Recensione di padella in acciaio al carbonio Cuisinart Carbonware: antiaderente conveniente per piani cottura a induzione

Stavamo facendo una chiamata con Zoom e ho guardato la sua faccia mentre sfogliava le immagini, cercando chiaramente di dar loro un senso.

“Whoa,” disse, fermandosi sul T-fal. “Perché è così freddo?”

Le immagini mostravano quanto velocemente e in modo uniforme le pentole in ghisa e acciaio al carbonio si riscaldassero, ma nel T-fal tutto il calore era concentrato al centro e svaniva rapidamente verso i bordi, come se qualcuno stesse illuminando una torcia al centro. da distanza ravvicinata. Ho fatto tutti i test sullo stesso bruciatore e dopo tre minuti in alto, la ghisa era oltre i 600 gradi Fahrenheit, ma il T-fal era solo tra i 300 e la metà dei 400. Ho fermato la grande padella Cuisinart dopo un minuto e mezzo in alto, perché si stava anche avvicinando ai 600 gradi. La ghisa e l’acciaio al carbonio erano chiaramente in un gruppo insieme, funzionando meravigliosamente, e il T-fal era un valore anomalo deludente.

Da sinistra a destra: ghisa, T-fal e Cuisinart dopo cinque minuti su un fornello a induzione medio.

Fotografia: Joe Ray

Tuttavia, mia moglie Elisabeth ha usato la padella Cuisinart più piccola per fare un panino con uova fritte più tardi quel pomeriggio, e ha avuto un po ‘di guai.

“Sta attaccando”, ha detto. Ho pulito la padella e ho cucinato un altro uovo, usando intenzionalmente poco burro. Forzare il problema non ha funzionato affatto bene. Alcune padelle antiaderenti possono cuocere uovo dopo uovo senza alcun olio da cucina; ma nonostante le affermazioni nel manuale del proprietario di Cuisinart, questo non è uno di loro.

Nel caso in cui avessi danneggiato le pentole durante il test termico, ho chiamato un nuovo set.

Quello che sono arrivato a capire è che finché avessi avuto abbastanza olio o burro nella padella, abbastanza da ricoprire uniformemente il fondo, sarei stato in buona forma. La padella si comporterebbe come volevo.

Ci sono stati altri problemi che ho riscontrato con le padelle Cuisinart, in particolare che una delle padelle più grandi è arrivata con un po ‘di bombatura sulla superficie di cottura, dove il centro è leggermente più alto dei bordi, il che significa che quando l’olio si riscalda, si accumula intorno ai bordi invece di rivestire il fondo in modo uniforme. Questo è un problema che affligge la pan-dom, specialmente nella fascia di prezzo medio-bassa. Alla fine, dopo aver scottato una bistecca, che il Cuisinart ha fatto eccezionalmente bene, ha sviluppato un paio di macchie sulla superficie che non sono mai andate via.

Slick Grace

Dopo diverse settimane con le padelle antiaderenti in acciaio al carbonio Cuisinart, sono giunto ad alcune conclusioni. In particolare, che sono un miglioramento rispetto al mio T-fal, ma non sono perfetti. Tuttavia, sono i miei nuovi e convenienti preferiti per la cottura antiaderente su fornelli a induzione. Non sono i migliori, ma i migliori che ho trovato. Di recente, i nostri amici di Wirecutter hanno trovato una padella antiaderente adatta all’induzione loro raccomandano; Non l’ho provato, ma potrebbe valere la pena esplorarlo ulteriormente. È nella stessa fascia di prezzo del Cuisinarts.

Potrei dare un suggerimento qui? Se hai intenzione di usare padelle antiaderenti, tirali fuori dai bejeezus. Possiamo avere una padella di ghisa quasi antiaderente che ci sopravviverà facilmente se ci prendiamo cura di loro, ma ci siamo condizionati a stare bene con l’idea di gettare le nostre padelle antiaderenti nella spazzatura ogni due anni o prima —Quando la superficie si consuma.

Non cuocerci bistecche. Non spingere i loro limiti. Usali per le uova e magari del pesce delicato, e basta. Quando non sono in uso, appendili dove non fanno rumore in altre padelle o impilarli con l’intera superficie di cottura protetta da un asciugamano.

Se sei un proprietario di fornelli a induzione e vuoi seguire la strada antiaderente, consiglio queste padelle, anche se potrebbero essere migliori. La caccia al perfetto è ancora in corso, ma fino ad allora questi fanno un ottimo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *