Il Brasile interrompe i colpi di AstraZeneca per le donne incinte dopo la morte | Notizie economiche e di economia


L’autorità sanitaria brasiliana ha affermato che l’uso del vaccino COVID-19 di AstraZeneca da parte di donne incinte dovrebbe essere “ immediatamente sospeso ” mentre le autorità indagano sulla morte segnalata di una donna a Rio de Janeiro che l’aveva ricevuta.

Di Bloomberg

L’autorità di regolamentazione sanitaria brasiliana ha raccomandato ai funzionari di smettere di somministrare i colpi di Covid-19 di AstraZeneca Plc alle donne incinte mentre le autorità indagano sulla morte segnalata di una donna a Rio de Janeiro che aveva ricevuto il vaccino.

Anvisa, come è noto il regolatore, ha detto che l’uso del colpo su donne incinte dovrebbe essere “immediatamente sospeso”, secondo una dichiarazione sul suo sito web lunedì in ritardo.

Martedì, il ministero della Salute ha dichiarato in una nota inviata per e-mail di essere stato informato dai funzionari di Rio de Janeiro dell’incidente e sta esaminando la presunta morte che è stata segnalata per la prima volta dal quotidiano Folha de Sao Paulo.

Il ministero ha affermato che il verificarsi di effetti avversi è “estremamente raro e inferiore ai rischi presentati dal Covid-19” e continuerà a raccomandare alle donne incinte di vaccinarsi. Ma l’immunizzazione di coloro che non hanno comorbilità dovrebbe essere rivalutata.

Lo stato di San Paolo ha temporaneamente sospeso la vaccinazione delle donne incinte con precedenti condizioni mediche in seguito alla raccomandazione di Anvisa. Nuove linee guida saranno annunciate dopo che il Ministero della Salute e l’Anvisa avranno rilasciato ulteriori risultati, ha detto il governo locale in una nota.

In una risposta via e-mail alle domande, un portavoce di Astra ha affermato che “gli studi preclinici non indicano effetti dannosi diretti o indiretti rispetto alla gravidanza o allo sviluppo fetale, tuttavia questi studi sono in corso”. Le donne in gravidanza e in allattamento sono state escluse dagli studi dell’azienda.

AstraZeneca è uno dei due scatti più ampiamente disponibili nel paese, che ospita 212 milioni di persone. Il Brasile, che ha vaccinato completamente l’8,6% della sua popolazione, ha recentemente spostato le donne incinte nella categoria prioritaria per le vaccinazioni e ha chiesto alle donne di considerare di ritardare le gravidanze a causa del crescente tributo per le neo mamme.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *