Violenza mortale israelo-palestinese nelle foto


Almeno 30 persone sono state uccise mentre i combattimenti si sono intensificati ulteriormente martedì tra Israele e Hamas, con l’esercito israeliano che ha lanciato attacchi aerei su Gaza mentre il gruppo militante ha lanciato razzi su Israele.

È stato riferito che più di due dozzine di palestinesi, comprese donne e bambini, sono stati uccisi negli attacchi aerei, che hanno anche portato a il crollo di un edificio di 13 piani a Gaza. Razzi lanciati indiscriminatamente da Gaza hanno affermato almeno tre vive in Israele, dove i proiettili hanno viaggiato fino a Tel Aviv.

Il video virale ha mostrato Il sistema di difesa della Cupola di ferro di Israele illuminando il cielo notturno mentre intercettava una raffica di razzi.

Quest’ultima violenza è iniziata la scorsa settimana, dopo che la polizia israeliana ha represso violentemente i manifestanti che stavano manifestando contro il sfratto dei palestinesi dalle loro case nel quartiere di Sheikh Jarrah a Gerusalemme est per far posto ai coloni israeliani.

Amnesty International condannato quella che ha descritto come la brutale repressione dei manifestanti da parte delle forze di sicurezza israeliane.

Anche i funzionari della sicurezza israeliana hanno preso d’assalto una moschea durante il mese sacro del Ramadan, lasciando centinaia di feriti. I militanti di Hamas hanno poi sparato contro Israele in risposta.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu disse Hamas “ha pagato, e pagherà, un prezzo molto alto per la sua aggressione”, ma gli Stati Uniti chiedono calma e allentamento.

Martedì, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, che ha condannato in precedenza gli sfratti a Gerusalemme est, si è detto “gravemente preoccupato” per la “spirale di escalation” della violenza.

“Le forze di sicurezza israeliane devono esercitare la massima moderazione e calibrare il loro uso della forza”, un portavoce del segretario generale disse, prima di aggiungere: “Il lancio indiscriminato di razzi e mortai verso i centri abitati israeliani è inaccettabile”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *