Parentesi graffe WNBA per “Feroce concorrenza” nella nuova stagione


Esordienti vivaci, stelle rimescolate e nuovo interesse per il basket femminile dopo un emozionante torneo NCAA hanno posizionato la WNBA per aprire la sua 25a stagione questa settimana con un pubblico prigioniero mentre continua a guidare gli sforzi di giustizia sociale tra le leghe sportive professionistiche.

Metti tutto insieme, ha detto al New York Times il commissario WNBA Cathy Engelbert, e “il futuro del gioco è luminoso”.

“I roster sono pieni di veterani incredibilmente talentuosi e le ultime classi esordienti stanno apportando un elemento completamente nuovo alla feroce competizione all’interno del campionato”, ha detto.

Fresco di alti e bassi dei tornei NCAA, Charli Collier, Kiana Williams e Aari McDonald sono tra una classe di esordienti che sono pronti a fare ondate contro contendenti di lunga data come Sue Bird, Breanna Stewart e Candace Parker. E ne hanno fame.

McDonald, che ha guidato il programma di basket femminile dell’Arizona alla sua prima apparizione in una partita per il titolo NCAA il mese scorso, farà il suo debutto in WNBA con l’Atlanta Dream venerdì sera contro il Connecticut Sun. I suoi occhi sono puntati sul capocannoniere della carriera della WNBA.

“Diana”, ha detto McDonald della Diana Taurasi di Phoenix Mercury. “Non vedo l’ora di giocare contro di lei.”

Taurasi ha trascorso tutta la sua carriera con una squadra e fino a questa stagione Parker avrebbe potuto dire lo stesso. Ma il suo passaggio dai Los Angeles Sparks al Chicago Sky come free agent durante la bassa stagione è una delle più grandi trame della nuova stagione.

Un altro è la trasformazione del team di McDonald’s, il Dream.

Mike Petersen, l’allenatore ad interim che ha preso il timone quando Nicki Collen è partito per Baylor questo mese, ha detto che McDonald era “una parte di ciò che permetterà a questa squadra di giocare in un modo molto non tradizionale e avere un certo successo”.

Anche i Dream sono sotto una nuova gestione, con i giocatori che hanno trascorso la scorsa stagione a protestare contro il precedente proprietario della squadra, l’ex senatore della Georgia Kelly Loeffler, dopo aver parlato contro il movimento Black Lives Matter. La squadra è stata venduta a febbraio.

Quella protesta è stata una delle tante che hanno definito la stagione 2020 in un ambiente di bolle – noto come “wubble” – presso l’IMG Academy di Bradenton, in Florida, per aiutare a prevenire la diffusione del coronavirus. La stagione è stata dedicata a Breonna Taylor, una donna nera che è stata uccisa dalla polizia a Louisville, Ky., Nel marzo 2020. I giocatori indossavano magliette con il suo nome nell’ambito della campagna Say Her Name, che si concentra sulla violenza della polizia contro le donne nere. e ragazze, e la lega ha lanciato il suo Consiglio per la giustizia sociale, che ha coordinato le iniziative tra le leghe.

“Penso che porteranno i temi su cui si concentreranno, intorno all’equità nella salute, all’impegno civico e ai diritti di voto, nelle loro comunità e si sentiranno un po ‘più legati ad esso quest’anno”, ha detto recentemente ai giornalisti Engelbert, ” considerando che l’anno scorso essendo in Florida in un posto potrebbero non essersi sentiti legati alla comunità così strettamente come avrebbero voluto “.

Giocatori e funzionari hanno affermato che l’enfasi sulla giustizia sociale sarebbe continuata in questa stagione, con un’attenzione particolare all’equità nella salute, alle questioni LGBT e ai diritti di voto.

“Simile alla campagna Say Her Name, questi problemi influenzano direttamente chi siamo”, ha detto questa settimana Layshia Clarendon, una guardia di Liberty che è uno dei leader del Consiglio per la giustizia sociale della lega. “Siamo state giovani ragazze nere cresciute, spesso sottorappresentate nelle nostre comunità”.

Clarendon ha affermato che l’attenzione alla salute comprende i vaccini e argomenti di salute e sicurezza pubblica come la polizia. “Tutti questi problemi si sovrappongono perché sono tutti intersezionali”, hanno detto.

Allison Barber, presidente dell’Indiana Fever, ha detto che le squadre stanno cercando di aiutare i giocatori a essere sia “amplificatori di un messaggio” e “sostenitori di una missione”.

“Hai bisogno di entrambe le cose per cambiare il mondo”, ha detto. “Ma i nostri giocatori vogliono essere entrambi amplificatori della messaggistica sulla giustizia sociale e anche rimboccarsi le maniche e scavare in profondità e agire per essere sostenitori della missione”.

Tra questi messaggi ci saranno le disuguaglianze tra gli sport maschili e femminili, un argomento recentemente evidenziato dalle differenze tra le impostazioni dei tornei di basket universitari maschili e femminili. Gli uomini inizialmente avevano sale pesi, pasti e strutture significativamente migliori rispetto alle donne e test sul coronavirus più avanzati.

La copertura del torneo ha attirato un vasto pubblico, qualcosa che i giocatori si aspettano di continuare fino al campionato professionistico. Il draft WNBA è stato uno dei più visti negli ultimi 15 anni e la partita di campionato femminile NCAA tra Arizona e Stanford, che si è svolta la domenica di Pasqua, ha raccolto il maggior numero di spettatori dal 2014.

Le squadre giocheranno 32 partite in questa stagione, 16 in casa e 16 in trasferta, di fronte a un numero limitato di tifosi, a seconda delle indicazioni fornite dalle autorità sanitarie locali. Il campionato andrà in pausa anche dal 15 luglio all’11 agosto per le Olimpiadi di Tokyo. La stagione inizia venerdì quando il Liberty ospita il Fever al Barclays Center, di fronte a una folla a capacità ridotta.

Sia che stessero tornando per difendere i loro titoli o che fossero nuovi nel campionato, i giocatori hanno detto che non vedevano l’ora di sentire il vero rumore dei fan.

“È decisamente diverso essere a New York e giocare di fronte a fan o famiglie presenti”, ha detto Sabrina Ionescu, la guardia Liberty la cui stagione da rookie lo scorso anno è stata interrotta a causa di una grave distorsione alla caviglia nella sua terza partita. “Sembra quasi la mia prima stagione – in pratica lo è.”

E tutto in nuove uniformi incentrate sulle storie degli stati d’origine delle squadre, tra cui un tema “Stranger Things” per l’Indiana e uno Space Needle dal soffitto di vetro per Seattle.

“È stato divertente vedere come un’uniforme potesse davvero attirare un nuovo gruppo di fan”, ha detto Barber. “Anche il nostro governatore ha detto: ‘Voglio la mia maglia. Adoro questo spettacolo e questa maglia è fantastica “.

Per Storm, questa stagione è anche di provare a ripetersi da campioni. Sabato hanno una rivincita in casa con i Las Vegas Aces, che hanno battuto in tre partite per il titolo 2020. Bird e Stewart affronteranno A’ja Wilson, che ha vinto il Most Valuable Player Award nel 2020.

“Abbiamo le stesse aspettative che abbiamo sempre”, ha detto Stewart ai giornalisti questa settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.