Phil Mickelson passa al comando del campionato PGA


ISOLA DI KIAWAH, SC – Mentre Phil Mickelson si è arrampicato su una collinetta per salire sul green finale del suo secondo round al PGA Championship venerdì, un grido dalla folla si è alzato sopra il crescente applauso: “Non sei vecchio, Phil.”

Mickelson, che compirà 51 anni il mese prossimo, sorrise e fece un pollice in alto, il suo riconoscimento non verbale preferito in una carriera che risale ai primi anni ’90. Pochi minuti dopo, quando Mickelson ha affondato un birdie putt di 22 piedi che lo ha messo vicino alla parte superiore di la classifica Venerdì appena passato mezzogiorno, è uscito dal green con fare da ragazzino, offrendo un pollice in alto in ogni direzione.

Otto anni dopo la sua ultima vittoria in campionato, Mickelson ha girato un 69 a finire venerdì alle cinque sotto il par, che lo ha messo in parità per primo con Louis Oosthuizen a metà dell’evento. Restano due giorni spazzati dal vento sull’estenuante Ocean Course, ma Padraig Harrington, che ha giocato nel gruppo di Mickelson nei primi due turni, ha visto qualcosa di distintivo nel comportamento del suo rivale di lunga data.

“Ha il morso tra i denti”, ha detto Harrington, 49 anni, usando un’espressione per un cavallo che non può essere fermato. “Mi aspetto che lui contenda, che sia lì alla fine della settimana, di sicuro.”

Ha aggiunto: “Non è qui per tagliare – anche il 15 ° sarebbe una delusione. Sai cosa? Anche il secondo sarebbe una delusione per Phil. “

Mickelson ha vinto cinque importanti campionati, a totale che solo 13 giocatori di golf maschi sono migliorati – e solo sei di loro lo hanno fatto dopo il 1964. Una vittoria di questo fine settimana non solo migliorerebbe la sua posizione nel pantheon dello sport, ma lo renderebbe anche il campione maggiore più anziano, prendendo il record da Julius Boros, che aveva 48 anni quando vinse il Campionato PGA 53 anni fa.

Ad Harrington, che era alla pari per il torneo dopo il secondo turno e ancora in caccia al titolo, è stato chiesto se apprezzasse ciò che Mickelson stava cercando di fare in un’età in cui molti giocatori di golf hanno optato per il tour senior del gioco.

Harrington, che ha sempre avuto un modo di incanalare il suo poeta irlandese interiore, sorrise mentre rispondeva: “Sfortunatamente, man mano che acquisisci esperienza, perdi l’innocenza”.

Ha spiegato: “C’è un punto debole durante la salita quando stai acquisendo un po ‘di esperienza e tuttavia hai quell’innocenza. Invecchiando, sì, abbiamo esperienza, ma abbiamo del tessuto cicatriziale lì “.

La conseguenza? “Possiamo pensare troppo alle cose”, ha detto Harrington.

Nonostante tutti i molti talenti di Mickelson – ha ottenuto la sua 44esima vittoria al PGA Tour due anni fa – raramente è stato in grado di evitare la trappola rovinosa di analizzare troppo il proprio gioco.

Considera le ultime settimane, quando Mickelson ha mancato il taglio al Valspar Championship del tour, uno dei nove tornei di questa stagione in cui non è riuscito a contendersi il titolo.

“Invecchiando, ho difficoltà a concentrarmi”, ha detto Mickelson in seguito. “E questa è la mia sfida in questo momento. Sto provando tutte le cose diverse per essere in grado di allungare la mia capacità di rimanere concentrato o di rimettere a fuoco “.

Dopo il round di venerdì, Mickelson ha rivelato il suo nuovo piano per una maggiore concentrazione.

“Potrei provare a giocare 36 o 45 buche in un giorno e cercare di concentrarmi su ogni colpo, in modo che quando esco e gioco 18, non sembra che sia così tanto”, ha detto.

Mickelson, che è sempre armeggiare, ha menzionato altre tattiche.

“Potrei provare ad allungare il tempo in cui finisco per meditare, ma sto cercando di usare la mia mente come un muscolo e semplicemente di espanderla”, ha detto.

Mickelson ha anche fatto qualcosa di più consueto per un giocatore di golf in difficoltà, ovvero mettere una nuova mazza nella sua borsa. Dal tee, Mickelson ha sempre più fatto affidamento su un insolito 2-legno. Suo fratello e caddie, Tim, ha detto che il club era simile a quello che Mickelson aveva usato nella sua ultima vittoria in un campionato importante, al British Open 2013.

“Fondamentalmente va a 20 yarde meno del suo pilota”, ha detto Tim Mickelson. “È come un 12½, 13 gradi, qualcosa del genere. Fondamentalmente va molto lontano, ma avendo quella testa più piccola, hai solo un tocco in più di fiducia che andrà più dritta “.

Mickelson ha iniziato il round di venerdì sulle seconde nove, dove ha combattuto venti di 20 miglia all’ora, così come il resto del gruppo, e ha girato a due sul par. Ma Mickelson aveva cinque birdie per un 31 sui suoi nove finali – e ha quasi sfiorato la settima buca par-5.

Venti minuti dopo la fine del suo giro, l’eccitazione del momento non era diminuita.

“Per sapere che sto giocando bene in vista del fine settimana, per essere in lizza, per avere una buona opportunità”, ha detto Mickelson. “Mi sto divertendo.”

Brooks Koepka ha continuato il suo gioco costante venerdì con un 71 al secondo turno che lo ha lasciato al terzo posto, un colpo dietro Mickelson e Oosthuizen. Altri tre giocatori di golf sono stati pareggiati per il quarto e due colpi di vantaggio: il campione Masters di quest’anno, Hideki Matsuyama; Branden Grace; e Christiaan Bezuidenhout.

Durante il round di venerdì, c’è stato un notevole movimento in classifica. Il leader del primo round, Corey Conners, bogeyed cinque delle sue prime sei buche ed è inciampato in un 75 di tre contro il par. Will Zalatoris, il rookie del tour che è salito al 30 ° posto nella classifica mondiale, è crollato con un 74 venerdì dopo aver tirato un meno di 71 al primo turno. Jon Rahm, al terzo posto al mondo, ha sparato un frustrante 75 per cadere a tre per il torneo. Justin Rose, un altro favorito pre-evento, ha eguagliato i 75 di Rahm ed era anche lui a tre.

Anche Jordan Spieth ha tirato 75 ed era a quattro a metà torneo. Dustin Johnson, il giocatore con il punteggio più alto del gioco, ha continuato il gioco irregolare che ha costantemente esibito dalla fine di febbraio con un 74 che ha seguito un 76 al primo turno.

Rally da un 75 round di apertura, Rory McIlory ha sparato 72 ed era a tre sopra il par. Il campione 2020 dell’evento, Collin Morikawa, è caduto a uno per il torneo con un 75 venerdì. Un trio di giocatori ha tenuto le proprie posizioni appena sotto i leader: Gary Woodland, il campione degli United States Open 2019, Kevin Streelman e Sungjae Im ciascuno ha girato round di 72, che li hanno lasciati due sotto per il campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *