Come ottenere uno sconto pagato dal governo sulla tua banda larga

L’anno scorso molte persone sono state licenziate o comunque incapaci di pagare i beni di prima necessità. Così il pacchetto di stimolo approvato dal Congresso a dicembre includeva una disposizione per pagare la banda larga e altre tecnologie di base per coloro che, a causa della perdita del lavoro o di altre difficoltà finanziarie, non possono permettersi di pagarli da soli. E a partire da questa settimana, se ti qualifichi, puoi approfittarne.

Il Programma di emergenza a banda larga è amministrato dalla FCC e offre uno sconto temporaneo sulle bollette mensili della banda larga – fino a $ 50 al mese (o $ 75 se la tua famiglia è su terre tribali qualificate). Se il tuo reddito è idoneo, puoi anche ottenere uno sconto una tantum fino a $ 100 per un computer o un tablet.

Non è molto, considerando quanto costa la tecnologia in questi giorni, ma ogni piccolo aiuto aiuta. E le applicazioni per tale sconto saranno disponibili a partire da domani, 12 maggio.

Ci sono molti modi puoi qualificarti per il programma. Le qualifiche possono includere il tuo livello di reddito (pari o inferiore al 135% di il livello federale di povertà), partecipazione a un programma come SNAP o Medicaid, perdita del lavoro a causa della pandemia o altri criteri. Puoi ottenere maggiori informazioni visitando il Sito web della FCC o andando a getemergencybroadband.org

Se pensi di essere idoneo, puoi farlo anche tu applicare online, contatta il tuo attuale provider di banda larga per vedere se sta partecipando al programma (o controlla questo elenco per un provider vicino a te), oppure stampare e completare una domanda e inviarla a:

Centro di supporto di emergenza a banda larga
PO Box 7081
Londra, KY 40742.

Un avvertimento: se pensi di essere idoneo, non rimandare l’invio della domanda. Si tratta di un programma temporaneo e si perde il vantaggio quando il fondo si esaurisce o “sei mesi dopo che il Dipartimento della salute e dei servizi umani ha dichiarato la fine dell’emergenza sanitaria COVID-19”, a seconda di quale si verifica per prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *