Corsa sfrenata: Bitcoin scende del 31% a colazione, aumenta del 33% a pranzo | Notizie dal settore automobilistico


Le oscillazioni estreme dei prezzi di mercoledì hanno causato interruzioni sui principali scambi di criptovalute e hanno dominato le voci a Wall Street.

Un tuffo del 31% al mattino. Un aumento del 33% nel pomeriggio.

Questa è stata la corsa sfrenata che Bitcoin ha portato agli investitori mercoledì, tagliando miliardi di valore prima che i commenti di alcuni importanti sostenitori lo aiutassero a spingerlo su un torrido rimbalzo.

Le oscillazioni estreme dei prezzi di un asset noto per la sua turbolenza hanno causato interruzioni nei principali scambi di criptovalute e chiacchiere dominate a Wall Street. Il tumulto ha suscitato un tweet da Elon Musk che implicava che Tesla Inc. non fosse tra i venditori, mentre Cathie Wood ha detto che i suoi monitor hanno mostrato una “capitolazione” che ha messo il token digitale “in vendita”. Justin Sun, un imprenditore tecnologico che ha fondato la piattaforma di criptovaluta Tron, ha twittato di aver acquistato $ 152 milioni in Bitcoin per circa $ 37.000 a moneta.

Fino a un massimo di $ 30.000 subito dopo le 9 del mattino a New York, la moneta ha ridotto la sua perdita al 7% e ha superato brevemente $ 40.000 entro le 13:00 È scesa del 9,7% vicino a $ 39.300 alle 16:30 Ether, la seconda moneta più grande , affondò di oltre il 40% prima di dimezzarlo.

“La storia di queste risorse è stata disseminata di manifestazioni aggressive e svendite disgustose”, ha affermato Stephane Ouellette, amministratore delegato e co-fondatore di FRNT Financial.

Raramente si verificano in una singola sessione. La volatilità ha dominato Wall Street in un giorno in cui anche le azioni e le materie prime erano sotto pressione e la Federal Reserve avrebbe dovuto pubblicare i verbali della sua ultima riunione. La vendita frenetica ha provocato interruzioni su alcuni dei più grandi scambi, da Coinbase Global Inc. a Binance. #Cryptotrading era di tendenza su Twitter, dove critici e fan erano allo stesso modo in una trappola.

Il CEO di Tesla Musk ha dato il via alle mosse selvagge la scorsa settimana. Bitcoin è precipitato quando ha annunciato che la casa automobilistica non lo avrebbe preso come pagamento, ma poi ha invertito quando ha detto che la società non aveva intenzione di vendere le sue partecipazioni crittografiche aziendali. Sembrava implicare in un tweet mercoledì che Tesla non sta vendendo nella rotta.

La volatilità è esplosa nella crypto-land la scorsa settimana quando Musk ha ritirato i piani per accettare Bitcoin per le auto della sua azienda. Le vendite sono riprese durante il fine settimana, quando il CEO di mercurial sembrava suggerire che Tesla potesse voler vendere le sue partecipazioni aziendali, ma ha invertito dopo aver twittato che la casa automobilistica non aveva intenzione di farlo. Una dichiarazione della Banca popolare cinese martedì che ribadisce che i token digitali non possono essere utilizzati come forma di pagamento aggiunta alla svendita.

Sebbene tutte siano state cause prossime della disfatta, nulla potrebbe spiegare la frenetica disfatta di mercoledì mattina, quando la moneta ha perso migliaia di dollari di prezzo in pochi minuti. La vendita ha lasciato il posto a più vendite mentre gli investitori si sono attirati nella criptovaluta alla ricerca di un dollaro veloce per le uscite. La vendita ha subito un’accelerazione quando Bitcoin è sceso al di sotto del suo prezzo medio negli ultimi 200 giorni.

Gli osservatori della classifica hanno indicato gli indicatori tecnici chiave mentre la moneta è stata venduta. Bitcoin è rimbalzato dal livello di $ 30.000 e molti stanno aspettando di vedere se può superare la linea della media mobile di 200 giorni. In caso contrario, potrebbe potenzialmente ripetere il test dei minimi di mercoledì.

Anche le azioni legate alla criptovaluta sono diminuite, con azioni di Coinbase che sono scese vicino al 13% a un certo punto e Marathon Digital Holdings Inc. è crollata fino al 16%.

Bitcoin aveva intrapreso un rally di più mesi dopo l’annuncio di Tesla di febbraio, raggiungendo il suo picco di $ 64.870, in gran parte a causa dell’abbraccio dell’azienda.

Cancellato

All’epoca, l’accettazione di Tesla fu salutata come uno spartiacque per la moneta, con molti nel mondo delle criptovalute che la vedevano come un ulteriore passo nella sua evoluzione.

Tutto ciò è stato spazzato via dopo i tweet da capogiro di Musk.

“Realisticamente, non è la prima volta che i tweet di Elon Musk sono stati irregolari e, francamente, sbagliati”, ha affermato Ulrik Lykke, direttore esecutivo del crypto hedge fund ARK36. “I mercati delle criptovalute sono estremamente guidati dalle emozioni e i loro partecipanti sono inclini a reagire in modo eccessivo a eventi che percepiscono come negativi”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *