Gli Yankees girano una tripla giocata e ottengono una vittoria di andata


Solo tre settimane dopo l’inizio di maggio, questo era un classico degno di ottobre.

Gleyber Torres è arrivato in ritardo e ha individuato a casa la striscia vincente al nono inning mentre gli Yankees – pochi istanti dopo una svolta con un triplo gioco della frizione – hanno battuto i Chicago White Sox, 2-1, venerdì sera dopo una delle dimostrazioni più dominanti del lancio iniziale in storia della major league.

Il mancino dei White Sox Carlos Rodon e la controparte Jordan Montgomery si sono uniti per 24 strikeout durante la prima partita dal 1900 in cui entrambi i titolari avevano almeno 10 strikeout pur non permettendo corse o camminate, secondo Stats.

“Due ottime squadre in AL, due contendenti ai playoff. Hai avuto la sensazione di suonare in quell’atmosfera “, ha detto Rodon.

Dopo essere arrivato allo Yankee Stadium con il miglior record dell’American League, Chicago ha messo due corridori per aprire il nono contro il più vicino Aroldis Chapman (3-0) in una partita piena di tensione che ha offerto un po ‘di tutto.

Il premiato rookie Andrew Vaughn ha colpito un forte terra verso il terzo, dove Gio Urshela ha calpestato il sacco e ha aggirato il corno. Il lancio del secondo baseman Rougned Odor ha appena stroncato Vaughn e improvvisamente ha concluso l’inning mentre il primo baseman Luke Voit ha fatto un lungo allungamento.

Chapman, che non ha permesso una corsa guadagnata in 18 apparizioni quest’anno, ha tirato un pugno e ha sorriso ampiamente uscendo dal tumulo.

“Così eccitante”, ha detto attraverso un traduttore. “È uno di quegli spettacoli che non vedi tutti i giorni.”

Aaron Judge ha individuato in vantaggio nella metà inferiore contro Evan Marshall (0-2), che è uscito da un jam importante all’ottavo ottenendo un doppio gioco di line drive. Il giudice è andato al secondo posto sul singolo di Urshela ed è scivolato in sicurezza sul piatto dopo che Torres ha strappato un singolo tagliente attraverso il lato sinistro per il suo quinto successo in carriera e secondo in due settimane.

“Sii semplice. Penso che questa sia la mia chiave “, ha detto.

Gli Yankees (26-19) hanno vinto 15 su 20 e hanno spostato un massimo di sette partite su .500.

Dotato di un cursore wipeout che legava i battitori destrorsi in nodi mentre attraversava la piastra, Rodon ha abbinato quel passo caratteristico di 85-87 miglia all’ora con una palla veloce a 97-98 mph per colpire un 13 su sei alto in carriera inning di palla a due colpi. È stato tirato dal manager della Hall of Fame Tony La Russa dopo 95 tiri.

Rodon, quasi perfetto in un no-hitter 14 aprile contro Cleveland, sta mettendo insieme una stagione di breakout sensazionale. In questa notte, è diventato il primo lanciatore a battere i primi cinque battitori degli Yankees in una partita su strada dai tempi del grande Sandy Koufax dei Dodgers nell’apertura delle World Series del 1963, secondo l’Elias Sports Bureau.

Montgomery non era così opprimente, ma altrettanto efficace. Ha segnato un 11 dei migliori della carriera e ha sparato quattro colpi in sette inning, lanciando 68 tiri su 90 per gli scioperi.

“Sta migliorando sempre di più”, ha detto Torres.

Entrambi i mancini hanno salvato i compagni di squadra anche dopo grossi errori difensivi. Ognuno stava uscendo da una gita difficile – Rodon una sconfitta a Kansas City che ha segnato la sua prima della stagione dopo cinque vittorie consecutive.

“Sono solo felice di aver preso i miei compagni di squadra”, ha detto Montgomery.

La Torres ha lasciato Michael Kopech al breve portico di destra nel settimo, un drive proiettato a 345 piedi che non avrebbe lasciato nessun altro campo da baseball nelle major, secondo Statcast.

Chicago ha pareggiato sul singolo RBI di check-swing di Nick Madrigal all’ottavo dopo Jonathan Loaisiga, un flare in campo destro poco profondo che ha concluso la serie di shutout di New York a 29 inning.

Yoan Moncada ha poi mandato quello che sembrava essere un colpo di base a destra, ma un giudice esperto ha convinto Madrigal a pensare che avrebbe potuto prendere la linea morbida al volo. Madrigal ha resistito, il giudice ha afferrato la palla con un balzo e ha lanciato Madrigal in seconda base per la scelta di un difensore.

“Il risultato non era quello che ci aspettavamo, ma abbiamo giocato una buona partita”, ha detto il fannullone dei White Sox Jose Abreu.

L’esordiente Khalil Lee ha segnato un doppio RBI al 12 ° inning per il suo primo successo in major league dopo strikeout nei suoi primi otto at-bats – un record di major league – ei Mets hanno battuto i Miami Marlins, 6-5, venerdì.

Il singolo di vantaggio di Jake Hager nel 12esimo Mets dietro Adam Cimber (0-1) ha portato il corridore automatico al terzo posto. Dopo il colpo di Lee, Johneshwy Fargas ha segnato una tripla di due run ma è stato buttato fuori cercando di allungare il suo colpo in un homer all’interno del parco.

I Mets hanno vinto nonostante abbiano totalizzato solo otto colpi contro 10 lanciatori di Miami. Il bullpen di Miami ha ritirato 15 battitori consecutivi durante un tratto.

I Marlins hanno debuttato in divise con maglie gessate rosso vivo in onore dei Cuban Sugar Kings, che hanno vinto il campionato Triple-A nel 1959.

Garrett Cooper di Miami ha pareggiato la partita con un homer di due run nel settimo, il suo quarto. Ma ha colpito Trevor May con le basi caricate per finire l’ottavo.

Drew Smith (1-0) ha bloccato un corridore al terzo posto nell’undicesimo posto. Jacob Barnes ha ottenuto la finale del gioco per il suo primo salvataggio dal 2018.

I Marlins sono andati 3 su 17 con i corridori in posizione di punteggio. Sono scesi a 4-9 nei giochi di una corsa.

Marcus Stroman dei Mets ha concesso due run in più di sei inning e ne ha eliminati otto, ma è rimasto senza vittorie dal 18 aprile.

Stroman è partito dopo aver rinunciato a una marcia di leadoff nel settimo, e Cooper lo ha seguito con il suo homer al largo di Miguel Castro.

Francisco Lindor e Tomas Nido hanno contribuito al raddoppio RBI per i Mets. Lindor ha guidato a casa la prima manche nel primo inning, e ha segnato dal secondo su un flyout quando l’esterno centrale Magneuris Sierra ha fatto un tiro errato al terzo.

La doppietta RBI di Nido è arrivata al quarto, ma è stato buttato fuori da Sierra che cercava di segnare su un singolo a due eliminati.

Prima della partita i Mets hanno piazzato il primo base Pete Alonso (slogatura alla mano destra) e il lanciatore destro Tommy Hunter (lombalgia) nella lista degli infortuni da 10 giorni retroattivi a mercoledì. Una risonanza magnetica è stata pianificata per Hunter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *