‘We’re Hungry’: The Liberty punta in alto in una stagione di rimbalzo


Il Liberty Coach Walt Hopkins e il suo staff hanno esaminato il film della scorsa stagione alla ricerca di risposte oltre i punteggi e le analisi avanzate. Perché il loro punteggio difensivo era così basso? Chi veniva bruciato sugli schermi? È stato un anno difficile per un allenatore del primo anno e per la sua squadra, che si è concluso con il la seconda peggiore percentuale di vittorie nella storia della WNBA e un record di 2-20.

I Liberty erano giovani e inesperti, e giocavano fino a sei rookie. Sabrina Ionescu, la scelta n. 1 assoluta del 2020, si è gravemente slogata alla caviglia nella sua terza partita e ha saltato il resto della stagione. Collaboratori chiave come Rebecca Allen, Marine Johannes e Asia Durr hanno deciso di non suonare.

Le vittorie non erano tutto per un franchise in ricostruzione senza Tina Charles, il centro di 1,8 metri che aveva guidato la squadra nel segnare ogni stagione dal 2014. I Liberty hanno fatto passi da gigante reinventando il loro stile di gioco. In attacco, l’attenzione si è concentrata sulla spaziatura e sul tiro da 3 punti. In difesa, i giocatori sono stati istruiti a non aiutare eccessivamente nelle scelte. Il Liberty ha tirato il 41,5 percento dei suoi field goal da 3 punti, il massimo nella storia della WNBA, dopo le riprese 28,2 per cento di loro da lì l’anno prima.

Anche se le aspettative sono state mitigate, il franchise introdurrà quattro veterani nuovi per la squadra nella sua stagione di debutto al Barclays Center di Brooklyn.

La Liberty ha cercato di accelerare la sua ricostruzione scambiando la scelta n. 1 del 2021, una scelta del primo round del 2022 dal Phoenix Mercury e la propria scelta del secondo round del 2022 con la Seattle Storm per acquisire Natasha Howard. Attaccante 6-2, Howard è una tre volte campionessa WNBA ed è stata titolare durante le corse per il titolo 2018 e 2020 di Storm, ma il suo anno di carriera è stato il 2019.

Con Sue Bird e Breanna Stewart emarginati per infortuni, Howard, insieme alla guardia Jewell Loyd, ha portato Seattle mentre ha segnato i massimi della carriera su tutta la linea. Ha una media di 18,1 punti, 8,2 rimbalzi, 2,1 assist e 2,2 ruba una partita e ha vinto il premio Difensivo dell’anno dopo aver bloccato 1,7 colpi a partita. Ha dimostrato di poter guidare una squadra. Con il Liberty, avrà di nuovo quell’opportunità.

Tutti gli occhi saranno puntati su Ionescu, la sensazione della 5-11 University of Oregon. Gestirà un attacco a flusso libero progettato attorno alla sua abilità di passaggio e al poligono di tiro.

In 80 minuti totali prima del suo infortunio, Ionescu ha segnato 55 punti su 19 su 42 tiri, tra cui un gioco da 33 punti pieno di momenti salienti in cui ha affondato sei da 3 punti e ha avuto sette assist e sette rimbalzi. Questo senza dover gestire set con un giocatore esperto come Howard. In che modo le squadre proteggeranno la loro rapidità ed esperienza in un pick-and-roll?

“Non lo so”, ha detto l’assistente allenatore della Liberty Jacki Gemelos. “Come si fa a proteggere un pick-and-roll con altri duetti in campionato come Chelsea Grey e Candace Parker, o chiunque altro? Devi solo incrociare le dita e: ‘Speriamo che non segnino questa commedia. Proviamo a togliergli la palla di mano. ‘ Sarà spaventoso. E ancora, come spettatore, come allenatore, anch’io non vedo l’ora “.

Betnijah Laney è stata la più grande firma free-agent della Liberty della bassa stagione, che è una designazione improbabile per qualcuno tagliato dalla febbre dell’Indiana otto mesi prima.

Oltre 22 partite con l’Atlanta Dream la scorsa stagione, Laney ha più che triplicato la sua media di punteggio rispetto alla stagione precedente in soli 7,7 minuti aggiuntivi. Ha registrato 17,2 punti a partita con il 48,1% di tiri dal campo e il 40,5% di tiri da 3 punti. Ha vinto il premio come miglior migliorata dell’anno e ha ottenuto i riconoscimenti per la prima squadra difensiva.

“Penso che l’intero setup di Betnijah sarà così diverso da Atlanta”, ha detto Gemelos. “Penso che avrà più persone che la incastreranno. Le renderà le cose molto più facili. “

Gemelos è stato compagno di squadra di Laney con il Chicago Sky nel 2015.

“Per vedere come il suo gioco si è sviluppato da allora fino ad ora, è solo spaventoso”, ha detto Gemelos. “È solo uno di quei giocatori che possono giocare più ruoli. È senza paura in modo offensivo e difensivo. Le lascerei sorvegliare chiunque in campionato e sarei completamente fiducioso che riuscirà a portare a termine il lavoro “.

L’attaccante Michaela Onyenwere, la scelta numero 6 nel draft di quest’anno, dovrebbe trovare un posto nella rotazione del Liberty. All’UCLA, aveva 19,1 punti e 7,2 rimbalzi a partita nella sua stagione da senior. Ha il tocco di tiro per contribuire dalla distanza e la forza per arrivare al bordo. Se riesce ad alleviare Laney come un sostenitore difensivo che fa schiantare le assi e allunga il pavimento, avrà un impatto considerevole per il primo anno.

Kia Nurse, Amanda Zahui B. e la scelta numero 1

Due pilastri Liberty non saranno a Barclays. Kia Nurse è stata ceduta al Mercury, e Amanda Zahui B., che ha trascorso cinque anni con il Liberty al centro, ha firmato con i Los Angeles Sparks in libera agenzia.

L’infermiera ha mostrato la promessa in una campagna di successo del secondo anno che includeva una selezione All-Star. Zahui B. ha iniziato 20 delle 22 partite della squadra la scorsa stagione, con una media dei massimi in carriera in punti (9) e rimbalzi (8,5).

Il roster è molto migliorato.

È ragionevole che i fan dubitino che il franchise con il peggior record della scorsa stagione sarà in grado di riprendersi rapidamente, ma il roster è notevolmente migliorato.

Sami Whitcomb, due volte campione con la Tempesta che faceva parte del commercio Howard, è solido da 3 (38,1 per cento la scorsa stagione). Ancora meglio è Rebecca Allen, che ha ottenuto il 42,6 percento delle sue 3 punti nel 2019 ed è tornata dopo aver rinunciato la scorsa stagione. Inoltre, Jazmine Jones, che è stata nominata nella prima squadra all-rookie la scorsa stagione, può costruire la sua campagna stellare. Ha una media di 10,8 punti a partita dalla panchina.

Laney è fiducioso che l’inclusione di nuovi veterani farà la differenza.

“Siamo affamati”, ha detto, aggiungendo: “Non abbiamo intenzione di fare marcia indietro e rotolare per nessuno”.

Può un franchising risolverlo rapidamente?

Sebbene una revisione significativa del roster possa essere una buona cosa, non sarà una transizione facile. Hopkins dovrà insegnare il suo sistema a diversi gruppi a ondate. Howard, Allen e Kiah Stokes, ad esempio, sono ritardatari a causa di impegni all’estero.

I Liberty fanno i playoff.

È improbabile che la Liberty competa per un campionato, ma se Ionescu può giocare in modo coerente al livello che ha mostrato nella sua partita da 33 punti la scorsa stagione, Laney può continuare a tirare bene e Howard può prosperare come segnapunti come lei. fatto nel 2019, il Liberty può essere nella caccia ai playoff.

Troppi nuovi pezzi rallentano lo sviluppo e il team torna nel seminterrato della WNBA.

Con i giocatori che arrivano in ritardo e così tanti cambiamenti rispetto al gruppo della scorsa stagione, forse il passaggio a un sistema offensivo da 3 punti non andrà secondo i piani. La precisione è tutto, e nonostante la scorsa stagione abbia tirato così tante 3-pointer, il Liberty ha fatto un 27,7 per cento al minimo della lega dei loro sguardi da lontano. Hanno anche segnato il minor numero di punti per 100 possedimenti di un miglio, finendo 11,7 punti ogni 100 possedimenti sotto la prossima peggior squadra, Atlanta.

Questo reato non è infallibile.

Hopkins non sta cercando di accendere il fuoco sulla discussione, ma se Ionescu gioca al suo potenziale, non avrà la possibilità di vincere il premio Rookie of the Year nonostante abbia giocato solo due partite complete e lasciando la sua terza con un infortunio alla caviglia .

“Lei è una novellina”, ha detto Hopkins quando gli è stato chiesto. “Voglio dire, ha giocato due partite e ha dovuto lasciare la bolla. Non è nemmeno riuscita a passare l’intera stagione con noi. A detta di tutti è nella sua quarta settimana da giocatrice WNBA. Sì, mi sento fortemente a riguardo. Non credo sia giusto che non sia in lizza. “

Hopkins ha aggiunto: “Quindi non arriva mai a essere in lizza per il debuttante dell’anno? Che esperienza ha avuto? Non credo che sarebbe stata nelle urne popolari l’anno scorso dopo aver giocato due partite. Non credo che qualcuno avrebbe pensato che fosse ragionevole. Allora perché pensiamo che sia ragionevole che lei non possa giocare il suo anno da rookie adesso? “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *