Un Waymo senza conducente è rimasto bloccato nel traffico e poi ha cercato di scappare dalla sua squadra di supporto

Uno dei minivan completamente autonomi di Waymo è rimasto bloccato a un incrocio a Chandler, in Arizona, spingendo la società a inviare una squadra di assistenza stradale per venire a estrarlo. Ma quando l’equipaggio è arrivato, il veicolo ha iniziato a partire prima di accostare e bloccare completamente una strada a tre corsie. È stato un raro momento catturato nel video di uno dei veicoli senza conducente di Waymo che si esibiva in modo irregolare.

L’incidente è stato registrato dall’interno del veicolo da Joel Johnson, che pubblica video su YouTube sotto la maniglia JJRicks Studios sulle sue esperienze con i veicoli autonomi di livello 4 di Waymo, che operano senza un guidatore di sicurezza al volante. Il video di Johnson è un raro sguardo inedito su ciò che accade quando uno dei veicoli autonomi più efficienti del mondo viene inciampato da alcuni coni di sicurezza arancioni.

“Non è più bloccato e ora si sta bloccando, okay”, si sente un operatore remoto che dice a Johnson a un certo punto del video, al quale risponde: “Bene, questo è interessante!”

L’azienda di proprietà di Alphabet ha circa 600 veicoli come parte della sua flotta. Più di 300 veicoli operano in un’area di servizio di circa 100 miglia quadrate che include le città di Chandler, Gilbert, Mesa e Tempe, sebbene le sue auto completamente senza conducente siano limitate a un’area che è solo la metà di quella dimensione. (Waymo non ha rivelato quanti dei suoi veicoli funzionano senza conducenti di sicurezza.)

Alla fine del 2018, la società ha lanciato un servizio pubblico limitato chiamato Waymo One, ma gli unici clienti ad avere accesso erano persone che erano state controllate per la prima volta attraverso il programma di beta tester di Waymo per i primi motociclisti. Waymo ha affermato di avere circa 1.500 utenti attivi mensili da entrambi i programmi, lo stesso numero riportato a dicembre 2019.

Waymo ha un team di dipendenti remoti che guardano i feed in tempo reale delle otto telecamere di ciascun veicolo e possono aiutare, con la semplice pressione di un pulsante, se il software si trova in un punto difficile e ha bisogno di un occhio umano per capire cosa sta succedendo. Ma la società afferma che il team di assistenza remota non può “azionare il joystick” dei veicoli, ma solo offrire suggerimenti per aiutare a estrarre l’auto da situazioni difficili.

Una di quelle situazioni è emersa nella recente corsa di Johnson. L’auto voleva svoltare a destra in una strada che aveva coni arancioni che bloccavano quella corsia di traffico, il che apparentemente confondeva il veicolo. In una dichiarazione fornita a Johnson, Waymo ha affermato di aver “rilevato una situazione insolita e ha richiesto l’attenzione di uno specialista di risposta alla flotta remota per fornire ulteriori informazioni”.

Dove le cose si sono complicate è che apparentemente lo specialista remoto “ha fornito una guida errata, il che ha reso difficile per il conducente Waymo riprendere il percorso previsto e ha richiesto al team di assistenza stradale di Waymo di completare il viaggio”, ha detto la compagnia.

L’operatore remoto dice a Johnson che Waymo non assegna una squadra di assistenza stradale per seguire ciascuno dei suoi veicoli completamente autonomi nel caso in cui qualcosa vada storto. Gli equipaggi sono solitamente “da due a cinque miglia fuori”, ha detto. “Non è mai stato assegnato uno a uno.”

A questo punto del video, l’auto inizia a fare retromarcia dalla sua posizione in cui bloccava leggermente la strada fino a un punto in cui ostruiva maggiormente il traffico. Quindi si ferma di nuovo, come se non sapesse come procedere. La ruota gira leggermente a destra da sola, ma non succede nulla. “Molto interessante”, dice Johnson, guardando tutto questo accadere da uno dei posti centrali del capitano. “Ora sta bloccando l’intera corsia invece che la metà.”

Nel frattempo, un camion a pianale è passato in macchina raccogliendo tutti i coni arancioni che originariamente confondevano l’auto Waymo. E proprio quando arriva l’equipaggio dell’assistenza stradale, il veicolo decide improvvisamente di farlo uscire dalla sua situazione imbarazzante. Johnson sembra deluso dal fatto che non riesca mai a interagire con il team di Waymo di risolutori di problemi itineranti mentre l’auto si allontana.

Ma oh no! Appaiono altri coni arancioni e il veicolo Waymo rallenta e poi si ferma di nuovo. L’equipaggio alla fine si fa vivo e l’auto cerca di scappare di nuovo. Ma alla fine si arrende e tutto si risolve. Vale la pena guardare l’intero video se si desidera dare un’occhiata da vicino a ciò che accade quando il nostro futuro senza conducente affronta il problema intrattabile della costruzione di strade minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *