Il consiglio di amministrazione di Microsoft ha pensato che Gates dovrebbe dimettersi dopo una presunta relazione

Alcuni membri del consiglio di amministrazione di Microsoft hanno concluso che Bill Gates dovrebbe dimettersi l’anno scorso poiché era in corso un’indagine su una presunta relazione con un dipendente, secondo un rapporto in Il giornale di Wall Street. Gates alla fine si è dimesso dal consiglio nel marzo 2020, che il WSJ dice che era prima che l’indagine fosse completata.

Secondo quanto riferito, il consiglio ha assunto uno studio legale nel 2019 per indagare sulla questione a seguito di un dipendente Microsoft che in una lettera affermava di aver avuto una relazione sessuale con Gates per molti anni. Si dice che la dipendente, che era un ingegnere presso l’azienda, abbia chiesto a Melinda French Gates, che all’epoca era sposata con Bill, di leggere la sua lettera, anche se non è chiaro se ciò sia realmente accaduto. Gates e French Gates hanno annunciato la loro separazione questo mese.

“Microsoft ha ricevuto una preoccupazione nella seconda metà del 2019 che Bill Gates ha cercato di avviare una relazione intima con un dipendente dell’azienda nel 2000”, ha detto un portavoce di Microsoft in una dichiarazione al WSJ. “Un comitato del Consiglio ha esaminato la preoccupazione, aiutato da uno studio legale esterno per condurre un’indagine approfondita. Durante le indagini, Microsoft ha fornito ampio supporto al dipendente che ha sollevato la preoccupazione. “

Un portavoce di Gates nega che le sue dimissioni dal consiglio fossero legate alle indagini. “C’è stata una relazione quasi 20 anni fa che si è conclusa amichevolmente”, dice il portavoce WSJ, aggiungendo che la sua “decisione di abbandonare il consiglio di amministrazione non era in alcun modo correlata a questa questione. In effetti, aveva espresso interesse a dedicare più tempo alla sua filantropia a partire da diversi anni prima “.

Ma secondo il WSJ, alcuni membri del consiglio “hanno deciso che non era più adatto” per Gates rimanere un direttore di Microsoft non appena sono state rivelate ulteriori informazioni sulla questione, e Gates si è dimesso prima che potesse essere presa una decisione ufficiale. Microsoft all’inizio di quell’anno si era impegnata a migliorare il modo in cui gestiva i reclami per molestie dopo che diverse donne avevano condiviso dozzine delle loro esperienze negative presso l’azienda su una catena di posta elettronica interna.

Secondo quanto riferito, il consiglio ha anche chiesto informazioni sulla relazione di Gates con Jeffrey Epstein, il condannato per reati sessuali, ma “gli è stato detto che la relazione era incentrata sulla filantropia e nient’altro”. UN rapporto in The Daily Beast, tuttavia, dice Gates ha incontrato Epstein decine di volte tra il 2011 e il 2014, spesso in cerca di consigli sul suo matrimonio con French Gates. Il New York Times riporta anche che Gates ha detto che era infelice nel suo matrimonio mentre era alla presenza di Epstein “in almeno un’occasione”.

L’associazione di Gates con Epstein è stata fonte di preoccupazione per Melinda French Gates, che ha assunto avvocati divorzisti subito dopo che i rapporti sulle interazioni della coppia sono diventati pubblici, secondo il WSJ e il ADESSO. Si dice anche che French Gates non sia stato soddisfatto di come Gates abbia gestito una denuncia per molestie sessuali contro il suo manager finanziario Michael Larson. Il ADESSO riferisce che dopo che la donna che ha fatto le affermazioni ha accettato un accordo, French Gates ha chiesto una revisione indipendente delle accuse e della cultura della società di investimento di Gates. Larson è stato messo in congedo ma in seguito è tornato al lavoro; non è noto se il rapporto lo abbia cancellato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *