La prossima PlayStation VR sarà 4K e includerà l’eye tracking, secondo UploadVR

UploadVR ha alcune voci eccitanti su ciò che Sony includerà sul visore VR di nuova generazione è annunciato per PS5: apparentemente includerà risoluzione 4K, eye-tracking e un motore di vibrazione nell’auricolare per feedback tattile (per completare i controller con trigger tattili) .

Secondo UploadVR, il nuovo auricolare dovrebbe avere una risoluzione totale di 4000 x 2040, dando a ciascun occhio 2000 x 2040 pixel. La PlayStation VR originale aveva una risoluzione di 960 x 1080 pixel per occhio, per confronto, quindi sarebbe quasi il doppio in ogni direzione. Oculus Quest 2 ha 1832 x 1920 pixel per occhio, un po ‘meno di quanto si dice abbia l’auricolare di Sony: in entrambi i casi, l’alta risoluzione può aiutare a evitare l’ “effetto porta schermo” che spesso impedisce alle cuffie VR di fornire una visione chiara. Immagine.

Vale la pena notare, tuttavia, che a differenza di Quest 2, Sony aveva precedentemente annunciato che le cuffie PlayStation sarebbero state ancora cablate, utilizzando un unico cavo per connettersi al sistema PS5. Sarà un cavo USB-C, secondo UploadVR, il che non dovrebbe sorprendere dato che Sony ne ha piazzato uno ben visibile sulla parte anteriore della PS5.

UploadVR contiene anche informazioni interessanti su come il successore di PlayStation VR riempirà i suoi pixel aggiuntivi. Le sue fonti dicono che l’auricolare seguirà gli occhi degli utenti in modo che possa eseguire il rendering foveated, dove l’immagine sarà completamente nitida solo dove stai guardando e sarà più sfocata nella tua visione periferica. Questo simula il modo in cui i tuoi occhi percepiscono effettivamente il mondo e consente al computer (o in questo caso, alla console) di funzionare in modo più efficiente non dovendo rendere completamente ad alta risoluzione le cose che non stai guardando comunque. Ci sono, ovviamente, altre cose interessanti che puoi fare con il tracciamento degli occhi (inclusa la creazione di avatar dei giocatori più realistici), ma al momento non è chiaro cosa Sony intende fare in questo senso.

UploadVR afferma inoltre che l’auricolare di nuova generazione utilizzerà il tracciamento al rovescio, che sarebbe sicuramente un aggiornamento dal sistema PlayStation Move rielaborato dell’originale, che richiedeva una telecamera fissa che poteva tracciare correttamente la testa e le mani solo se tenevi un paio di bastoncini luminosi in un’area abbastanza piccola tra te e la console. Il monitoraggio dall’interno all’esterno utilizza in genere telecamere montate all’esterno dell’auricolare stesso per capire dove ti trovi all’interno di una stanza.

Se queste voci si rivelassero vere, sembra che potrebbe essere un accessorio promettente per chi ha la fortuna di mettere le mani su una PS5. Anche se sarebbe bello vedere un concorrente Quest 2 senza cavi, è difficile incolpare Sony per essersi concentrata su qualcosa che completerà la sua console. Personalmente, sono già venduto e sto iniziando a mettere da parte qualche soldo (ok, più realisticamente, vent’anni).

Correzione: la risoluzione che si dice per le cuffie è di 4000 x 2040, è quasi il doppio dell’originale in ogni direzione. La storia originale di UploadVR aveva un errore di battitura che agganciava la risoluzione a 4000 x 2080, che è stato anche corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *