Come Nikola Jokic è diventato il preferito per il premio NBAMVP


In che modo Nikola Jokic dei Denver Nuggets è diventato il favorito proibitivo per vincere l’NBA Most Valuable Player Award?

Alla fine della scorsa stagione, era per consenso un grande giocatore, ma ha comunque chiuso un lontano nono posto il voto MVP, dietro il vincitore in fuga, Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks, e il secondo classificato, LeBron James dei Los Angeles Lakers.

Ma a due settimane dalla fine di questa stagione regolare, gli argentieri NBA hanno praticamente iniziato a incidere il suo nome sul Maurice Podoloff Trophy.

Il luogo in cui cercare i segni più diretti della candidatura a MVP è l’elenco dei punteggi. Andando nei giochi del lunedì sera, Jokic si è classificato 11 ° con 26,2 punti a partita. Si tratta di un miglioramento di 6,3 punti a partita rispetto alla scorsa stagione.

Non è difficile vedere la fonte del miglioramento. Jokic sta prendendo 14,6 tiri da 2 punti, in aumento di poco più di tre tentativi rispetto alla media della scorsa stagione, e ne sta facendo circa due. Sono 4 punti in più a partita. Sta andando in linea e converte ancora una volta un gioco, quindi questo è circa 1 punto in più.

Uno dei principali miglioramenti al suo gioco è stata la sua percentuale di 3 punti. Dopo cinque stagioni di riprese negli anni ’30, ha guadagnato il 41,2% in questa stagione. Ne sta ancora facendo circa tre a partita, quindi questo rappresenta il sesto punto del suo aumento di punteggio.

Ma sparare più spesso dal campo e fare una tripla in più qua e là, non è tutto ciò che Jokic ha fatto per migliorare il suo gioco in questa stagione.

Mentre molte delle sue statistiche sempre eccellenti – rimbalzi, palle rubate, parate, palle perse – sono più o meno invariate, Jokic ha portato il suo eccezionale gioco di passaggi su un altro livello. Ha una media di 8.5 assist a partita, contro i 7.

Visto in un altro modo, sta assistendo il 40,4% dei field goal di successo dei suoi compagni di squadra, rispetto al 35,2%. Quella cifra è al sesto posto in campionato.

Cosa c’è di così straordinario in questo? Jokic è alto 6 piedi e 11. I cinque giocatori sopra di lui nella classifica della percentuale di assist sono tutte guardie. Il prossimo vero centro è in calo al 27 ° – Bam Adebayo dei Miami Heat che arriva al 27%.

Sì, l’offesa dei Nuggets in realtà attraversa il loro omone. Dopo Jokic, il prossimo Nugget nella lista delle percentuali di assist è l’infortunato Jamal Murray, una guardia di 6 piedi 3 che si trova al 63 ° posto con solo il 20,2%.

I numeri degli assist di Jokic sono aumentati a causa di uno dei suoi marchi di fabbrica, il passaggio lungo di uscita, che è stato paragonato a un passaggio nella pallanuoto, una partita che Jokic ha giocato una volta nella sua nativa Serbia.

Jokic ha accumulato i suoi forti numeri grezzi anche se la sua squadra sta giocando a un ritmo molto lento. I Nuggets hanno una media di 97 possessi per 48 minuti, classificandosi al 28 ° posto in campionato, davanti solo ai pokier Heat e Knicks. È molto più facile guidare il campionato nei punteggi e in altre categorie quando la tua squadra è più vicina ai 103,8 possedimenti dei Washington Wizards o al 102,4 dei Golden State Warriors.

Jokic ha detto che preferisce il ritmo più lento in parte a causa della sua mancanza di velocità del piede.

Somma tutti i suoi numeri e ottieni un quadro statistico impressionante.

La NBA classifica Jokic al secondo posto valutazione offensiva, o punti per 100 possedimenti, dietro Kawhi Leonard dei Los Angeles Clippers. Riferimento di pallacanestro lo valuta per primo in molte delle sue statistiche, incluse le quote di vittoria offensive, la casella più / meno e il valore rispetto al giocatore di rimpiazzo. Lo sta facendo anche come ironman, avendo accumulato più minuti di qualsiasi giocatore tranne Julius Randle dei Knicks.

Se c’è un colpo contro il caso MVP di Jokic, viene da coloro che credono che le prestazioni della squadra dovrebbero essere una parte vitale per determinare il vincitore del premio. I Nuggets sono arrivati ​​alle finali della conferenza come il terzo seme in Occidente nella stagione troncata 2019-20, e sono sulla buona strada per guadagnare di nuovo il terzo seme. All’inizio della stagione, sono stati visti come un po ‘meno delle due squadre di Los Angeles. Ma quelle squadre hanno vacillato a causa degli infortuni e Denver invece trascina i Phoenix Suns e gli Utah Jazz.

Qualunque sia il seme con cui finiranno i Nuggets, sarà presto dimenticato se Jokic li porterà alla loro prima apparizione in una finale NBA. La squadra sta sicuramente raggiungendo il picco, avendo vinto nove delle ultime 10 partite fino a lunedì sera, tutte senza Murray in formazione. Ma questo non avrà importanza nella gara MVP; le votazioni dei membri dei media sono previste alla fine della stagione regolare.

Almeno un gruppo ha già virtualmente assegnato a Jokic il suo MVP. I bookmaker di tutto il paese lo stanno rendendo il favorito 1-5 per la vittoria. Scommetti $ 50 sulla proposta e otterrai solo un profitto di $ 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *