La polizia tedesca arresta una coppia sospettata di aver scambiato neonati



Gli agenti hanno arrestato i due cittadini bulgari a Neunkirchen, nello stato del Saar, giovedì, ha detto la polizia in un comunicato.

Il 58enne e la moglie di 51 anni sono accusati di far parte di un’organizzazione criminale che commercia in neonati. Entrambi sono ora in custodia, ha detto la polizia.

Il caso è nato in Bulgaria, dove le autorità avevano emesso un mandato d’arresto europeo per la coppia.

Si pensa che i due abbiano portato almeno otto donne in gravidanza dalla Bulgaria alla vicina Grecia.

Una volta che i bambini sono stati consegnati in Grecia, i due sospetti avrebbero consegnato i neonati ad altri membri della loro banda criminale per la rivendita, sostiene la polizia. Alle madri a loro volta è stato promesso il pagamento.

Dopo approfondite indagini, le autorità di polizia del Saarland hanno accolto la coppia mentre i due erano alla guida di un’auto. I due si sono presentati al tribunale distrettuale di Saarbruecken e ora sono detenuti in due strutture di correzione, rispettivamente a Saarbruecken e Zweibruecken.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *