La storia della disastrosa politica del Basecamp

Il 26 aprile, il fondatore e CEO di Basecamp Jason Fried pubblicato sul suo blog su alcune modifiche alle politiche che sarebbero avvenute in azienda, il che rende il software per la collaborazione in team. Una politica diffusa in molti su Internet: l’azienda non consentirebbe più ai propri dipendenti di discutere della società o della politica per conto interno.

Ciò che è seguito è stata un’ondata di protesta pubblica, dipendenti che si sono pronunciati contro le politiche (e hanno parlato di ciò che le ha portate a loro), diverse revisioni del post sul blog e, infine, quasi un terzo dei dipendenti dell’azienda ha deciso di accettare acquisizioni e andarsene. . Da allora ci sono state delle scuse da Fried, ma resta da vedere se ne arriveranno altre – ci sono ancora accuse mosse dai dipendenti che non sono state realmente affrontate.

Sia che tu stia cercando di rimanere coinvolto nella saga o di tenere gli occhi aperti per futuri aggiornamenti, stiamo raccogliendo la storia in un unico posto qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *