Eric Arredondo di Vox Media sul lavoro come supporto IT

Si può affermare con certezza che nessuna azienda esistente oggi con più di un paio di dipendenti può esistere senza una persona o un team di supporto IT esperto. Quando stai cercando di gestire un sito web, creare una solida struttura tecnologica e mantenere le cose in funzione anche nei momenti più stressanti, un forte team di supporto IT può assicurarsi che le cose non vadano completamente in tilt nel momento peggiore, , se lo fa, quel qualcuno è lì per aggiustarlo.

The Verge non è certo diverso, e così abbiamo chiesto a uno dei membri del team IT di Vox Media – Eric Arredondo, IT administrator – di raccontarci un po ‘di sé e del suo lavoro.

Cosa fai per Vox Media?

Sono un amministratore IT per il nostro team di service desk IT. Aiuto a gestire e supportare i sistemi interni, le applicazioni e l’hardware che mantengono l’azienda operativa. Le responsabilità del mio team coprono un’ampia gamma di esigenze per supportare le nostre varie reti e reparti, dalla gestione delle risorse hardware come i computer aziendali alla creazione di account dei dipendenti o al supporto e-mail. In sostanza, il nostro lavoro è aiutare tutti a svolgere il proprio lavoro al meglio.

Come è cambiato il tuo lavoro durante la pandemia?

La nostra missione generale è rimasta la stessa, per la maggior parte, ma supportare la nostra azienda completamente da remoto ha portato nuove sfide. Sicuramente spediamo molto più che mai, supportando l’attuale ambiente di lavoro da casa della nostra azienda e facendo del nostro meglio per offrire lo stesso livello di servizio che avremmo in ufficio. Cerchiamo di aiutare a fornire tutte le apparecchiature necessarie agli utenti per svolgere il proprio lavoro ed emulare al meglio l’esperienza dell’ufficio a casa.

È interessante notare che a volte sono le piccole cose che richiedevano alcuni minuti di persona che si sono rivelate le più impegnative. Ad esempio, ai vecchi tempi, potevo semplicemente avvicinarmi alla scrivania di un utente e assistere immediatamente, mentre ora è molto più semplice parlare di un utente attraverso la risoluzione dei problemi su Slack o Zoom. Inoltre, in ufficio, possiamo controllare la rete a cui il team si connette e utilizza: è più facile che occuparsi dei rispettivi ISP e dei problemi del router di ciascun utente.

Tuttavia, siamo sempre stati una società piuttosto remota, il che ha aiutato il mio team nel passaggio al lavoro completamente remoto. Sicuramente ci ha anche resi più efficienti che mai.

Quali strumenti hardware utilizzate tu e i tuoi colleghi?

In generale, tutto ciò che dobbiamo fare può essere fatto tramite i nostri computer, con la maggior parte del nostro lavoro di amministrazione svolto tramite software o app SAAS (software as a service). Lavoro su un file MacBook Air dotato di M1, e anche se ho una scrivania con un monitor e cose simili, generalmente lavorerò in tutto il mio appartamento, a volte dal cortile sul retro. Ho una tastiera meccanica rumorosa, a Keychron K2, che si trova alla mia scrivania con luci divertenti e molti viaggi chiave. È qualcosa che probabilmente non avrei fatto passare ai vicini del mio ufficio, ma a casa scriverò felicemente su una tastiera rumorosa e scattante.



Keychron K2

Prezzi rilevati al momento della pubblicazione.

Tastiera meccanica wireless con copritasti commutabili e retroilluminazione.


Uso anche un file Apple Magic Trackpad 2, poiché lo preferisco a un mouse esterno e utilizzo un file Rain Design mStand360 per sostenere il mio computer alla mia scrivania. Probabilmente potrei fare con una sedia da scrivania più solidale, ma mi siedo su una sedia da regista Supreme nel mio ufficio della WFH, soprattutto perché mi piace come appare.

La mia stampante per etichette, a Dymo LabelWriter 4XL, è stato anche molto utilizzato durante la pandemia, per quanto riguarda le spedizioni di cui sopra.



Quali strumenti software utilizzate tu e i tuoi colleghi?

Slack è probabilmente quello più ovvio, insieme a Gmail e altri servizi di Google Workspace. Oltre a utilizzare noi stessi questi strumenti, fungiamo anche da amministratori in quegli ambienti con autorizzazioni di gestione elevate, fornendo supporto e guida ai vari utenti e team che li utilizzano.

Noi usiamo Zendesk come nostro servizio di ticketing, utilizzandolo per gestire tutte le varie richieste che riceviamo da tutta l’azienda. Un altro strumento che utilizziamo è JAMF, uno strumento di gestione dell’hardware che abbiamo installato su tutti i computer aziendali e che è utile per la gestione delle risorse diffusa, il push di software e le politiche, nonché l’installazione remota dei nostri vari strumenti di sicurezza.

Se qualcuno volesse entrare nell’IT, come gli suggeriresti di farlo?

Ho ottenuto la mia formazione, esperienza e certificazioni originariamente dal mio lavoro di vendita al dettaglio. Ma ci sono molte risorse online che possono aiutarti a farti un’idea di ciò che le aziende moderne si aspettano dal punto di vista tecnologico e quali competenze possono essere sviluppate, come ITPro.tv, un centro di apprendimento online anche per standard e certificazioni IT. come video tutorial su Lynda (ora chiamato LinkedIn Learning) o anche su Youtube per applicazioni specifiche.

Il lavoro è diviso in modo abbastanza uniforme tra conoscenza tecnica e servizio clienti, quindi devi anche essere davvero bravo a parlare con le persone, essere in grado di supportare e guidare con empatia e sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *