Biden: gli Stati Uniti aiuteranno i palestinesi a Gaza dopo i bombardamenti | Notizie di Joe Biden


Le sue osservazioni sono arrivate durante una conferenza stampa congiunta con il presidente sudcoreano dopo il loro primo incontro alla Casa Bianca.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto di aver detto al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu che i palestinesi a Gerusalemme devono essere rispettati e che gli aiuti umanitari devono essere consegnati a Gaza come parte dell’accordo di cessate il fuoco con Hamas.

“È essenziale che i palestinesi in Cisgiordania siano al sicuro”, ha detto Biden a Netanyahu quando hanno parlato il 20 maggio.

Biden ha detto che gli Stati Uniti “insistono affinché i cittadini israeliani, arabi o ebrei, siano trattati allo stesso modo”.

Facendo riferimento a “combattimenti intercomunali” a Gerusalemme, “questo deve finire”, Biden ha detto di aver detto a Netanyahu.

Biden ha detto a Netanyahu che il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas deve “essere riconosciuto come il leader del popolo palestinese, quale è”.

Le osservazioni del presidente degli Stati Uniti sono arrivate durante una conferenza stampa congiunta alla Casa Bianca con il presidente sudcoreano Moon Jae-in in cui i due si sono impegnati a lavorare insieme per impegnarsi in modo costruttivo con la Corea del Nord. I commenti di Biden sono i più specifici che sia stato riguardo al messaggio che aveva dato a Netanyahu durante l’ultimo conflitto.

Biden ha elogiato il primo ministro israeliano per aver mantenuto la parola data per onorare il cessate il fuoco negoziato dall’Egitto con Hamas. E il presidente degli Stati Uniti ha sottolineato che “non c’è stato alcun cambiamento nel mio impegno, impegno per la sicurezza di Israele. Periodo. Nessun turno, per niente ”.

Biden ha detto che la sua amministrazione “metterà insieme un importante pacchetto con altre nazioni che condividono la nostra visione di ricostruire le case” distrutte a Gaza senza “fornire ad Hamas l’opportunità di ricostruire il loro sistema d’arma”.

Impegno diplomatico con la Corea del Nord

Separatamente, Biden e Moon della Corea del Sud hanno detto che gli Stati Uniti e la Corea del Sud avrebbero cercato di impegnarsi diplomaticamente con la Corea del Nord per limitare il suo programma di armi nucleari.

“Le nostre due nazioni condividono la volontà di impegnarsi diplomaticamente con la RPDC (Corea del Nord), per adottare misure pragmatiche che ridurranno le tensioni mentre ci muoviamo verso il nostro obiettivo finale di denuclearizzazione della penisola coreana”, ha detto Biden in una conferenza stampa congiunta con Moon a Washington.

Biden ha detto che stava nominando l’ambasciatore americano ad interim in Indonesia Sung Kim, un coreano americano, inviato speciale degli Stati Uniti a Pyongyang.

I funzionari dell’amministrazione Biden stanno riesaminando la politica statunitense sul programma nucleare della Corea del Nord. Moon aveva detto che avrebbe usato la visita per sostenere che gli Stati Uniti cercassero un impegno con la Corea del Nord.

“Non ci illudiamo quanto sia difficile”, ha detto Biden. “L’obiettivo è un obiettivo incredibilmente difficile.”

Il 21 maggio 2021 il presidente Joe Biden e il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in partecipano a un incontro bilaterale ampliato alla Casa Bianca a Washington, DC. [Jonathan Ernst/Reuters]

La Corea del Nord ha rifiutato il disarmo unilaterale e non ha dato alcuna indicazione di essere disposta ad andare oltre le dichiarazioni di ampio sostegno al concetto di denuclearizzazione universale.

Biden e Moon si sono salutati calorosamente e sembravano godersi il loro tempo insieme venerdì.

“Il presidente Moon e io, e le nostre squadre abbiamo avuto buoni incontri, affrontando la nostra agenda condivisa, in una riunione privata a cui il mio staff continuava a uscire e dire ‘Sei nel tempo. Sei finito nel tempo. E questo andava benissimo “, ha detto Biden.

“Mi sono piaciuti così tanto i nostri incontri che ci ha spinto a spostare tutto indietro. Non vedo l’ora di continuare le nostre discussioni qui oggi “, ha detto Biden ai giornalisti alla Casa Bianca.

Moon e Biden si sono uniti per assegnare la medaglia d’onore al 94enne veterano della guerra di Corea Ralph Puckett, un colonnello in pensione dell’esercito americano, per il suo valore in una battaglia del 1950 per una collina strategica. Stava combattendo le truppe cinesi in Corea del Nord.

Moon Jae-in della Corea del Sud e il presidente Joe Biden posano per una foto con il colonnello dell’esercito Ralph Puckett, veterano della guerra di Corea, durante una cerimonia di medaglia d’onore alla Casa Bianca [Jonathan Ernst/Reuters]

Gli Stati Uniti hanno combattuto una guerra contro le truppe nordcoreane e cinesi nella penisola coreana dal 1950 al 1953 e continuano a mantenere lì 28.000 soldati.

La visita di Moon è stata la prima volta che un leader straniero ha partecipato a una cerimonia di medaglia d’onore, che Biden ha definito una testimonianza della forza dell’alleanza USA-sudcoreana.

Moon ha detto che Puckett è un esempio della forza dell’alleanza, che ha definito “un perno di pace e sicurezza nella penisola coreana e oltre”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *