Google sta lanciando un grande aggiornamento del sistema operativo Wear per gli smartwatch domani all’I / O

UN nuovo tweet dall’account Twitter ufficiale di Wear OS, domani all’I / O 2021 verrà presentato un aggiornamento al sistema operativo per smartwatch spesso dimenticato di Google. Google ha persino suggerito che la conferenza degli sviluppatori presenterà una versione completamente nuova di Wear OS nella pagina I / O Adventure, la “sandbox virtuale” per provare i prodotti che Google annuncerà alla conferenza, 9to5Google scrive.

Wear OS ha intrapreso un viaggio lungo e accidentato fino a questo punto, con nuove funzionalità, ma non con il drammatico ripensamento della piattaforma di cui potrebbe aver bisogno. Nell’ultimo anno, Google ha aggiunto una nuova tastiera, supporto per piastrelle di terze parti (la risposta di Wear OS a informazioni simili a widget visibili) e miglioramenti alle prestazioni. Ma l’ultima grande modifica al design di Wear OS – oltre all’aggiunta di Tiles – è arrivata nel 2018. Semmai, la presa in giro di Google è un segno di vita positivo.

Sia l’acquisizione da parte di Google della tecnologia smartwatch di Fossil nel 2019 che i suoi piani per acquisire Fitbit nel 2020, hanno riacceso la speranza che avrebbe anche acquisito un rinnovato interesse per i dispositivi indossabili come concetto. Il processo di assorbimento di Fitbit in particolare è stato elaborato per le preoccupazioni sulla privacy dei dati sanitari che ne derivavano, ma l’accordo è stato infine approvato nel 2021.

Nel frattempo, gli altri partner indossabili di Google hanno mantenuto la piattaforma sul supporto vitale. Gli orologi Fossil, come il Gen 5 del 2019 e il Gen 5 LTE del 2021, erano spesso limitati dalle prestazioni scadenti dei processori per smartwatch di Qualcomm. Mobvoi ha adottato un approccio diverso con il suo TicWatch Pro 3 2021, scuoiando Wear OS, sovrapponendo un display extra e riempiendo l’orologio con una suite di app personalizzate, ma ha comunque riscontrato alcuni problemi intrinsecamente di tipo Wear OS.

Ma torniamo alla speranza all’orizzonte: Google sta prendendo in giro una nuova versione di Wear OS, e ci sono voci di alcuni hardware per sostenerlo: secondo quanto riferito, Samsung lascerà il suo sistema operativo Tizen in cambio dell’utilizzo del software di Google sui suoi prossimi smartwatch. Con un nuovo e potente partner, un proprio team indossabile e la possibilità che il nuovo design visivo di Android 12 arrivi su Wear OS, sembra improvvisamente che Google potrebbe avere un piano per il tuo polso. Dovremo guardare questa settimana per vedere quanto sia promettente quel piano in realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *