Kazan, Russia Sparatoria a scuola: almeno 9 morti


Sette delle vittime – quattro ragazzi e tre ragazze – erano studenti dell’ottavo anno, secondo i rapporti.

Pubblicato l’11 maggio 2021 alle 5:28 ET


Roman Kruchinin / AFP tramite Getty Images

Le persone reagiscono vicino a un’ambulanza sulla scena della sparatoria.

Almeno nove persone sono morte in una sparatoria ed esplosione in una scuola nella città russa di Kazan martedì, secondo i media statali russi rapporti.

Sette studenti, un insegnante e un altro impiegato scolastico sono morti nell’attacco alla scuola numero 175, RIA Novosti riferito, citando Rustam Minnikhanov, governatore del Tatarstan, dove si trova Kazan.

Tutti e sette gli studenti – quattro maschi e tre femmine – frequentavano la terza media. Circa 20 altre persone sono rimaste ferite.

Locale rapporti suggeriscono che l’attacco sia iniziato intorno alle 10:00 ora locale. Insegnanti e studenti hanno detto Radio Free Europe / Radio Liberty che hanno sentito una potente esplosione nella scuola prima di aver sentito gli spari e sono fuggiti.

I vicini di fronte alla scuola condividevano video sui social media che mostrano il fumo che sale dall’edificio pochi istanti dopo la prima esplosione. Un altro video mostrava detriti dall’interno della scuola.

UN video pubblicato dai canali di notizie russi di Telegram mostra i bambini che saltano fuori dalle finestre della scuola in mezzo a colpi di arma da fuoco. RIA Novosti, citando una fonte nei servizi di emergenza, segnalato che altri due studenti sono morti dopo essere saltati da una finestra del terzo piano, ma quelle morti non sono state confermate.

Yegor Aleyev / Yegor Aleyev / TASS

Un uomo depone fiori fuori dalla scuola.

Minnikhanov ha detto che il tiratore, un 19enne con un’arma registrata, era stato arrestato. Il sito di notizie indipendente Novaya Gazeta ha identificato il presunto tiratore come Ilnaz Galyaviyev e pubblicato una sua fotografia in custodia di polizia. Novaya Gazeta ha detto che era un laureato della scuola.

Filmati pubblicato dal canale di notizie Telegram Mash ha mostrato quello che sembrava essere il tiratore che si arrende e viene bloccato a terra dalla polizia. I primi rapporti suggerivano che un secondo tiratore potrebbe essere stato coinvolto, ma Minnikhanov ha detto che “altri complici non sono stati stabiliti”.

La sparatoria mortale ha spinto a chiamata del presidente russo Vladimir Putin per inasprire le leggi sulle armi del paese, Riferito da RIA Novosti, citando il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Peskov ha detto ai giornalisti a Mosca che Putin ha dato un ordine speciale al capo della Guardia nazionale russa, Viktor Zolotov, “di elaborare nuove norme sui tipi di armi che sono designati per uso civile, e quali armi possono essere in possesso di cittadini, compresi i tipi di armi leggere che l’uomo armato ha usato in questa sparatoria “.

Yegor Aleyev / Yegor Aleyev / TASS

Auto della polizia e ambulanze fuori dal luogo della sparatoria

“Il fatto è che a volte le armi da caccia sono registrate come armi leggere, che in alcuni paesi vengono usate come fucili d’assalto e così via. Anche questo sarà rapidamente risolto dalla Guardia Nazionale “, ha aggiunto Peskov.

Le sparatorie nelle scuole in Russia e nelle ex repubbliche sovietiche sono più rare di quanto non lo siano negli Stati Uniti, ma la loro frequenza è aumentata negli ultimi anni. Nel Novembre 2019, un uomo armato ha sparato e ucciso uno studente in un college nell’estremo oriente della Russia prima di uccidersi. E in Ottobre 2018, nella Crimea annessa alla Russia, uno studente di un college ha ucciso 20 persone prima di puntare la pistola su se stesso.

Questa è una storia in evoluzione. Controlla di nuovo per gli aggiornamenti e segui Notizie BuzzFeed su Twitter.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *