Citizen, l’app per la giustizia del vigilante, ha un piano per schierare anche forze di sicurezza private

Questa mattina, The Verge ha pubblicato una storia su come Citizen, un’app che sembra incoraggiare la giustizia dei vigilanti, abbia incoraggiato i suoi utenti a dare la caccia la persona sbagliata e presumibilmente assicurarli alla giustizia, nell’errato presupposto che la persona avesse avviato l’incendio di 1.158 acri di Palisades a Los Angeles la scorsa settimana. L’azienda ha offerto una taglia di $ 30.000.

Ora, stiamo imparando che la stessa azienda sta apparentemente pianificando di offrire le proprie forze di sicurezza private agli utenti, secondo un nuovo rapporto di Scheda madre.

In effetti, ha un’auto di pattuglia a marchio Citizen già stato individuato nella natura selvaggia:

Scheda madreIl rapporto, tuttavia, va oltre, scavando nei documenti interni e parlando con ex dipendenti che descrivono una “rete di risposta alle emergenze secondaria privatizzata” che risponderebbe alla richiesta dell’utente dell’app. Finora, Citizen sembra aver appaltato questo lavoro, sia al noto fornitore di sicurezza privato Securitas che – nella foto sopra – Los Angeles Professional Security.

Cittadino confermato a Scheda madre che almeno internamente stava testando un “servizio personale di risposta rapida”, suggerendo che potrebbe essere semplice come un servizio di scorta che gli utenti chiamerebbero se avessero paura di tornare a casa a tarda notte.

Ma la storia dell’app – lanciata originariamente come Vigilante nel 2016 – per non parlare dell’idea che questa azienda è apparentemente disposta a incoraggiare i suoi utenti a dare la caccia ai sospetti per soldi, suggerisce che questa mossa potrebbe essere … un po ‘problematica?

I social network e le app come Nextdoor e Amazon’s Ring Neighbors sono già stati duramente criticati per aver sfruttato le paure delle persone, incoraggiandole a segnalare attività sospette nel loro quartiere, normalizzare la sorveglianza, e prendendo di mira ingiustamente i loro vicini sulla base dei loro pregiudizi razziali. Combinalo con un’azienda che potrebbe incoraggiare gli utenti a prendere la giustizia nelle proprie mani, e non sembra eccezionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *