.

Le elezioni si stanno svolgendo mentre il Vietnam combatte un nuovo focolaio di COVID-19 che si è diffuso rapidamente, infettando 2.066 persone da quando è emerso a fine aprile.

Nel distretto di Long Bien ad Hanoi, circa 30 elettori sono stati visti allinearsi in una cabina elettorale per il loro turno, tutti con indosso una maschera.

Prima di fare la fila, gli elettori si sono fatti misurare la temperatura a un tavolo vicino dove sono state offerte maschere gratuite e disinfettante per le mani, con un altoparlante che trasmette consigli per mantenere una distanza di sicurezza.

Hue ha detto che il voto di domenica è stato il primo “in mezzo al più pericoloso focolaio di coronavirus che si è diffuso a quasi la metà del numero di province, molte delle quali bloccate”.

Ha detto che gli organizzatori hanno preso misure per garantire che le elezioni si svolgano in sicurezza.

I risultati delle elezioni vengono generalmente annunciati dopo circa due settimane.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *