I cavalli digitali sono il discorso del mondo Crypto


Il Kentucky Derby potrebbe essere la gara più famosa nel mondo dell’equitazione questo fine settimana, ma non è certo l’unica.

Su Zed Run, una piattaforma digitale di corse di cavalli, molti di questi eventi si svolgono ogni ora, sette giorni alla settimana. I proprietari pagano quote di iscrizione modeste – di solito tra $ 2 e $ 15 – per far correre i loro destrieri contro altri per il premio in denaro.

I cavalli in queste gare online sono NFT, o “gettoni non fungibili”, nel senso che esistono solo come risorse digitali. Non puoi accarezzarli o dar loro da mangiare carote a mano. Non puoi sederti sugli spalti a sorseggiare menta julep mentre loro corrono.

Ma, a differenza della stragrande maggioranza degli NFT, che corrispondono a GIF, immagini e video che possono essere conservati come oggetti da collezione o venduti a scopo di lucro, ogni cavallo digitale costituisce ciò che i creatori di Zed Run chiamano un “NFT che respira”.

“Una NFT che respira è quella che ha il suo DNA unico”, ha affermato Roman Tirone, responsabile delle partnership di Virtually Human, lo studio australiano che ha creato Zed Run. “Può riprodursi, ha una linea di sangue, ha una vita propria. Corre, ha i geni che trasmette e vive di un algoritmo, quindi non esistono due cavalli uguali “. (Sì, i proprietari possono alleva i loro cavalli NFT nella “scuderia” di Zed Run.)

Le persone – la maggior parte di loro appassionati di criptovalute – si stanno affrettando a catturare i cavalli digitali, che arrivano sul sito di Zed Run come drop in edizione limitata; alcuni di loro hanno raccolto somme più alte dei destrieri viventi. Un giocatore ha venduto una scuderia piena di cavalli da corsa digitali per $ 252.000. Un altro ha ottenuto $ 125.000 per un singolo cavallo da corsa. Finora, sulla piattaforma sono stati venduti più di 11.000 cavalli digitali.

Alex Taub, fondatore di una start-up tecnologica a Miami, ne ha acquistati 48. “La maggior parte delle NFT, le compri e le vendi, ed è così che guadagni”, ha detto il signor Taub, 33 anni. “Con Zed, puoi guadagnare denaro sulla tua NFT gareggiando o allevando.”

La sua scuderia è ancora in crescita. Recentemente ha allevato un cavallo digitale per sua figlia di 5 anni. “Torna a casa da scuola e vuole correre”, ha detto. “Ha chiamato il suo cavallo Gemstone, e Gemstone ha avuto due bambini chiamati Rainbows e Sparkles.”

Ogni gara ha un limite di 12 cavalli, le cui formazioni si basano sulle qualità e sulle prestazioni passate di ciascun cavallo. Il sito utilizza un algoritmo che esegue 10.000 risultati casuali e ne sceglie uno come condizione della gara.

Le gare si svolgono 24 ore su 24 e vengono trasmesse in streaming su entrambi Canale Twitch di Zed Run e il sito web dell’azienda. Zed Run gestisce anche un server Discord, dove le persone possono seguire i risultati delle gare, scambiare suggerimenti e condividere strumenti di terze parti per l’analisi dei dati. Gli utenti trasmettono in live streaming le proprie gare e riconfezionano le clip per YouTube e Twitch.

“Ci sono persone che stanno diventando esse stesse mini influencer in questo ecosistema”, ha detto Yair Altmark, un venture capitalist di New York che ha speso oltre $ 300.000 in cavalli digitali. “E i cavalli che stanno ottenendo credibilità su questi flussi e l’esposizione su Discord si stanno facendo un nome.”

Prevede di recuperare gran parte dei suoi soldi. “Non mi sorprenderebbe se alcuni di questi cavalli fossero scambiati per $ 1 milione in un paio di mesi”, ha detto il signor Altmark, 23 anni, “perché questi cavalli possono generare un ritorno pazzesco sul tuo investimento”. Per partecipare a una corsa con buy-in costa da pochi dollari a circa $ 50 e puoi correre un cavallo un numero illimitato di volte.

Zed Run è stata fondata nel 2018 da Chris Laurent, Rob Salha, Geoff Wellman e Chris Ebeling. Sentivano che le corse di cavalli erano un terreno fertile per l’innovazione. “È uno degli sport più antichi del mondo ed è rimasto invariato dalla notte dei tempi”, ha detto Laurent.

Possedere e correre cavalli veri può essere proibitivo. Ma c’è una barriera inferiore all’ingresso per le corse di cavalli NFT, secondo Drew Austin Greenfeld, 36 anni, un investitore a New York. “Ci sono cavalli economici e cavalli premium”, ha detto.

Renee Russo, un’imprenditrice di 25 anni a New York, ha detto che correre con il suo cavallo digitale, Glacial Planes, sembra più un videogioco che una scommessa. “Possiedo questo cavallo, non scommetto su un altro cavallo”, ha detto, “quindi mi sento come se avessi il controllo completo di dove sta andando, con chi gareggia e con chi voglio allevarlo”.

Come per tutti gli investimenti, c’è motivo di cautela qui. Se Zed Run dovesse rivelarsi una moda passeggera, questi cavalli digitali potrebbero essere resi inutili.

I fan delle corse di cavalli digitali parlano spesso del “metaverso”, uno spazio condiviso in cui la realtà fisica e virtuale si incontrano. “La mia opinione è che Zed Run sarà il primo sport digitale del metaverso”, ha affermato Greenfeld. “La gente tiferà per cavalli e stalle e diventerà fan. Ci sono cavalli che sono già celebrità nell’ecosistema. È globale, non ci sono barriere linguistiche ed è 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ci vuole il meglio di criptovalute, NFT, eSport e streaming “.

In ogni caso, mentre la mania della NFT cresce e sempre più persone scoprono le corse di cavalli digitali, Zed Run si sta espandendo rapidamente. L’azienda ha 30 dipendenti in tutto il mondo e prevede di continuare ad assumere. Di recente, celebrità e atleti hanno iniziato a investire nello spazio. L’attore Jerry Ferrara, che ha interpretato Turtle nella serie della HBO “Entourage”, ha acquistato un cavallo digitale, così come Wilson Chandler, un giocatore di basket professionista.

Alcuni utenti hanno affermato che Zed Run ha anche suscitato il loro interesse per lo sport per spettatori del mondo reale. “Non avrei mai visto una vera corsa di cavalli su YouTube prima d’ora, ma ora ne ho guardate cinque a causa dell’idea di familiarizzare con il funzionamento delle corse di cavalli reali”, ha detto Altmark.

Il signor Taub, da parte sua, sta andando all in sulle gare digitali. Ha in programma di acquistare più cavalli nel prossimo lancio di Zed Run per costruire la sua scuderia.

“Questa sarà la cosa più intelligente o più stupida che abbia mai fatto”, ha detto. “O comprerò una casa con i soldi che ne ricavo o non mostrerò mai la mia faccia per un anno.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *