Il designer Apple di cui non hai mai sentito parlare fa rumore

Stringer afferma che Cell Apha è solo il primo di quella che sarà una linea di prodotti più ampia. Per ora è convinto che Cell offra un valore unico perché offre una dimensione del suono a cui altri non hanno nemmeno pensato. Per andare oltre i nostri attuali paesaggi sonori ed entrare nel mondo dell’audio spaziale, sostiene, dobbiamo andare oltre il monofonico e lo stereofonico in — aspettalo—trifonico. Sì, è una parola inventata da Syng. “Doveva succedere”, dice Stringer dell’era trifonica che ha appena inventato, “perché stiamo cercando di stabilire lo standard speciale stabile che prevale. Pensiamo di avere l’unica tecnologia che riempie il conto “.

Stringer si riferisce alla prossima era della realtà mista in cui il suono, non solo la musica, ma tutto ciò che ascoltiamo, dovrà eguagliare o superare le sorgenti sonore ambientali nel mondo fisico. Una configurazione multicellulare dei suoi altoparlanti può presentare musica, o anche uno spettacolo teatrale, in un modo che replica l’esperienza di un’esibizione dal vivo. In sostanza, sta creando la colonna sonora per i concerti olografici che sai appena stanno arrivando. (Se solo avessimo avuto quegli olografi e celle prima del blocco.)

Stringer mi ha anche mostrato alcuni trucchi che non fanno parte della versione iniziale, ma evidenziano le possibilità di Syng. Una demo ha coinvolto una versione appositamente registrata di “Eleanor Rigby” da un quartetto d’archi in cui il team di Stringer è stato in grado di isolare ogni musicista. Usando l’elegante app Cell, mi hanno mostrato come trascinare e rilasciare ogni strumento come se si spostassero gli strumenti reali in diverse parti della stanza: violino sul divano, violoncello vicino alla porta della cucina. In un’altra demo, l’ingegnere acustico dello staff di Syng Elisabeth McMullin mi ha mostrato come il sistema potrebbe integrare i suoni di una registrazione (in questo caso, una canzone dei Radiohead) con altre canzoni, o anche effetti sonori come passi, uccelli o sirene. In questi casi, Syng fornisce essenzialmente l’equivalente di una tavola armonica in uno studio di registrazione, dove è possibile abbassare o aumentare il volume su ogni traccia. Ma invece di rendere la traccia più forte o più silenziosa, la stai spostando nello spazio.

Syng, con sede a Venice, California, ha ora circa 50 dipendenti e i finanziatori hanno investito finora $ 15 milioni. È un tributo all’appello di Stringer che i suoi investitori includano sia l’avvocato che rappresenta Apple in quella causa di brevetto sia l’avvocato avversario. Riferisce le risposte entusiastiche dei migliori musicisti e produttori (di cui non rivelerà i nomi). “Da tre anni sto dando demo dopo demo perché il mio cuore è stimolare le passioni dei creatori”, dice. “Queste persone hanno bisogno di strumenti come questo per raggiungere il livello successivo di creatività. Si sente molto parlare di come non ci sia abbastanza spazio in stereo per fare quello che vogliono. “

Lo stesso Stringer non è mai stato così agitato. In Apple era sempre stato in secondo piano. Dice che gli andava bene, forse a causa di una riluttanza per tutta la vita a impegnarsi in luoghi pubblici. Ma ora, come CEO di 56 anni (anche se sembra appena uscito da una riunione dei cantautori di Laurel Canyon) si sente ringiovanito. “Sapevo solo che c’era qualcos’altro che dovevo fare”, dice. “Doveva davvero essere fuori. Per mettere a punto una soluzione che vuoi sostenere, devi partecipare all’intero processo. Non puoi essere solo un passo in un viaggio. Doveva essere solo questo, dovevi solo fare qualcosa. È quando sei abbastanza a tuo agio da sentirti a disagio. “

Lo sento.

Viaggio nel tempo

Christopher Stringer faceva parte del team di progettazione di Apple nel 2001 quando la società ha rilasciato il suo lettore musicale di successo, l’iPod. Nel luglio 2004 ho scritto un file Articolo di copertina di Newsweek documentare come il prodotto sia diventato un artefatto culturale a sé stante:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *